• Notizia
  • Sportivo

Meret, vicepresidente Udinese: "Sono fiducioso. Tocca al Napoli fare la sua parte"

Meret, vicepresidente Udinese:

Le alternative ad Alex Meret comunque non mancano e sono tutte di prim'ordine: ci sono Leno e Diego Alves, Neto e anche Lafont del Tolosa, Vodisek, seguito da tempo, dell' Olimpia Lubiana. I colleghi del quotidiano L'estense hanno svelato il futuro di Meret. In sintesi, l'offerta fatta dal patron De Laurentiis - circa 12 milioni, a fronte di una domanda di una ventina - deve essere aggiustata, perfezionata, magari tramite bonus o inserendo qualche bonus o qualche contropartita tecnica. Delle valutazioni non me ne occupo io, vedremo se il Napoli farà la sua parte, ma sono ottimista. Gli azzurri ci riflettono, consci dell'apertura dei friulani, vogliosi di cedere il proprio prospetto, chiuso nella prossima stagione dall'arrivo anche di Bizzarri, che verrà ufficializzato nelle prossime ore. "Le due società hanno sempre discusso in modo serio e concreto".

"Privarci di un ragazzo del vivaio è sempre doloroso, ma sono legato a Napoli e questo attenuerebbe il dolore".

La cifra richiesta dall'Udinese sarebbe di 18 milioni di euro, un investimento quindi notevole per il Napoli, ma Meret sarebbe il profilo ideale per tutta una serie di motivi: entrerebbe nella lista come under, garantirebbe una continuità nel ruolo impressionante e arricchirebbe in quel ruolo una squadra di per sé già molto competitiva.

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Stefano Campoccia (Vice Pres. Udinese): "Meret al Napoli? Sono ottimista"

I nostri portieri hanno dimostrato di avere grandi numeri per cui ci si avvicina ad un possibile momento di valorizzazione seppure doloroso.

Taranto, 26enne ferita da proiettile vagante

Sul posto gli agenti della Squadra mobile per ricostruire i fatti. 9 su 10 da parte di 34 recensori Taranto . La ragazza si era affacciata al balcone durante una sparatoria nel borgo vecchio .

Barbiana, ultimi preparativi per l'arrivo del Papa

Barbiana si prepara a una visita storica che cade nel 50mo anniversario della morte di don Lorenzo Milani . Un dialogo breve, come tra vecchi amici che non hanno bisogno di tante parole per andare dritti al cuore.

Messi: 41 Dom Perignon 37.000 di conto

La combriccola avrebbe consumato qualcosa come 27 pizze e 41 bottiglie di Dom Perignon oltre ad altri piatti pregiati . Insomma, Messi e i suoi amici in vacanza si sono concessi all'abbuffata e al lusso più sfrenato.

Ma lasciateci lo striscione "Dollarumma"

Mentre era in corso il 35′ del match, sono volati dei dollari finti all'interno della porta occupata dal numero uno rossonero. E gli è stato dedicato uno striscione offensivo (" Dollarumma ").

Anche Torino, il 20 giugno, celebra la Giornata Mondiale del rifugiato

Un'installazione presso il Museo MAXXI (20-25 giugno) e una mostra fotografica presso la Galleria Alberto Sordi (11-25 giugno). Quest'anno vogliamo che la gente incontri e conosca i loro nuovi vicini di casa , ne scopra i talenti e la generosità.

Morto lo studente Usa in coma rilasciato dalla Corea del Nord

Lo rende noto la famiglia in un comunicato diffuso dall'ospedale dell'Ohio, dove il giovane era ricoverato. E avevano invece diagnosticato " danni cerebrali ingenti".

Citroën C1 Pacific Edition: la forza del colore

La Pacific Edition, infatti, evoca colori ed emozioni dell'imminente estate e favorisce la voglia di evasione. E il prezzo? il listino chiavi in mano parte da 12.500 euro.

Il Barcellona vuole Verratti: offerti 100 milioni al PSG

La cena 'fantasma' - Un fotografo avrebbe visto tutto ma al momento nessuno vuole parlarne. Si preannuncia un'estate caldissima.

Marani: "Questa vicenda lascerà comunque il segno"

Forse perché nel famoso gioco de "il compenso che spetterebbe al Milan sarà mio " alcuni aspetti elementari non hanno valore. Matteo Marani , intervenuto a SkySport24, ha commentato così il caso Donnarumma: "Il Milan esce vincente da questa vicenda".