• Notizia
  • Intrattenimento

Barrafranca. Filippo Marchì ucciso mentre lavava l'auto

Barrafranca. Filippo Marchì ucciso mentre lavava l'auto

Abitava con la famiglia sulla strada provinciale che collega Enna a Barrafranca.

I tre malviventi sono subito fuggiti, facendo perdere le loro tracce, mentre a sentire i colpi di pistola e ad accorgersi dell'accaduto sono state la moglie e una delle due figlie di Marchi che hanno subito allertato i carabinieri.

Sul posto è giunto il sostituto procuratore di Caltanissetta Roberto Condorelli.

Si è appreso che l'uomo 10 anni fa era stato definitivamente assolto da un'accusa di omicidio, ottenendo un risarcimento di oltre mezzo milione di euro per ingiusta detenzione. Ne sarebbero convinti gli inquirenti che indagano al giallo, dopo il ritrovamento macabro del corpo dell'uomo 48enne, in una pozza di sangue, proprio davanti alla sua abitazione. Secondo quanto riportato da BlogSicilia.it, Marchì sarebbe prima stato colpito e dopo essersi accasciato i sicari lo avrebbero finito con un colpo di arma da fuoco in pieno volto, sfigurandolo. Una modalità che fa propendere gli investigatori per la pista mafiosa.

Marchì, molto noto in paese per la sua attività di vendita di auto usate, è una vecchia conoscenza della giustizia italiana. Si trovava con la moglie in auto, nei pressi di Barrafranca, quando la vettura fu raggiunta da una serie di colpi di arma da fuoco.

Tragedia questa mattina sulla strada provinciale tra Barrafranca ed Enna. Nel 2001, la vittima fu infatti accusata di aver ucciso un imprenditore del settore movimento terra a Barrafranca, stesso luogo in cui è stato freddato ieri il 48enne.

All'epoca dei fatti Marchì era stato accusato dell'omicidio e messo in carcere.

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Milan, Bonucci saluta la Juventus: 'Una splendida Storia' tranne con Allegri?

Il passaggio al Milan garantisce ai campioni d'Italia un incasso di 40 milioni più due di bonus . Alla fine di ogni calciomercato estivo di Inter e Milan si dice sempre che colmano il gap.

Inter, Spalletti attacca: "Bisogna mantenere le promesse, servono rinforzi"

Servirà acquistare altri tre o quattro giocatori di livello per completare la rosa, non è detto che siano dei top player. Abbiamo una buona squadra, con calciatori che non hanno espresso a pieno le loro qualità.

Inter, ecco l'offerta alla Lazio per Keita

Proprio a Milano infatti si incontrerà con il patron biancoceleste che arriverà dalla Sardegna, ufficialmente per impegni in Lega. Vista la doppia cittadinanza, ha optato per la Nazionale del Senegal, con la quale ha disputato l'ultima Coppa d'Africa.

Emergenza incendi. Torre del Greco: fiamme a via Montedoro

Il vicesindaco Romina Stilo ha però chiarito che nessuna evacuazione fosse necessaria: "L'ospedale e i malati sono in sicurezza". Per spegnere le fiamme sono intervenuti un Canadair dei Vigili del Fuoco ed un elicottero dei Carbinieri Forestali .

Terremoto all'Asp di Catanzaro, nove indagati: due finiscono agli arresti domiciliari

Veniva presentata una rendicontazione artefatta per poter lucrare su delle spese che in realtà erano di gran lunga inferiori. Addirittura uno degli indagati con questi fondi ha portato tutta la famiglia in Spagna a villeggiare ".

Amazon lavora alla chat Anytime

Secondo le indiscrezioni, quest'app non richiederebbe un processo di identificazione in stile WhatsApp basato sul numero di telefono ma utilizzerebbe una sorta di nickname .

Dà fuoco al vicino di casa perché fa troppo rumore: arrestato

L'uomo, 41 anni di Vigalfo, una frazione di Albuzzano ( Pavia ), è ora nel carcere di Pavia con l'accusa di tentato omicidio . L'aggressore invece - anche lui ferito - è stato arrestato, l'accusa è di tentato omicidio.

Giffoni Film Festival, Mika: "Sanremo? Sarebbe un onore ma non lo farò"

Tra i suoi sogni nel cassetto c'è anche quello di raccontare le storie di chi ha vissuto la lunga guerra del Libano , che ha coinvolto più generazioni.

Foto rubate ai vip: assolta Selvaggia Lucarelli

Neri si era difeso sostenendo di aver trovato le fotografie su 4Chan, Lucarelli e Soncini avevano negato di aver tentato di vendere gli scatti a Signorini .

Aladdin: Mena Massoud, Naomi Scott e Will Smith saranno Aladdin

Aladdin è un film d'animazione del 1992 prodotto dai Walt Disney Animation Studios e distribuito dalla Walt Disney Pictures . Soltanto pochi giorni fa, il film live-action di Aladdin sembravapiù lontano che mai.