• Notizia
  • Esteri

È morta la donna aggredita in ospedale

È morta la donna aggredita in ospedale

Secondo quanto si apprende, all'uomo era stato ordinato dal tribunale di sottoporsi ad un trattamento di cura presso i servizi di igiene mentale dell'Asl. La malcapitata era stata colpita con un oggetto contundente alla testa, probabilmente un cacciavite, da un 42enne con precedenti penali, Giovanni Maggio, che era poi fuggito. La notte scorsa il decesso.

Maria Domenica Dursi era stata dichiarata morta cerebralmente a seguito delle ferite riportate, ma un piccolo segnale vitale rilevato dagli esami strumentali aveva indotto i medici a interrompere il periodo di osservazione. L'uomo era stato visto aggirarsi con fare nervoso per le stanze del Pronto Soccorso dove era riuscito ad entrare eludendo la sicurezza. L'unica camera con telecamera di videosorveglianza non funzionante. Il 42enne si era recato per un accertamento al Pronto soccorso e lì sarebbe stato notato per il suo atteggiamento: avrebbe evidenziato segni di squilibrio. Gli altri movimenti sono stati ricostruiti invece proprio tramite il video e grazie alle testimonianze raccolte. Per il gip che ha convalidato il fermo, Maggio ha agito in assenza di un movente, scegliendo il bersaglio a caso e verosimilmente perchè solo ed indifeso, mostrando spietatezza inaudita mancanza di umanità. I suoi legali chiederanno una perizia psichiatrica.

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Uova contaminate dall'insetticida Fipronil: riunione UE

Secondo la Commissione europea sono 15 i Paesi comunitari coinvolti insieme a Svizzera e Hong Kong . Venti tonnellate di uova contaminate sono state distribuite in Danimarca .

Favignana: ritrovata la quindicenne scomparsa giovedì

Angela, questo il nome della ragazzina, è alta circa 1,65 e ha i capelli lunghi di colore castano chiaro e gli occhi marroni. La giovane era uscita di casa, nell'isola di Favignana, con la sorella maggiore per recarsi in un supermercato .

Atletica, Makwala escluso dalla finale mondiale per un presunto virus: è giallo

Un solo azzurro, che ha già gareggiato e finito la sua avventura ai Mondiali, è stato colpito in forma blanda dal virus. Frustrato, non accetta lo stop: vedere compromessa una intera stagione per un virus collettivo non è certo facile.

Google: via l'autore del manifesto anti-diversità

Jaana Dogan, sviluppatrice nell'azienda, ha twittato che alcuni impiegati sono - invece - d'accordo, almeno un po'. Posizioni che hanno fatto finire l'autore e la stessa società nell'occhio del ciclone, accusati di sessismo .

ISIS used eBay to funnel cash to operative in US

The alleged USA operative, Maryland-based Mohamed Elshinawy, was charged with attempting to support ISIS in December 2015. The man who allegedly received the money was American citizen Mohamed Elshinawy, arrested a year ago in Maryland.

Agguato Foggia, niente funerali pubblici per il boss e il cognato

Il questore di Foggia ha vietato i funerali pubblici per Mario Luciano Romito, 50 anni , boss della mafia garganica, e per il cognato Matteo De Palma , 44, uccisi due giorni fa a San Marco in Lamis (Foggia).

Argentina: Sampaoli convoca Icardi e Dybala ma lascia a casa Higuain

La seleccion giocherà contro l'Uruguay di Edinson Cavani e contro il Venezuela. Fra gli altri " italiani " convocati ci sono il neo-milanista Biglia e Fazio .

Blog di Grillo sotto attacco: garante della privacy apre un'inchiesta

Riscontro parecchi utenti che si dimostrano "tranquilli" di fronte alle pubblicazioni di R0gue_0 , sostenendo che non siano dati "sensibili" sbagliando di grosso.

Maltempo in Veneto e Friuli: tromba d'aria, tre feriti gravi

Intanto una persona viene data per dispersa ad Albarella a causa della tromba d'aria sulla costa della provincia di Rovigo . Le ambulanze hanno fatto la spola per accompagnare decine di persone, soprattutto turisti, al pronto soccorso.

Il Dortmund piomba su Spinazzola: offerta monstre

Fra questi ultimi c'è anche Alejandro Gomez , che è stato anche un obiettivo del Milan per il mercato. La pressione portata dal club bianconero negli ultimi giorni sembra aver dato i propri frutti.