• Notizia
  • Esteri

Salerno: vietato abbracciarsi per una coppia gay. Ragazzi richiamati dal bagnino

Salerno: vietato abbracciarsi per una coppia gay. Ragazzi richiamati dal bagnino

Tutto tranquillo fino a che non sarebbe arrivato un bagnino a interrompere l'idillio, chiedendo una maggiore compostezza negli atteggiamenti.

"Le sue parole ci hanno messo a disagio, noi non siamo disturbatori di bambini", racconta il giovane.

Ha fatto molto discutere, il web e non solo, la denuncia arrivata da Arcigay Caserta e Arcigay Salerno circa una coppia di giovani rimproverata dal bagnino di un noto lido salernitano, per qualche abbraccio a bordo piscina.

"Eravamo in piscina come tutti gli altri: anziani, famiglie, adolescenti come noi e tante coppie eterosessuali".

"Mi sento profondamente sdegnato, perché questo è il terzo caso di omofobia da parte di esercizi del settore turistico, dopo quanto accaduto alla coppia gay che voleva prenotare una camera in Calabria, e si è vista rispondere che non si accettavano gay e animali, e il caso della villa in Salento che affermava la stessa cosa in un annuncio", ha dichiarato il presidente di Rain Arcigay Caserta, Bernardo Diana. Con il senno di poi posso dire che avevamo notato qualche anziano che ci fissava e un uomo che addirittura ci ha indicati ma non gli abbiamo dato peso, sicuri che i gestori del lido ci avrebbero tutelato da qualsiasi evento spiacevole. Loro, però, secondo il bagnino non possono farlo: "Dovete essere più composti, qua ci sono i bambini". A un certo punto il bagnino si avvicina e li rimprovera.

La famiglia Iavarone, proprietaria dello stabilimento, respinge con decisione le accuse dei due giovani spiegando che è stato riservato loro lo stesso "composto e rispettoso atteggiamento - riferisce la proprietà - che negli anni abbiamo adottato con coppie etero che si erano dimostrate particolarmente espansive e calorose all'interno della nostra struttura".

Dallo stabilimento negano: "Sono le regole di buon costume che applichiamo con tutti, senza differenze di orientamento sessuale".

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Ciak, si rigira: il destino degli allenatori alla seconda stagione

Una stagione anomala, dunque, nel segno di quella continuità sempre più rara quando si tratta di allenatori. Una fra queste è rappresentata da Mourinho , capace al secondo anno di vincere al Porto, Chelsea, Inter e Real.

Terremoto in Umbria: piccola scossa magnitudo 3.2 a Norcia

Non sono stati segnalati nuovi crolli e neppure segnalati danni alle persone o alle cose. Soverato - Lieve scossa di terremoto di magnitudo 2.5 nella Costa Ionica catanzarese.

Morte di Adele, scarcerati Bernardin e Rigotti

I due sono accusati di spaccio e di morte come conseguenza di altro reato. La minorenne ha ricostruito quanto avvenuto quella sera.

Un ex interista si offre alla Juventus

In queste due stagioni al Real Madrid Kovacic ha disputato 60 partite con tre gol all'attivo, uno nella Liga, e due in Champions League.

Festa a San Siro, applaudito Donnarumma

Mirabelli e Fassone? Hanno costruito un patrimonio per il Milan , sono stati bravissimi. Bonaventura ha sbloccato il risultato al 9' (poco prima annullato un gol a Kessie).

In marcia le 18 tartarughine Caretta Caretta

Presenti anch tanti bambini che hanno partecipato emozionati allo straordinario evento. Emozioni forti, ieri, presso il lido camping village Paestum, ad Eboli .

Mario Rui: "Test importante con il Bournemouth, vi svelo i loro pregi"

Infine, il difensore ha spiegato le motivazioni che lo hanno spinto ad accettare la proposta degli azzurri: " Sarri? ". Ho voglia di stupire tutti e, per guadagnarmi il posto da titolare, devo tornare il Mario Rui delle passate stagioni.

Google pronto ad acquistare Snapchat per 30 miliardi

Google non brilla troppo nel comparto social e Snapchat a quanto pare è fortemente basata sulla tecnologia cloud di Mountain View .

Bologna supera Hoffenheim per 2-1

La squadra - che rientrerà a Bologna in giornata - si ritroverà al centro tecnico di Casteldebole , martedì, per la ripresa degli allenamenti.

A Brno, volata verso la vittoria di Marc Marquez

Dobbiamo lavorare ancora un pò di più, il mio compagno di squadra è forte ma sarà una lotta dura per il podio . Poi Rossi analizza ciò che è accaduto: " La responsabilità non è tutta la mia , ce la dividiamo".