• Notizia
  • Esteri

Processo Sabr, schiavitù nei campi: condannati imprenditori e caporali

Processo Sabr, schiavitù nei campi: condannati imprenditori e caporali

Così Sagnet ha reagito alla sentenza: "È la prima condanna per schiavitù in Europa". "Ghetto di Nardò", in provincia di Lecce, impegnati nella raccolta di angurie e pomodori nelle campagne salentine, poi finite nei grandi centri commerciali della Lombardia e dell'Emilia Romagna, ottenendo un ingente guadagno attraverso l'utilizzo di manodopera sottopagata.

La pena più alta è stata inflitta a Pantaleo Latino, Livio Mandolfo e Giovanni Petrelli, condannati ad 11 anni di reclusione.

Condannati per riduzione in schiavitù ed associazione a delinquere finalizzata allo sfruttamento dei lavoratori. Solo per questo capo d'imputazione è stato invece condannato a 3 anni Marcello Corvo, insieme a uno dei caporali. Sul banco degli imputati sedici persone, tra le quali otto cittadini stranieri. Il sostituto procuratore Elsa Valeria Mignone aveva chiesto una condanna complessiva di 170 anni di carcere. Mentre pene tra i 14 e i 17 anni per caporali e capisquadra, che avrebbero materialmente gestito i gruppi di lavoratori stranieri, sfruttati al pari degli schiavi.

Il reato di caporalato, normato dall'articolo 603 ter fu introdotto nel Codice penale nell'estate 2011. Con queste parole il sindaco di Nardò Pippi Mellone ha accolto la sentenza di primo grado a carico dei quindici imputati, tra caporali ed imprenditori salentini, del processo Sabr. "A Nardò ci sono i miglioramenti sul fronte dell'accoglienza estiva a Boncuri, c'è l'esperimento della masseria che ospita i migranti che restano tutto l'anno, ci sono provvedimenti modello come l'ordinanza anticaldo, ci sono importanti e imminenti documenti condivisi tra soggetti e attori istituzionali, c'è il tema diffuso dell'agricoltura etica".

"Ora quelli te li sfianco fino a questa sera...", si ascoltava in una delle intercettazioni disposte dagli investigatori. Di mezzo, un sistema gerarchico oleato, fatto di 'capi cellula' e 'capi squadra', quasi sempre, anche loro, extracomunitari.

Venne decapitato l'intero apparato di caporali che da anni, secondo gli inquirenti, gestiva la raccolta delle angurie a Nardò, il secondo centro più grande della provincia salentina. Una organizzazione criminale transazionale, costituita da italiani, algerini, tunisini e sudanesi, attiva anche a Rosarno e in altre parti del Sud Italia.

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Ciak, si rigira: il destino degli allenatori alla seconda stagione

Una stagione anomala, dunque, nel segno di quella continuità sempre più rara quando si tratta di allenatori. Una fra queste è rappresentata da Mourinho , capace al secondo anno di vincere al Porto, Chelsea, Inter e Real.

Sky - Clamoroso Milan, vuole anche Belotti! Pronta una super-offerta, il Toro riflette

Domani pomeriggio chiuderà il mercato cinese, eliminando di fatto l'ultimo concorrente dei rossoneri nella corsa ad Aubameyang . Il Milan l'ha messo in cima alla lista dei desideri.

Ap minaccia una crisi di governo, il Pd rallenta sullo ius soli

Ma se questi sono i toni, servirà davvero la fiducia, come promette da mesi proprio Orfini, senza che sia mai diventata realtà. Tale convinzione si fonda su principi costituzionali e non merita di essere svilita", avverte il ministro Enrico Costa .

The Walking dead, un incidente mortale ferma la produzione

A un tratto però ha perso l'equilibrio ed è precipitato per nove metri, battendo la testa. A darne la notizia è direttamente lo staff della serie tv.

L'Alta Corte inglese riapre il caso del piccolo Charlie Gard

Secondo il camice bianco la stima è quella di un 10% di chance di miglioramento clinico significativo con il trattamento. Decisione che ha fatto infuriare i genitori che hanno abbandonato l'aula in segno di protesta.

Revisione processo omicidio Borsellino. Tutti assolti dall'accusa di strage

Da risarcire saranno solo i danni derivanti dalla ingiusta condanna per strage, visto che quella di mafia è definitiva. Resta, per chi ne rispondeva , la condanna per mafia - già abbondantemente scontata da tutti tranne che da Scotto.

Wimbledon, è Cilic il primo finalista

A Miami , infatti, aveva dato forfait ma il problema sembrava risolto durante la stagione sulla terra rossa. Più gioco peggio è, quindi penso che riposare sia la cosa più logica da fare ".

Narcos: Ecco il teaser trailer della Stagione 3

Proprio quando Gilberto annuncerà un piano per allontanarsi dall'attività, Javier Peña si coalizzerà con le forze americane per sconfiggerlo.

Tre detenuti evadono dal carcere nel Messinese

Un tentativo di suicidio nel carcere di Bologna è stato "scongiurato grazie all'intervento della polizia penitenziaria". A dare notizia della clamorosa evasione il sindacato di polizia penitenziaria Osapp .

Assalto al coltello a Hurghada: 2 turiste morte, quattro feriti

Altri sostengono che il killer è arrivato a nuoto sulla spiaggia del resort e si è intrufolato nell'hotel per sferrare l'attacco. Sei turisti di nazionalità ucraina sono stati accoltellati in un resort a Hurghada , in Egitto, sul Mar Rosso .