• Notizia
  • Nazionale

Asili e nidi vietati a chi non si vaccina

In caso di violazione dell'obbligo vaccinale, ai genitori, afferma il ministero, "è comminata la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 500,00 a euro 7.500,00".

Nonostante questo, i, Consiglio dei Ministri ha appena approvato il provvedimento "Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale", seppur attraverso una linea intermedia rispetto a quelle proposte dalla ministra della Salute e dalla ministra dell'Istruzione, Valeria Fedeli.

Si è scelto di adottare un decreto sui vaccini "perché ci troviamo di fronte alla constatazione del fatto che nel corso degli anni la mancanza di misure appropriate e il diffondersi soprattutto negli ultimi mesi di comportamenti e teorie antiscientifiche ha provocato un abbassamento dei livelli di protezione dal punto di vista dei vaccini". Lo prevede il decreto varato dal Consiglio dei ministri che reintroduce l'obbligatorietà delle vaccinazioni. Questo decreto arriva dopo il varo di un piano forte di sensibilizzazione nazionale culminato con l'aggiunta tra le vaccinazioni obbligatorie di un'altra gamma di vaccini importanti.

"Una serie di vaccini che finora erano semplicemente raccomandati".

Vengono inseriti in questa categoria le vaccinazioni considerate facoltative, tra le quali anche l'mprv (morbillo, parotite, rosolia e varicella) e i due contro la meningite, di ceppo B e C. I bambini dovranno averli fatti per poter essere iscritti all'asilo nido e alla scuola materna.

Vediamo come funzionerà. Nel dettaglio, salgono a 12 i vaccini obbligatori cui i bambini dovranno essere sottoposti.

L'obbligo era stato stabilito nel 1967, per essere in vigore oltre 30 anni e infine decadere nel 1999. Con la nuova norma si dovrebbe salire a diverse migliaia di euro, ma occorre aspettare i decreti attuativi.

In assenza della documentazione è prevista "l'impossibilità di iscriversi al sistema 0-6, quello che precede la scuola dell'obbligo", ha spiegato il primo ministro Paolo Gentiloni. Se non è in regola con le vaccinazioni o si è in lista di attesa, la scuola deve riferire all'Asl, questa chiama la famiglia, gli dà un tot di giorni per vaccinare. Sono molto soddisfatta perché fino a oggi era impossibile fare un decreto di questo tipo - ha concluso -. "E il controllo avviene ogni anno, non una tantum", ha aggiunto.

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Crolla un tetto in via Romani a Torino, tragedia sfiorata

Se fosse passato qualcuno, in quel momento, staremmo molto probabilmente parlando di una tragedia . La polizia ha fatto evacuare la zona a scopo precauzionale.

Stash dei The Kolors finisce la storia con la fidanzata Carmen Fiorentino

Non si è sbilanciato sulle cause precise dunque, ma sembra proprio sia stata una chiusura brusca. Io i social li uso in modo consapevole, spesso ironizzo con chi mi segue.

Mafia: richiesta soggiorno Dda, D'Alì abbandona corsa a sindaco

Per l'avvocato Gino Bosco , uno dei legali del senatore, "si tratta di una esasperazione della democrazia". A questo punto, se D'Alì decidesse di ritirarsi tutte liste a lui collegate decadrebbero.

Stuprata a Torino, niente risarcimento

Il suo stupratore , un 40enne italiano, è stato arrestato dopo che settimane e condannato a otto anni e due mesi di galera. Secondo una direttiva europea, è lo Stato a pagare il risarcimentoalla vittima nel caso di un malvivente indigente.

Milan, Ancelotti: "Berlusconi il migliore di sempre. Ora servono soldi"

Devo dire che Mandzukic per me è qualcosa di sorprendente: tenace lo è sempre stato, però è diventato tatticamente perfetto. Mi fa pensare che tutte le cose hanno un inizio e una fine: "anche il miglior presidente nella storia rossonera".

Stazione Milano: Sala, marcia si farà

Si accende la polemica sulla marcia per l'accoglienza prevista per sabato a Milano . A loro - ha concluso Salvini su Fb - gli italiani interessano poco.

[TORINO] Il ricordo di Falcone e Borsellino a 25 anni dalle stragi

FALCONEeBORSELLINO sarà un evento unico, che vedrà la partecipazione delle autorità dello Stato e di artisti del panorama televisivo italiano, sia attori che cantanti.

Corruzione a Trapani, arrestati candidato sindaco e armatore

Cosi', il leader della coalizione all'Ars Nello Musumeci ha gia' chiesto al presidente della Regione il rinvio del voto in citta'. Fazio è candidato a sindaco di Trapani alle prossime amministrative ed è stato sindaco di Trapani fino al 2012.

L'Inter festeggia Andrea Pinamonti: "Auguri per il tuo 18esimo compleanno!"

Il baby talento ha compiuto oggi 18 anni ed è stato blindato dai nerazzurri con un contratto fino al 2021. Andrea Pinamonti rinnova ufficialmente il contratto con l'Inter.

Inter, lo sfogo di Ausilio: "Stagione nata male, ei giornali inventano"

In tutto questo sono arrivati il rinnovo di Ausilio fino al 2020 e l'arrivo di Sabatini come coordinatore per Suning . Anche in questo caso mette sotto la lente dei media un caso di cattiva gestione della risorsa da parte dei piani alti.