• Notizia
  • Sportivo

Inter, Pioli: "Siamo tutti legati ai risultati"

Inter, Pioli:

Europa League."Deve esserlo, dobbiamo tornare alla vittoria e migliorare la posizione in classifica".

Champions sfumata. "Non credo sia in quella situazione il nostro momento delicato". E' difficile trovare qualcosa che ci è mancato se non l'attenzione su due palle inattive.

"Abbiamo sempre creduto e lavorato per dare il massimo in ogni partita". Chi ha giocato ha dato il massimo, siamo stati in partita, dovevamo gestire megliore alcune ripartenze.

"Non vincere significa allontanarci ancora di più". Abbiamo 5 punti dalla quarta in classifica, con cui giocheremo. No, difficile analizzare il derby, chi ha giocato ha sicuramente dato il massimo. Ha dimostrato sia nell'Inter che nel Brasile le sue qualità, non è il singolo individuo che deve far meglio ma tutto il collettivo che deve lavorare meglio dal punto di vista tecnico e tattico.

Ho la fortuna di avere la possibilità di scegliere tra tanti calciatori.

Critiche all'allenatore alibi per i giocatori? Anche perché i nomi accostati all'Inter sono tutti piuttosto complicati (Spalletti, Conte, Simeone).

Sul rapporto con la società. Io giudico club e dirigenti soprattutto quando le cose non funzionano e io posso dire di essere un allenatore fortunato perché ho grande sostegno dalla società. Ora cerchiamo di schierare la miglior formazione possibile.

Direbbe di sì alla Fiorentina per il futuro? Chiaro che è stata una lunga rincorsa, ma sono certo che valiamo più di quanto dicano gli ultimi risultati. "Non vinciamo da 4 partite, non ci siamo abituati e tornare a vincere sarebbe importante". Sarebbe cambiato molto con questi tre punti in classifca. Se le valutazioni mi dicono che la mia scelta è giusta, vado avanti senza farmi condizionare dal risultato positivo o negativo. "Abbiamo analizzato gli errori che in passato non facevamo e dobbiamo migliorare le nostre prestazioni". Dobbiamo smettere di parlare e parlare di più con i fatti. Il non avere certezze pesa sulla squadra?

"Vogliamo dimostrare che possiamo fare bene". Nelle ultime partite abbiamo pagato la scarsa attitudine ad un impegno costante per 95 minuti. "Poi come dicevo abbiamo peccato troppo su palla inattiva".

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Marotta: "Adesso vogliamo vincere la Champions; avanti con Allegri"

L'aspetto psicologico è fondamentale, lui in 3 anni è stato molto bravo nella gestione degli uomini. Una soddisfazione in primis per la società, per l'allenatore, i giocatori e per i nostri tifosi.

Anticipazioni Una Vita: Trama Puntate dal 18 al 22 aprile 2017

Juliana percepisce la freddezza di Leandro nei suoi confronti, chiederà spiegazioni a riguardo ma si rifiuterà di rispondere. In attesa che Victor si riprenda del tutto, Tano accetta la proposta di Juliana di lavorare in cioccolateria.

Juventus, Marotta: "Ora vinciamo la Champions"

Ad un certo punto si è creata bagarre con Milan e Inter , ma noi abbiamo avuto coraggio ad alzare la nostra offerta. Ma la considero solo un traguardo che non significa nulla se non saliamo sul podio da vincitori.

Pronto soccorso: verso codice verde a pagamento

Ma cosa sono come funzionano i superticket? L'altra ipotesi è quella di "modulare la contribuzione alla spesa sanitaria in base al reddito Isee".

Sondaggio: il 56% aveva pronosticato l'eliminazione della Juve dalla Champions

L'importante è fare una grande partita, essere dentro il campo per 95 minuti. Dobbiamo pensare di vincere e non ai 3 gol dell'andata.

L.Enrique: Juve può vincere la Champions

In generale, suggerisce Allegri tornando all'analisi dello 0-0 del Camp Nou , "dobbiamo gestire meglio la palla". Elogi per Pjanic: "Sta diventando straordinario, uno dei migliori centrocampisti d'Europa".

Uso scorretto del cellulare causa tumore Inail condannata: risarcirà un lavoratore

Il giudice del lavoro del Tribunale di Ivrea , Luca Fadda , riconosce che il tumore, benigno ma invalidante , contratto dall'uomo è stato causato dall'uso scorretto del cellulare .

Uomini e Donne, anticipazioni trono classico: primo bacio per Désirée Popper

Intanto il comportamento di Graziella non piace ad Astrid che trova che la dama voglia copiare Gemma , ma Tina la difende. In studio Desirée ammette che non se lo aspettava: le è piaciuto, ma di certo è ancora lontana da una scelta .

Lazio, Biglia: "Bisogna vincere contro il Palermo. Rinnovo? Viene prima la squadra"

Se ci siamo rilassati nelle ultime partite? Dopo aver giocato gare importanti così ravvicinate, era normale avere un calo. Però noi siamo tranquilli, dobbiamo lavorare e tornare alla vittoria in campionato che per noi è importantissima.

Sampierdarena, grave savonese colpito alla testa dalla convivente con una chiave inglese

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, la donna avrebbe colpito alla testa il convivente dopo che l'uomo era caduto. A chiamare il 112 sono stati i vicini di casa, che hanno sentito le urla provenire dall'appartamento.