• Notizia
  • Salute

Papa a Milano, una giornata di festa

Papa a Milano, una giornata di festa

Festa grande nel quartiere, che ospita molti sudamericani: gli hanno regalato una stola e una copia su quadro della madonnina che da 80 anni viene venerata nel quartiere. L'arrivo del papa è avvenuto tra due ali di folla disposte lungo la strada, dove la gente è arrivata anche prima dell'alba. Perché proprio Milano gli ha donato il suo cuore.

Milano - Dieci ore e mezza di permanenza nella metropoli meneghina con un programma fittissimo di impegni che già di per sé dice molto delle priorità di Francesco. "Milanesi, sì, ambrosiani, certo, ma parte del grande Popolo di Dio".

Ospitare le differenze, abbracciare i confini e le frontiere, dare accoglienza a chi ne ha bisogno, la triplice consegna del Papa alla città di Milano. Le sciarpe bianche e gialle distribuite al mattino dai volontari, hanno composto spontaneamente nell'aria un disegno in movimento al suo passaggio, braccia alzate, striscioni. Quello con i detenuti di San Vittore è l'appuntamento storico: alle 11.30 inizia la visita al carcere milanese, prima volta di un Papa. E, in mezzo, l'incontro in Duomo con sacerdoti e religiose, decisivo. Tra i canti la scelta è caduta su composizioni intonate alla liturgia del giorno e su opere di autori, passati e contemporanei, che hanno svolto e svolgono attività musicale nella Diocesi di Milano, come Luciano Migliavacca, Luigi Molfino e Renato Fait.

Tra la folla anche i 28 pellegrini che da Albegno, Bergamo, sono venuti a piedi partendo a mezzanotte, con l'intenzione di donare al Pontefice una copia del Vangelo di Giovanni in bergamasco. Le sfide bisogna prenderle per le corna, come i buoi: "dobbiamo piuttosto temere una fede senza sfide, che si ritiene completa". Decine di migliaia di persone, di ogni età e con accenti diversi, provenienti da ogni angolo della Lombardia e d'Italia che condividono un'esperienza di candida felicità.

Come un'indicazione del prossimo successore di Ambrogio, sillaba: "Il primo compito di un vescovo è la preghiera, il secondo annunciare la Parola".

Formare al discernimento, l'imperativo categorico in una società in cui i giovani sono esposti ad uno zapping continuo: ci piaccia o no, il mondo è così, non va santificato ma neanche demonizzato. E li ha invitati a giocare coi figli. "Mai più bullismo", l'appello finale: "Non fare mai questo e non permettere mai che si faccia nel vostro collegio, nella vostra scuola, nel vostro quartiere".

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Sci: gioia Fill, non ero sicuro del bis

Il norvegese oggi si e' piazzatosolo undicesimo, per cui Fill ha vinto la coppa con 454punti contro i 431 del norvegese. L'Italia arriva a quota 37 podi stagionali, a uno solo dal nostro record assoluto stabilito esattamente vent'anni fa.

Morgan ad Amici non piace: Maria De Filippi prenderà provvedimenti?

Poiché il talent Amici non va in onda in diretta sono già disponibili in rete tutte le anticipazioni legate alla prima puntata . La conduttrice Maria De Filippi è pronta a presentare la nuova edizione di Amici che presenta una serie di novità nel cast.

Uomini e donne, Luca Onestini ha già deciso: sceglierà Soleil

Tra i due è nata subito un'intesa così forte che la Lorenzini ha deciso di sceglierlo è interrompere il suo trono (leggi qui). I rumors parlano di uno speciale ma non in stile "giochi senza frontiere" ma una puntata dedicata alle coppie.

Frana sulla statale 34 del Lago Maggiore: un morto e due feriti

E' stata un'improvvisa frana a travolgere un motociclista svizzero sulla statale 34 del Lago Maggiore , nei pressi di Cannero . Nell'ottobre del 2014 si erano già verificate due grosse frane, a distanza di un mese l'una dall'altra.

Beppe Grillo attacca il PD: "Arrendetevi, siete il vecchio!"

L'accusa colpisce nel personale: "Caro Beppe, nella tua vita sei sempre scappato nei momenti chiave". Una storia di onore e lotte che è diventata un tiepido gioco delle tre carte.

Joe Bastianich contro Carlo Cracco dopo l'addio a Masterchef

Saranno loro, celebrità che non siamo abituate a vedere con indosso un grembiule, a misurarsi con le proprie capacità culinarie.

Tomas Milian è morto. In un video il ricordo di Roberto Alessi

Scompare un'altra stella del cinema nostrano, Tomas Milian , nome d'arte di Tomas Quintin Rodriguez Milian . L'attore era nato nel piccolo villaggio cubano di Marianao, nei pressi de L'Avana , il 3 marzo 1933.

Paolo Bonolis a Sanremo 2018? Pier Silvio Berlusconi è possibilista

L'Ariston, ha continuato BONOLIS, è un luogo "troppo limitato sia in chiave scenografica che coreografica del momento canoro". Nell'edizione del 2005 abbiamo fatto una rivoluzione sotto tanti aspetti e in quella del 2009 ci siamo perfezionati.

Addio Tomas Milian, il nostro Er Monnezza

Durante le riprese si racconta che nacque grande rivalità tra i due che, però, ebbero un buon riflesso sulla chimica scenica. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

MotoGP Qatar 2017, risultati gara: classifiche LIVE in diretta da Losail

Speriamo di fare un buon warm up domani, speriamo che il tempo sia clemente. Per me la sicurezza è la priorità e le condizioni erano difficili.