• Notizia
  • Esteri

Portogallo, maxi incendio nel bosco fa strage: 62 vittime

Portogallo, maxi incendio nel bosco fa strage: 62 vittime

Spagna e Francia hanno inviato mezzi aerei per aiutare il Portogallo a lottare contro le fiamme, ma la fitta nuvola di fumo creata dall'incendio ha reso molto difficile l'intervento dei mezzi aerei. Secondo la protezione civile la maggior parte delle persone rimaste uccise, sono morte all'interno delle loro auto mentre circolavano, tra Figueiro dos Vinhos e Castanheira de Pera, sulla statale 236. Sembra che la causa sia stata un fulmine che avrebbe colpito un albero ed ha così acceso il fuoco in un fitto bosco nell'area di Pedrogao Grande, a circa 150 km da Lisbona.

"Ci troviamo di fronte ad una delle più grandi tragedie degli ultimi tempi per un evento di questo tipo", ha detto il primo ministro lusitano Antonio Costa sottolineando la sua volontà di prendere misure affinché quanto accaduto non possa ripetersi. La siccità che colpiva il Paese e le ondate di caldo di questi giorni si sono rivelate essere la combinazione perfetta per offrire le condizioni in cui il fuoco ha potuto diffondersi rapidamente. Le cause effettive restano tutt'ora ignote. Questa notte sul posto si è recato anche il capo dello Stato, Marcelo Rebelo de Sousa. E strade piene di auto carbonizzate, delle persone che al momento del rogo stavano percorrendo la strada nella foresta. Il piccolo ambulatorio di paese intanto si è trasformato nel cuore del sistema di assistenza e raccolta dei feriti, dove i volontari lavorano anche per cercare di fermare il fuoco. Altri invece, quando l'auto si è fermata, hanno cercato di scappare a piedi. La madre con un bambino è riuscita a fare venti metri in più. "Quando si presentano non ci sono capacità di prevenzione che possano intervenire".

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

"Tenta di violentare una turista dopo una serata in discoteca", arrestato

Il pm di turno ha disposto gli arresti domiciliari che Zagarrio sconterà nella sua abitazione in provincia di Agrigento, in attesa di convalida del gip.

Napoli, latitante goloso: rintracciato grazie alle merendine

Il 37enne latitante Emanuele P . è stato arrestato dai carabinieri della sezione catturandi di Napoli . Tantissime le confezioni di merendine trovate nella piccola stanza nella quale si nascondeva.

Berardi lascia il Sassuolo, il suo futuro è scritto: Inter o Roma!

Anche sulla spinta di Eusebio Di Francesco , che secondo La Gazzetta dello Sport ha le idee molto chiare. Giovanni Carnevali , dg del Sassuolo , è intervenuto ai microfoni di a Tutti Convocati su Radio 24 .

Samsung Galaxy S8 Active confermato da un sito web della società

Il nuovo Galaxy Note 8 dovrebbe montare un pannello da 6,3/6,4 pollici con una risoluzione altissima, si parla addirittura di 4K. Ecco - dalla concorrenza - iPhone 8: progetto 'segreto' per un hub digitale per la salute e la scansione facciale in 3D .

Crotone, torturava migranti con scariche elettriche: arrestato trafficante

Mi facevano mettere i piedi per terra dove precedentemente avevano versato dell'acqua, poi azionavano la corrente elettrica. Drammatiche le testimonianze di alcune delle persone rinchiuse nella casa-prigione.

Mirabelli: "Donnarumma? Sicuramente giocherà nel Milan"

Ma io parlo del Milan , poi Mirabelli è stato un esponente che ha condotto questo e quindi si prenderà le sue responsabilità. Non era una questione di rubarsi il giocatore, ma forse ho sbagliato io, non sono stato molto convincente, non lo so.

Meret, vicepresidente Udinese: "Sono fiducioso. Tocca al Napoli fare la sua parte"

Delle valutazioni non me ne occupo io, vedremo se il Napoli farà la sua parte, ma sono ottimista. I colleghi del quotidiano L'estense hanno svelato il futuro di Meret .

Dragon Ball FighterZ su Switch? Dipende dai fan

Parole che suonano un po' come un'arma a doppio taglio, nella speranza che il roster del titolo non venga inficiato dalla politica commerciale dei DLC post lancio.

Stefano Campoccia (Vice Pres. Udinese): "Meret al Napoli? Sono ottimista"

I nostri portieri hanno dimostrato di avere grandi numeri per cui ci si avvicina ad un possibile momento di valorizzazione seppure doloroso.

Tutte le esclusive PS4 usciranno nella prima metà del 2018 — Sony

Questa è la natura dello sviluppo. "Arriveranno tutti nella prima metà del prossimo anno". Si prospetta, quindi, una prima metà di 2018 con i fiocchi per i possessori di PS4.