• Notizia
  • Salute

Morta a 28 anni Il suo dolce sorriso

Morta a 28 anni Il suo dolce sorriso

Esistono persone di indubbia forza e determinazione che combattono, con coraggio e senza sosta, contro l'inesorabile avanzata di una malattia, una massa maligna cresciuta e diffusa dentro il loro corpo che, purtroppo, tende ad avere la meglio e a portarli via con sé: Veronica Sogni, la ventottenne modella milanese, deceduta lo scorso 12 marzo nella clinica Beato Matteo a causa di un cancro al seno, era una di queste. L'esperienza musicale e il suo talento la portarono poi appunto ad X Factor dove, per volere del suo giudice Elio, si dovette accontentare dei Bootcamp. Era diplomata al liceo scientifico e da adolescente aveva cominciato a posare come modella.

"Tutto lo staff di X Factor è vicino ai famigliari e agli amici di Veronica Sogni, che abbiamo avuto la fortuna di conoscere durante le Audizioni di #XF9". "Lei mi aveva raccontato delle cure, era molto debilitata e si vedeva che era molto sofferente". Ha preso parte anche al programma di Rai 1 'I soliti ignoti', era uno dei personaggi da individuare. "Gli amici si erano abituati a vederla con la testa completamente rasata, comprese le sopracciglia", così la ricordano. Nel 2012, come detto, la sua storia è cambiata: il 24 dicembre le fu diagnosticato un tumore al seno e con la chemioterapia perse tutti i capelli. Patrizia Mirigliani e Miss Italia si sono stretti intorno alla famiglia, ricordandola sul sito del concorso di bellezza. E con ironia commentava: "Io non mi sono mai vergognata, anzi mi sono piaciuta: in passato avevo provato tutti i tagli e i colori possibili e questa era una novità".

Purtroppo però il male non è solo progredito, ma si è anche allargato, arrivando a toccare il fegato. Ma le metastasi si sono estese proprio quando Veronica pensava di aver sconfitto il tumore. "Adesso non è più così" aveva dichiarato in un'intervista qualche tempo fa.

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

News Uomini e Donne: Claudio Sona, tutta la verità su Mario

A questo punto lei confessa di sentire con Luca una sensazione chimica che non avverte per lui. Soleil subito dopo gli chiedi: "Tu che persona preferisci?" e Luca: "Quella che mi apprezza".

Papa Francesco: Grazie a Scola ea Milano, mi sono sentito a casa

Non dobbiamo temere le sfide, ma una fede senza sfide , afferma il Papa mettendo in guardia da una fede ideologica o annacquata. Tutto sembra ridursi a cifre, lasciando che la vita quotidiana di tante famiglie si tinga di precarieta' e di insicurezza.

Formula 1, diretta del Gp Australia

Si guarda al futuro: "E' stata comunque una gara positiva, abbiamo fatto bei punti per il team e qui l'atmosfera è sempre unica". Vettel ne ha approfittato per spingere, recuperare l'esiguo divario che aveva da Hamilton e portarsi in vetta alla corsa.

Servizio sessista in Rai, Perego contro i dirigenti: "Tema era stato approvato"

Con una precisazione, che segna il bye bye di qualcuno che forse era già in rampa di lancio - per essere defenestrato - da un po'. Finita la puntata "ho chiesto di non invitarlo più". "Dalle posizioni che hanno preso - conclude - è difficile tornare indietro".

Malore per Al Bano: leggera ischemia. E' ricoverato a Lecce

E sembra che il merito dell'intervento tempestivo sia stato di Loredana Lecciso perché in quei momenti lei era al telefono con Al Bano .

L'Intervista, Alessia Marcuzzi su Simona Ventura: 'Dopo L'Isola ci sono rimasta male'

Non ce n'era bisogno di quelle dichiarazioni, credo di essere sempre stata rispettosa nei suoi confronti. E' la più brava in quel settore lì, io non ci riuscirei.

Frana sulla statale 34 del Lago Maggiore: un morto e due feriti

E' stata un'improvvisa frana a travolgere un motociclista svizzero sulla statale 34 del Lago Maggiore , nei pressi di Cannero . Nell'ottobre del 2014 si erano già verificate due grosse frane, a distanza di un mese l'una dall'altra.

Joe Bastianich contro Carlo Cracco dopo l'addio a Masterchef

Saranno loro, celebrità che non siamo abituate a vedere con indosso un grembiule, a misurarsi con le proprie capacità culinarie.

Paolo Bonolis a Sanremo 2018? Pier Silvio Berlusconi è possibilista

L'Ariston, ha continuato BONOLIS, è un luogo "troppo limitato sia in chiave scenografica che coreografica del momento canoro". Nell'edizione del 2005 abbiamo fatto una rivoluzione sotto tanti aspetti e in quella del 2009 ci siamo perfezionati.

Addio a Tomas Milian, da Pasolini a Monnezza

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Dopo i film western, la svolta "trash", nel genere poliziesco.