• Notizia
  • Finanza

Salta l'operazione Fercam-Artoni: sciopero e tensione nell'azienda reggiana

Salta l'operazione Fercam-Artoni: sciopero e tensione nell'azienda reggiana

Hanno scioperato anche gli addetti dello stabilimento Artoni di Campogalliano nell'ambito dell'iniziativa di lotta nazionale proclamata per oggi 16 febbraio dai sindacati trasporti Filt/Cgil Fit/Cisl Uiltraporti a sostegno dell'accordo Fercam-Artoni per l'acquisto di ramo d'azienda.

Oltre allo sciopero è previsto oggi pomeriggio un presidio di tutti i lavoratori diretti e indiretti di Artoni, a partire dalle ore 14 davanti alla stabilimento Fercam di Parma (via Mantova 92).

A Campogalliano sono a rischio circa un centinaio di lavoratori tra dipendenti diretti di Artoni e lavoratori in appalto che operano nei magazzini.

"La chiusura della filiale Artoni di Perugia, che attualmente dà lavoro, tra diretti e dipendenti delle ditte appaltatrici a oltre 50 persone, sarebbe un ulteriore durissimo colpo per il nostro territorio, già martoriato dalla crisi".

"Serve - chiedono - l'immediata prosecuzione del confronto per la realizzazione del subentro di Fercam in Artoni".

Lo sciopero a oltranza è partito dallo stabilimento Artoni di Calenzano (Firenze), a causa della rottura della trattativa che avrebbe portato la società a cedere un ramo di azienda alla Fercam. In una nota, i sindacati affermano che "Fercam si è sottratta alla prosecuzione dell'esame congiunto sull'acquisizione di ramo d'azienda, in ottemperanza delle procedure promosse dalla stessa azienda e da Artoni il 19 gennaio scorso, che hanno avuto un primo momento di confronto lo scorso 10 febbraio e che non si è ancora formalmente concluso".

Secondo i sindacati c'è il "concreto rischio occupazionale per circa tremila lavoratori tra diretti e indiretti qualora Fercam abbandoni pretestuosamente l'acquisizione".

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Congresso Pd, Bersani a Renzi: fermati, prima viene Paese poi partito

Dopo le elezioni non è escluso che si possano mettere insieme le forze parlamentari per formare un governo e fermare i populisti. Dalla scissione del Partito Democratico , gli unici ad avvantaggiarsi sono unicamente i partiti di centrodestra.

Muore di meningite, allarme a Truccazzano

A questi si aggiungeranno altre 60 persone (37 minori e 23 adulti), "individuati come contatti stretti". La donna di 49 anni era stata ricoverata tre giorni fa, in condizioni già gravi.

In Duomo spuntano le palme

Salvini collega palme e banani ai clandestini. "La nostra protesta prende spunto anche dalle reazioni di moltissimi milanesi " postate sui social dopo aver visto apparire le prime palme .

Uomini e Donne: oggi nuova registrazione, Manuel Vallicella lascerà il trono?

Una storia che assomiglia a una favola fino a quando, però, si è scontrata con una realtà amara: il tradimento di Aldo . Dopo mesi di fiato sospeso, tutti i fan della coppia nata durante Uomini e donne possono tirare un sospiro di sollievo.

Uomini e donne, la scelta di Sossio

Sonia ha trovato il famoso amore folle di cui tanto aveva parlato in questo suo trono? Chissà adesso chi prenderà il suo posto... Sonia Lorenzini obbligata a fare la sua scelta dopo le pesanti accuse di Mario Serpa .

Isola dei Famosi, Andrea Marcaccini: un periodo di depressione

L'Isola dei Famosi però è anche questo, è convivenza forzata, è relazioni umane portate all'estremo, dolore e fatica. Donadoni, allora, ha replicato: " Io devo starci una settimana qui ".

Isola dei Famosi, Dayane Mello hot in studio: si vede proprio tutto

E sulla produzione del programma , parla di "giochini delle elementari che non mi piacciono e a cui non voglio giocare". Ma è durante un confessionale che Raz si è lasciato andare: "Stanno tutti a pettinare le bambole, qui".

Gressoney, quattro scalatori morti

Sulla cascata battezzata "Bonne Année" stava arrampicando un ghiacciatore mentre altri quattro erano alla base della parete. Tra le cause del crollo a Gressoney ci sono state probabilmente le temperature piuttosto alte degli ultimi giorni.

SCARLETT JOHANNSON/ La monogamia e il matrimonio non sono cose naturali

Fortunatamente si lascia una via di uscita: "Essere sposati è diverso dal non esserlo, anche se qualcuno ti dice il contrario. E' una responsabilità stupenda, ma è una responsabilità", ha dichiarato la Johansson .

Giornata raccolta farmaco, Banco farmaceutico: donazioni superiori al 2016

La Fondazione sottolinea che " nonostante le crescenti difficoltà, la sensibilità e la generosità degli italiani sono aumentate . Dal 2013 ad oggi, sono stati raccolti oltre 270.000 farmaci, per un controvalore commerciale superiore a 3,5 milioni di euro.