• Notizia
  • Salute

Rifiuta la chemio a 12 anni, il giudice gli dà ragione

Rifiuta la chemio a 12 anni, il giudice gli dà ragione

Il giudice dà ragione a un ragazzo di 12 anni che in Olanda aveva rifiutato di sottoporsi alla chemioterapia.

Una decisione che ha diviso anche i genitori del giovane, adesso divorziati: la mamma appoggia la scelta del figlio, mentre il padre contrario, ha portato il caso in tribunale. E' la conclusione a cui è arrivato un giudice d'appello olandese e divlulgata dalla tv Nos e da altri media locali.

Il tumore è stato scoperto lo scorso anno e il giovane si è sottoposto a intervento chirurgico e ciclo di radioterapia. E' a questo punto che il bambino ha deciso di evitare ulteriori trattamenti immaginandosi libero da pericolosi ed eventuali effetti collaterali. Per gli psicologi il ragazzo è capace di intendere e di volere e quindi la Corte ha stabilito che lui stesso è in grado di decidere sul proprio trattamento. La donna, infatti, è una sostenitrice delle terapie alternative.

COSA RISCHIA: La decisione di David è consapevole secondo i giudici. Secondo il giudice chiamato ad esprimersi, tuttavia, il ragazzino sarebbe pienamente in diritto di autodeterminarsi, e ciò nonostante secondo molti la madre abbia fatto pesare con decisione le sue personalissime convinzioni circa la medicina tradizionale. Secondo il giudice che sul caso si è espresso nei mesi scorsi: "Le principali procedure mediche richiedono il suo consenso, prendendo in considerazione il suo diritto all'auto-determinazione".

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Sampdoria, Kownacki ha firmato il contratto

Adesso tocca alla seconda e ultima razione, dedicata alle risonanze magnetiche che accertino l'idoneità per scendere in campo al servizio del tecnico Giampaolo .

Cori per Hitler alla Festa dei Tifosi dell'Hellas Verona

Già in passato, alcuni tifosi ultras Hellas, dichiaratisi di estrema destra, avevano omaggiato in altri modi il regime hitleriano.

De Sciglio-Juve, non ci siamo: la prima offerta fa arrabbiare il Milan

Ma Fassone e Mirabelli non hanno alcuna intenzione di fermarsi qui, ma anzi vogliono ulteriormente rinforzare la rosa del Milan . Una su tutte è quella della Juventus di Max Allegri , pronto a riabbracciare il giocatore allenato nel suo trascorso al Milan .

Serie A Milan: arriva Andrea Conti

Il terzino ex Atalanta ha finalmente raggiunto Milano dopo una trattativa lunga ed estenuante. Un terzino voluto fortemente e che è arrivato non con poche difficoltà.

Vittorio Sgarbi insulta Virginia Raggi: "Non vali un c…, morta di sonno"

Parole dure quelle del critico d'arte che fanno tuttavia il paio con un'azione legale del tutto spropositata. Tu sei molto peggio, non vali un cazzo. "Dirti incapace è un'affettuosità, una carezza, una gentilezza.

Capri, ecco Katy Perry, icona della musica pop

All'uscita ha poi salutato i fan che la acclamavano, per poi tornare sullo yacht con cui sta visitando il Mediterraneo e le sue bellezze.

Incredibile rissa in Calabria: 9 arresti e 4 denunciati

Tutti finiti in manette per rissa aggravata, lesioni personali e detenzione abusiva di armi, ma rimessi in libertà. Il luogo era il peggiore possibile eppure hanno scelto proprio quello.

Spaccio di droga a Cinisello Balsamo: 32 persone arrestate in una retata

L'ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata emessa dal gip del Tribunale ordinario di Milano , su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia.

22 anni dopo Srebrenica, "scelte di guerra restano le più vincenti"

Poi però le scelte di guerra continuano a essere quelle più vincenti. "La politica non ha messo in agenda il ripudio della guerra".

A14, spaventoso incidente, camion a fuoco paura in autostrada bloccata per ore

Al momento non risultano esserci gravi conseguenze per gli altri veicoli in transito in quel momento sul tratto autostradale. Per chi viaggia verso nord, quindi, uscita a Lanciano e rientro a Ortona , dopo aver percorso la statale 16.