• Notizia
  • Esteri

Delitto Yara, oggi la sentenza in Appello per Massimo Bossetti

Delitto Yara, oggi la sentenza in Appello per Massimo Bossetti

Atteso oggi a Brescia il verdetto della Corte d'assise d'appello sull'omicidio di Yara Gambirasio, per il quale Massimo Bossetti rischia l'ergastolo.

Davanti alla Corte d'Assise di Appello di Brescia, Massimo Bossetti ha detto: "Il mio primo pensiero va a Yara, una bambina che poteva essere mia figlia".

Lui implora la Corte: "Concedetemi la superperizia" sul Dna così "posso dimostrare con assoluta certezza la mia estraneità ai fatti". Non solo non ho ucciso Yara, ma non ho mai avuto un contatto con lei. Si è verificato un errore, ma non ho mai avuto la possibilità di partecipare all'esame. "Se fossi io l'assassino di questo orrendo delitto, mia moglie se ne sarebbe accorta leggendomi negli occhi, invece ho sempre mantenuto lo stesso comportamento".

Il delitto della 13enne di Brembate "è opera di persone disturbate, schifose, sadiche". "In 30 anni di professione non sono mai stato oggetto di così tanti attacchi personali come quelli che ho dovuto ascoltare da questa difesa con affermazioni lesive del mio lavoro e di quello del Ris", ha detto Martani contestando le accuse della difesa di eseguire "ordini di scuderia" e di dire cose "incredibili, false e suggestive". La violenza non fa per me.

La voce è diventata più forte quando ha parlato dell'arresto "scandaloso". C'era bisogno di farmi inginocchiare davanti al mondo intero e ai figli? "Mi avete trattato come un mostro, vergognatevi", ha insistito. I difensori dell'imputato hanno limato le dichiarazioni che saranno lette in aula dinanzi alla Corte presieduta da Enrico Fischetti. Bossetti, già condannato all'ergastolo in primo grado, ha ancora una volta rivendicato la sua innocenza, scrivendo una lunga lettera inviata in esclusiva al Quotidiano Nazionale, in tutto diciassette righe firmate sulla facciata di un foglio protocollo.

L'imputato è accusato di omicidio pluriaggravato e di calunnia nei confronti di un collega su cui avrebbe cercato di indirizzare le indagini.

Yara Gambirasio fu uccisa il 26 novembre 2010.

"Quel Dna non è suo, non c'è stato nessun match, ha talmente tante criticità - 261 - che sono più i suoi difetti che i suoi marcatori", hanno risposto i legali Claudio Salvagni e Paolo Camporini. Il suo corpo venne ritrovato il 26 febbraio 2011 in un campo a Chignolo d'Isola nascosto tra i rovi. E aggiunge: "Sono arrabbiato, deluso, stanco di sentire chi mi accusa ingiustamente".

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Capalbio, evacuato un camping

Sul posto sono entrati in azione i Candair ma le operazioni sono complesse per la presenza di forti venti settentrionali. Ad Ostia una tromba d'aria ha investo in pieno uno stabilimento balneare, mandando all'aria ombrelloni e lettini.

Lodi. Auto investita dal treno al passaggio a livello: un morto

L'auto è finita sui binari ed è stata investita dal treno partito da Milano Centrale e diretto a Mantova . L'uomo all'interno della vettura è morto all'istante per l'impatto.

Tuffo serale: lei si salva, giovane scomparso in mare in Sardegna

La tragedia si è consumata a pochi metri dalla spiaggia di Porto Alabe , nella zona di Oristano , durante un "rave party ". Insieme a lui si è tuffata anche una ragazza straniera, che invece è riuscita a salvarsi aggrappandosi a uno scoglio.

Diamanti addio Palermo? Fuori dai convocati

Per il Palermo è già tempo di tornare tra i banchi di scuola, ma non per Gazzi e Diamanti. Sono 32 i convocati per il ritiro di dieci giorni in Carinzia.

Bertocchi, trampolino di bronzo. La Cagnotto ha già trovato un'erede

Sono stato bravo a non perdere la scia del transalpino e a stringere i denti fino al traguardo: "sono stato caparbio". Sapevo di essere in crescita e di avere una buona condizione di forma ma spesso in gara tutto viene stravolto.

D23 Expo: in mostra i costumi di Thor: Ragnarok e Black Panther

Jordan , Lupita Nyong'o , Danai Gurira , Martin Freeman , Andy Serkis , Daniel Kaluuya , Angela Bassett , Sterling K. Brown , Forest Whitaker , Letitia Wright , Winston Duke , Florence Kasumba e John Kani .

Morta Mirzakhani, prima donna a ricevere 'Nobel matematica'

La donna, che viveva negli Stati Uniti, era da tempo malata di un tumore al seno che si era espanso alle ossa. A 17 e 18 anni vinse due volte le Olimpiadi internazionali di matematica . "Oggi si è spenta una luce".

Rai - Napoli-Ghoulam, rinnovo a un passo: novità sulla clausola

Che ci faccio con Mario Rui? Dalle ultime notizie, appare imminente l'ufficialità dell'intesa Napoli-Ghoulam . Ovviamente l'offerta al calciatore no andrà oltre i 2 milioni di euro bonus compresi.

Il Messina getta la spugna, verrà escluso dal campionato di Serie C

Troppe (12!) le inadempienze che il Messina avrebbe dovuto sanare per convincere la Covisoc a rimetterlo in griglia. Ancora una volta un dramma sportivo per la città che non riesce a risollevarsi, anzi si avvita su stessa.

Ventole RoadPro

La ventola RoadPro, grazie alla sua potenza e al suo lungo cavo, può essere utilizzata anche durante i picnic o i campeggi. La base regolabile permette di decidere l'angolo attraverso il quale verrà diretto il flusso d'aria all'interno dell'auto.