• Notizia
  • Esteri

Venezuela, proteste contro il governo Maduro: uccisi tre manifestanti

Venezuela, proteste contro il governo Maduro: uccisi tre manifestanti

Paola Ramírez, 23 anni, è morta a San Cristobal per colpi d'arma da fuoco sparati dai colectivos, gruppi armati progovernativi che terrorizzano i manifestanti.

Dal sei aprile scorso, decine di migliaia di persone sono scese in strada in tutto il Venezuela, da tempo schiacciato da una grave crisi economica e finanziaria, per chiedere nuove elezioni e il rilascio dei leader dell'opposizione finiti in carcere. Secondo l'opposizione, due dimostranti, fra cui un 17enne, sono stati uccisi dalle milizie fedeli al Governo. È di queste ultime ore la foto simbolo delle proteste che stanno scuotendo il Venezuela.

Il Venezuela sull'orlo di una guerra civile. Carlos José Moreno, uno studente di primo anno alla facoltà di Economia, è caduto a terra raggiunto da uno sparo di arma di fuoco alla testa. Nel frattempo a Caracas i sostenitori di Maduro hanno organizzato una contromanifestazione a sostegno del governo. Esponenti dell'opposizione hanno definito la giornata di ieri come un "secondo giorno dell'indipendenza", mentre Henrique Capriles, leader della Tavola, ha chiesto ai suoi di continuare a manifestare. Il capo della diplomazia americana ha osservato che il governo venezuelano sta anche "impedendo il diritto all'organizzazione, che i cittadini possano esprimere il loro punto di vista"; e ha aggiunto che il governo di Washington e' "preoccupato" per la situazione che "segue da vicino". Il presidente Donald Trump, ha detto il segretario di Stato Rex Tillerson, è convinto che Maduro stia tentando di "soffocare" la voce degli oppositori.

Una protesta in nome della democrazia ma alla quale il Presidente ha risposto inviando polizia ed esercito e che ha fatto registrare altre tre vittime, portando ad 9 il numero dei morti in 3 settimane di proteste. Ancora martedi' notte, il presidente Maduro, in un intervento in tv ha sostenuto che sono stati "gli Usa, il dipartimento di Stato a dare il semaforo verde, l'approvazione al colpo di Stato per intervenire in Venezuela". La mossa è stata definita come un "auto-colpo di Stato".

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Ericsson: domani presidio dei lavoratori in Largo Pertini contro i licenziamenti

"Vogliamo chiarimenti una volta per tutte su quale è l'idea di sviluppo dell'azienda e quali sono i programmi per il futuro".

Oukitel K6000 Plus dal vivo: foto e video live

Il reparto fotografico offre un sensore anteriore da 8 megapixel mentre sul retro l'obiettivo è da 16 megapixel con LED Flash . Phablet dall'ampia batteria ed hardware che oltre il suo prezzo .

WhatsApp, 5 minuti di tempo per cancellare i messaggi già inviati

L'ultima trovata riguarda infatti un'email dall'oggetto " Chiamata senza risposta " contenente un messaggio vocale WhatsApp . Ci sono però due condizioni da rispettare: in prima battuta occorre farlo entro 5 minuti dalla spedizione.

Calciomercato, l'agente di Jorginho: "Futuro nel Napoli"

Non è la stessa cosa: amo moltissimo questa città, mio figlio è napoletano e la porterò sempre nel cuore. Sulla Nazionale: "Ogni giocatore lavora per la Nazionale , ma ora penso al Napoli ".

Aferpi, ora Cevital non ha più alibi

Ma è difficile immaginare, come fanno in molti, che l'incontro al Mise sia davvero per Cevital una specie di "dentro o fuori". Tutte questioni - conclude Bentivogli - sulle quali l'azienda è stata troppo generica e indeterminata.

Scontro tra quattro auto sulla Saluzzo-Cavour, morto 55enne di Barge

Un altro conducendo ferito, M.S. di 46 anni, è stato ricoverato all'ospedale di Savigliano in codice giallo. L'incidente è avvenuto all'altezza della frazione Via dei Romani forse a causa di un sorpasso azzardato.

Opel lancia il Grandland X

Dalle misure si evince che pur non raggiungendo le dimensioni dell'Antara, spazio e comfort non mancheranno. Con la finitura bicolore a richiesta, questo SUV compatto si distingue per originalità e stile.

Alitalia, da domani al 24 aprile referendum per i dipendenti

Il referendum dei dipendenti dell'Alitalia inizierà giovedì 20 aprile alle ore 6 per chiudersi alla mezzanotte del 24. Lo si apprende da fonti vicine alla stessa compagnia aerea.

Juventus, Marotta: "Ora vinciamo la Champions"

Ad un certo punto si è creata bagarre con Milan e Inter , ma noi abbiamo avuto coraggio ad alzare la nostra offerta. Ma la considero solo un traguardo che non significa nulla se non saliamo sul podio da vincitori.

Turchia: Commissione elettorale valuta ricorsi contro voto

Nella zona è stata inviata una squadra militare di soccorritori e un team di dieci operatori della Protezione civile turca (Afad). L'elicottero Skorsky , ha perso il proprio segnale di collocazione dopo appena 10 minuti dalla sua partenza.