• Notizia
  • Nazionale

Migranti: botte e stupri Libia, un fermo

Migranti: botte e stupri Libia, un fermo

L'uomo, individuato presso l'hotspot dell'isola siciliana, è sospettato di far parte di un'associazione per delinquere di carattere transnazionale dedita a tratta di persone, violenza sessuale, omicidi aggravati e favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.

I particolari saranno resi noti in una conferenza stampa in programma alle 11 in Questura. L'uomo è stato portato nel carcere di Agrigento.

Le indagini sull'accaduto sono iniziate lo scorso 27 maggio, quando il 23enne è arrivato a Lampedusa.

Le indagini sono state condotte dalla seconda Divisione del servizio centrale operativo della Polizia di Stato, dalla Squadra Mobile di Palermo e dalla Squadra Mobile di Agrigento. "Perché a Lampedusa - ha tenuto ad evidenziare sempre il capo della Squadra Mobile di Agrigento - noi ci siamo 365 giorni all'anno e sentendo i migranti che sbarcano riusciamo a conoscere le peripezie che vivono prima di arrivare in Italia". Lui picchiava i migranti. Si divertiva a umiliarci e a farci pesare la sua supremazia. "Ci picchiava così forte da ridurci in fin di vita", racconta uno dei migranti.

Ad emettere il provvedimento di fermo la Dda (Direzione distrettuale antimafia) della Procura di Palermo, a seguito delle dichiarazioni di alcuni migranti secondo cui il fermato colpiva con tubi di gomma e minacciava con armi le vittime affinché non lo denunciassero alla Polizia italiana.

"Spesso mi costringevano a contattare telefonicamente i miei parenti e durante le comunicazioni mi colpivano ripetutamente con dei tubi di gomma", ha riferito un migrante.

Ancora "Mohamed il somalo faceva parte dei torturatori, ovvero di quelli che ti torturavano per costringere i tuoi congiunti a pagare".

La redazione resta a disposizione di chiunque voglia aggiungere informazioni o esercitare il proprio diritto di rettifica e replica, rispetto agli articoli pubblicati.

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Sirene giapponesi per Totti? Il Tokyo Verdy: "Siamo interessati"

Secondo quanto riportato dai media nipponici Totti avrebbe chiesto in ingaggio da 3 milioni di euro per accettare il trasferimento. "Averlo qui sarebbe un sogno ".

Intesa Sanpaolo ha acquistato le banche venete

Nessuna conseguenza anche per chi ha sottoscritto un mutuo o un prestito: d'ora in poi la loro controparte diventerà Intesa. Quanto al tema degli esuberi Gros Pietro afferma che l'obiettivo è quello di giungere a uscite volontarie.

Palermo, ecco Tedino e Lupo: "Occasione unica, promozione unico obiettivo"

Tedino fino ad ora ha allenato in Lega Pro: "Il calcio è difficile anche nelle categorie inferiori, forse lo è di più". La vita è sempre fatta di compromessi, se noi riusciamo ad accettarli e a digerire arriviamo ad un futuro brillante.

Banche venete cedute a Intesa: "Non ci saranno licenziamenti"

Un'operazione alla cifra simbolica di un euro per il colosso di Ca' de Sass ma che metterà in moto in realtà diversi miliardi. VENETO BANCA - L'intervento sulle due banche venete "assicura la tutela di tutti i risparmiatori e dei creditori senior ".

F1 GP Baku, Hamilton attacca Vettel: "Si è comportato in modo scorretto"

Una brutta botta per il morale di Kimi , che non lo aiuta di certo in questo periodo di grandissima sfortuna. Tutto questo ha fatto passare in secondo piano il risultato della gara e la lotta per il titolo mondiale.

Donna scomparsa su nave da crociera, ricerche nell'Adriatico

Le ricerche sono intensificate nel centro Adriatico, poco a nord di Pescara dove si presume sia scomparsa la marittima. La nave si trova all'esterno del porto per via del vento forte che ha impedito l'ingresso nel porto interno.

I Kiwi si prendono la Coppa America: BYE BYE, ORACLE

Nel 2000 è ancora protagonista, chiamato da Patrizio Bertelli a collaborare al progetto di Luna Rossa . Alla One Ton Cup di Porto Cervo una barca impressiona tutti per la sua velocità e per la sua storia.

Bando parziale ai musulmani Trump twitta: "Chiara vittoria"

Una ha bloccato la misura sostenendo che discrimina i musulmani mentre l'altra ha affermato che viola l'applicazione della legge sull'immigrazione .

Kevin Feige vuole riportare Blade nell'Universo Marvel!

Il boss della Marvel ha dichiarato che probabilmente sarebbe fico riportare sullo schermo quel personaggio, chissà, un giorno. Il mio impegno con Marvel è iniziato 17 anni fa, e ci sono stati due eventi che hanno lanciato l'era moderna.

Cade in cordata sul Monte Bianco: muore il capo del Soccorso alpino

Per ragioni che l'inchiesta dovrà stabilire i due sono precipitati per alcune centinaia di metri . L'alpinista che era con lui è in gravissime condizioni all'ospedale di Aosta .