• Notizia
  • Sportivo

Mallya della Force India arrestato Per lui richiesta di estradizione

Mallya della Force India arrestato Per lui richiesta di estradizione

Il boss della Force India Vijay Mallya è stato arrestato ieri a Londra da Scotland Yard, su mandato di estradizione emesso dall'India.

Il magnate non ha esitato a rispondere, spiegando la sua posizione mediante un post su Twitter dove chiarisce che l'udienza in questione era già stata fissata da tempo. Il fisco indiano l'ha anche indagato per riciclaggio: il magnate sarebbe sospettato di aver dirottato su conti segreti in paradisi fiscali i fondi ricevuti per il salvataggio della compagnia aerea.

Dopo l'arresto è stato condotto davanti ad un giudice della Corte di Westminster che, dopo aver ascoltato le parti, gli ha concesso la libertà condizionale fissando una nuova udienza per il prossimo mese.

Da sempre appassionato di auto, nel 2007 acquistò per 88 milioni di euro insieme all'olandese Michiel Moll il team Spyker F1, ribattezzandolo prima "Force India Formula One Team" e poi "Sahara Force India" quando nel 2011 il conglomerato Sahara India Pariwar di Subrata Roy acquistò per 100 milioni di dollari il 42,5% del team. Il Presidente del Palermo Paul Baccaglini aveva parlato di un possibile accordo di sponsorizzazione tra le due società: i problemi giudiziari di Vijay Mallya potrebbero, però, bloccare questa possibilità. Mallya è infatti in possesso di un secondo passaporto, regolarmente rilasciato dal governo inglese dopo l'annullamento di quello indiano, attraverso il quale potrà presentare svariati ricorsi ad un'eventuale sentenza di estradizione in tribunali di vario grado.

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Amici 2017 Ed. 16 anticipazioni quinto serale e registrazione sesta puntata serale!

Non sembrano placarsi le polemiche in merito all'addio di Morgan dal serale della sedicesima edizione di Amici di Maria De Filippi.

Usa, Italia "viaggio a rischio morbillo" per gli americani

Questo è il testo integrale di quanto affermato in un tweet scritto dal commissario europeo della salute, Vytenis Andriukaitis . La malattia esantematica pericolosa e facilmente trasmissibile, infatti, può essere prevenuta grazie la vaccinazione.

Brexit, stamani incontro Tajani-May a Londra: "La priorità? I diritti"

Su ogni cosa il benesse dei cittadini , soprattutto coloro provenienti dagli altri Stati membri. L'inizio dei colloqui tra Gran Bretagna e UE è previsto dopo le elezioni britanniche.

Nardella parcheggia sulle strisce, foto sul web

Il cittadino che scatta l'immagine la invia a un ex consigliere del centrodestra della Provincia, Guido Sensi , che immediatamente la posta sul suo profilo.

Tavecchio sarà il nuovo commissario: ecco i dettagli

Ce l'ho messa tutta, ringrazio il presidente federale Tavecchio che mi ha aiutato tantissimo in questi giorni. Secondo quanto riportato da Sportmediaset toccherà a Tavecchio assumere la carica di commissario.

Laura Pausini ricorda Francesca, la nipotina morta a Pasqua

Mi hai regalato quasi 3 anni di te, del tuo profumo, della tua pelle, dei tuoi occhi sempre sfuggenti, delle tue manine aggrappate alle mie dita .

Milan, il closing è ufficiale. Li Yonghong: "Torneremo sul tetto del mondo"

Per ben due volte nei mesi scorsi Li Yonghong aveva rinviato la chiusura del deal versando 250 milioni di euro di caparra. Il nuovo proprietario rossonero si è detto "molto eccitato e agitato per essere diventato il presidente del Milan ".

Agente Gabigol: "Non gioca? Andrà in prestito"

Esclusa, invece, la possibilità di un ritorno in patria: " Non tornerà in Brasile ", ha tagliato corto il procuratore dell'ex Santos.

Agguato nel Crotonese, ferito 29enne

Il ferito è stato soccorso e trasportato in ospedale dove gli è stato estratto un proiettile dal bacino. Un particolare che tengono da conto gli investigatori che indagano sull'agguato di oggi.

Droga tra Crotone e Catanzaro, 17 misure cautelari

Nel corso delle indagini gli agenti della squadra mobile hanno sequestrato tre chilogrammi di eroina e un etto di marijuana. Un ampia rete di spaccio che vede al centro un albanese di 44 anni, Betim Xeka, residente a Isola Capo Rizzuto (Kr).