• Notizia
  • Nazionale

Anticorruzione, Cantone ridimensionato dal Cdm

Anticorruzione, Cantone ridimensionato dal Cdm

La soppressione del comma alla legge sugli appalti che attribuiva maggiori poteri all'Anac, l'Autorità nazionale anticorruzione, sollevato un considerevole polverone mediatico.

La "spada" di Cantone era appunto l'articolo 211, dove al comma 2 si leggeva che "qualora l'Anac, nell'esercizio delle proprie funzioni, ritenga sussistente un vizio di legittimità in uno degli atti della procedura di gara invita mediante atto di raccomandazione la stazione appaltante ad agire in autotutela e a rimuovere altresì gli eventuali effetti degli atti illegittimi, entro un termine non superiore a sessanta giorni".

La decisione, presa per ora senza il consenso del Parlamento, secondo alcune indiscrezioni avrebbe lasciato Cantone "esterrefatto". Quella che il professore Sabino Cassese, con una formula piuttosto efficace, aveva definito "il gendarmone" Anac: organismo anticorruzione così "sovraccarico", da un lato, e così poco "indipendente" dall'altro (poco indipendente dai governi di fatto, anche se magari non nelle intenzioni).

"Ancora una volta, in spregio a trasparenza e correttezza, si è consumato l'ennesimo colpo di mano in Consiglio dei ministri sugli appalti".

Polemiche che hanno spinto il ministro della Giustizia Andrea Orlando a chiedere al Consiglio di "verificare le conseguenze della cancellazione".

"Nessuna volontà politica di ridimensionare i poteri dell'Anac", puntualizzano però fonti di Palazzo Chigi. Il presidente Paolo Gentiloni in missione a Washington, è stato in contatto con Cantone. "Sarà posto rimedio già in sede di conversione del Dec", spiegano dal governo. Tecnicamente vengono definiti poteri di "raccomandazione vincolante". Si tratta del comma 2 dell'articolo 211.

Cancellato tutto, in gran segreto, con un colpo di spugna. La legge è passata per il consiglio dei ministri che o non ha capito nulla e quindi firma segna leggere le carte oppure è complice, e infine la legge è stata firmata dal presidente della Repubblica. Ma rimane la domanda: chi vuole depotenziare l'Anac? Che poi significa: chi vuole proteggere la corruzione in Italia a discapito dei cittadini onesti? "E tra le macerie quelle più evidenti sono quelle della dignità della politica", ha concluso la deputata.

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Brexit, stamani incontro Tajani-May a Londra: "La priorità? I diritti"

Su ogni cosa il benesse dei cittadini , soprattutto coloro provenienti dagli altri Stati membri. L'inizio dei colloqui tra Gran Bretagna e UE è previsto dopo le elezioni britanniche.

Nardella parcheggia sulle strisce, foto sul web

Il cittadino che scatta l'immagine la invia a un ex consigliere del centrodestra della Provincia, Guido Sensi , che immediatamente la posta sul suo profilo.

Testamento biologico: un passo avanti, mezzo indietro

La pianificazione delle cure può essere aggiornata al progressivo evolversi della malattia su richiesta del paziente o su suggerimento del medico .

Giulietti(Fnsi): istituzioni intervengano per Gabriele Del Grande

Ai compagni Gabriele ha raccontato: "Mi hanno fermato al confine, e dopo avermi tenuto nel centro di identificazione e di espulsione di Hatay, sono stato trasferito a Mugla , sempre in un centro di identificazione ed espulsione, in isolamento".

"Hanno aderito all'Isis", espulsi due tunisini residenti in Sicilia

La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei. I due avevano infatti manifestato adesione allo stato islamico .

Omicidio Borsellino, ergastolo ai boss mafiosi

Condannati a 10 anni i "falsi pentiti" Francesco Andriotta e Calogero Pulci , accusati di calunnia . La Corte d'assise di Caltanissetta è entrata poco fa in Camera di consiglio.

Meteo: brusco stop alla primavera, gelate e temporali al Nord

Entrando nel dettaglio, avremo cielo sereno al mattino, nuvolosità innocua al pomeriggio, bel tempo alla sera. Gelate diffuse invece già in collina e valori notturni fino a -10° sopra i 1.000/1.200 metri.

Giovanni Malagò: "Tavecchio commissario? Legittimo, ma Lega Serie A è spaccata"

Ma l'ipotesi Sibilia commissario non è ancora del tutto esclusa. Di sicuro la Lega non si fermerà e continuerà ad andare avanti.

Lavoro, Ndoye: "Troppi sindacalisti impegnati a difendere i propri interessi"

E come si potrebbe fare? I costi di avvio della riduzione degli orari di lavoro , sono in genere limitati per lo Stato. Scompariranno una parte dei lavori come li conosciamo, si creeranno nuove professioni.

Lega Serie A, niente accordo sul presidente: venerdì il commissariamento

Sono mesi che la situazione al tavolo della Lega di Serie A non sembra indirizzarsi verso una soluzione " amichevole ". I 20 club di Serie A non hanno trovato l'accordo sulla nomina del presidente di Lega , che verrà così commissariata.