• Notizia
  • Salute

Allarme Greenpeace: la plastica ora finisce nei nostri piatti

In sostanza, se si è sempre ritenuto che la plastica in mare rappresentasse un pericolo per la sopravvivenza degli ecosistemi acquatici di tipo indiretto, in virtù del suo carico di problemi legato al degrado e all'ingombro, il rapporto di Greeenpeace denominato "La plastica nel piatto, dal pesce ai frutti di mare" svela come l'esistenza di particolari composti industriali ad utilizzo domestico (cosmetici e prodotti adibiti all'igiene in primis) vada a generare una sorta di inquinamento diretto, in cui i poveri pesci fungono da inconsapevole tramite per il ritorno di molecole chimiche estremamente nocive, come il celeberrimo bisfenolo-a, all'interno delle nostre vite.

Gli organismi marini possono ingerirle in diversi modi: gli organismi filtratori, come le cozze, le vongole e le ostriche, possono semplicemente contaminarsi con l'acqua che filtrano per nutrirsi, mentre i pesci possono ingerirle sia direttamente, scambiandole per prede, che attraverso il consumo di prede contaminate.

Pesce, frutti di mare e plastica questo il 'menù' di mare rivelato dal nuovo e inquietante rapporto di Greenpeace, l'organizzazione non governativa ambientalista e pacifista fondata a Vancouver, che è andata a controllare lo stato di salute dei nostri mari.

Quella di adottare al più presto il bando alla produzione e uso di microsfere di plastica nel nostro Paese: su iniziativa dell'associazione Marevivo è stata già presentata una proposta di legge.

La tendenza ad utilizzare mari e oceani come discariche a cielo aperto sta quindi provocando una duplice catastrofe di tipo ambientale e sanitario e spingendo l'umanità in direzione di un solenne ripensamento della catena alimentare, ormai trasformata in una sorta di gigantesca metabolizzazione di prodotti di scarto, usciti dalla finestra per rientrare dalla nostra porta principale.

Ma perché le microplastiche sono così dannose? Nel frattempo noi possiamo fare a meno di acquistare dentifrici, scrub e altri prodotti che contengano microplastiche. Si stima che ogni anno arrivino in mare otto milioni di tonnellate di plastica: che siano microsfere o frammenti dovuti alla degradazione di altri rifiuti (imballaggi, fibre o altro).

Leggi qui il rapporto di Greenpeace sull'impatto ambientale delle microplastiche.

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Renzi e Crocetta firmano il Patto per la Sicilia ad Agrigento

Abbiamo girato una macchina che andava nella direzione sbagliata. Arriva la firma per il Patto per il Sud. La paura in termini di sicurezza.

G7: Renzi, scelta la Sicilia contro pregiudizi su mafia

Cento milioni di euro, poi, sono destinati alle aree di crisi: a Gela 60 milioni, a Termini Imerese 40 milioni. Tutto questo ci ha portato ad un incremento di Pil che nel 2015 è stato dello 0,4 e oggi è dell' 1,6.

IPhone 7 ha 3 GB di memoria RAM

Da ultimo, nuovi colori: ad argento, oro e oro rosa si aggiungono Jet Black, superlucido, e nero anodizzato opaco. Si va dai 799 euro dell'iPhone 7 da 32GB fino ai 1.159 euro dell'iPhone 7 Plus con 256GB di memoria.

Maltempo: un morto a San Severo

Gli agenti della polizia municipale hanno bloccato l'accesso del sottopassaggio in direzione di Trapani. Disagi anche a Palermo - L'ondata di maltempo è arrivata anche a Palermo.

Paralimpiadi, il via tra le polemiche

La torcia olimpica, invece, è stata trasportata da alcuni atleti per accendere il tripode che simboleggia lo spirito olimpico. Il presidente era già stato fischiato in occasione delle Olimpiadi un mese fa.

Pokémon GO sarà giocabile su Apple Watch

Tecnologicamente, dentro il nuovo Apple Watch batte un processore potente il doppio rispetto alla prima generazione. I dispositivi wearable già rappresentano uno sfizio, un surplus, non rispondendo ad una necessità precisa.

Manchester United, Guardiola si conferma bestia nera per Mou

C'e', per esempio, un clamoroso palo interno a dire di no allo scatenato De Bruyne , mentre De Gea e' bravo su David Silva . E' subito tempo di derby in Inghilterra, è subito tempo di big match , nonché scontri diretti per la corsa al titolo.

Calano i contratti a tempo indeterminato, aumentano i licenziamenti

Nello stesso periodo sono state registrate 2,45 milioni di attivazioni di contratti, a fronte di 2,19 milioni di cessazioni . Sono 1.573.743 i lavoratori interessati da cessazioni nel periodo considerato.

Il segreto, la puntata del 10 settembre

I beni di Francisca vengono pignorati per evasione fiscale, e lei sospetta che a denunciarla sia stato Fulgencio . Aurora e Bosco si riprendono, e finalmente arriva la pace al Jaral, ma una brutta notizia è dietro l'angolo.

M5s, sondaggio: effetto Raggi pesa su elettorato nazionale

I candidati sarebbero quattordici, come confermato dall'assessore al Commercio, Adriano Meloni. Secondo il 52% degli italiani inoltre c'è un problema di trasparenza all'interno del Movimento.