• Notizia
  • Salute

Sicilia, via libera nella sanità all'assunzione nel 2017 di 5.138 figure professionali

Sicilia, via libera nella sanità all'assunzione nel 2017 di 5.138 figure professionali

Cresce la Sanità, cresce l'idea di una Sicilia che possa offrire servizi più all'avanguardia grazie a un passo avanti dell'assessorato alla Salute della Regione Siciliana, che ha sbloccato le procedure di reclutamento del personale delle aziende sanitarie e ospedaliere. L'annuncio è stato dato poco fa durante una conferenza stampa dall'assessore regionale alla Salute, Baldo Gucciardi (nella foto): "Abbiamo approvato i piani triennali del fabbisogno di tutte le aziende sanitarie", ha sottolineato, aggiungendo che saranno in questa fase 5.138 le unità di personale che potranno essere reclutate secondo le diverse procedure (1.627 medici e 3.511 altre figure professionali) e che di questi circa 1.500 riguardano le vecchie graduatorie.

Quasi 1500 interessano le unità inserite in graduatorie che risalgono dal 2003 a oggi, più di 2000 invece le stabilizzazioni del personale medico, infermieri e personale socio-sanitario e amministrativi.

Soddisfatto l'assessore regionale per la Salute Gucciardi che precisa: "Adesso spetta alle aziende procedere al reclutamento del personale". Da questo momento, le aziende sanitarie della Sicilia potranno stipulare i primi contratti.

I bandi e i concorsi non sono ancora stati calendarizzati: le aziende ospedaliere procederanno a caricarli e a dare notizia sui propri siti web. "L'intenzione è quella di privilegiare in primo luogo il reclutamento nelle aree di emergenza-urgenza, dai pronto soccorsi alle terapie intensive". "Le aziende hanno, dunque, le risorse necessarie per procedere al reclutamento". Fra qualche ora i manager potranno spedire i telegrammi per assumere al ruolo il nuovo personale. Già oggi (ieri per chi legge, ndr) partiranno via pec le notifiche per procedere all'assunzione dei 1.500 inseriti utilmente nelle vecchie graduatorie.

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Non riesce a pagare gli stipendi, imprenditore si suicida

Era già in difficoltà con il pagamento degli stipendi , le cose sarebbero peggiorate. E la spiegazione: il non riuscire più a pagare gli stipendi ai suoi operai.

Paris Saint-Germain, Al-Khelaifi: "Neymar è il più forte del mondo"

Non credo che sia costoso, credo che guadagneremo più soldi con lui di quanto lo abbiamo cambiato. Neymar si è legato a noi per vincere il più possibile, insieme scriveremo la storia del club.

Mistero a Glasgow, 26enne italiana trovata morta in casa

Una giovane italiana di 25 anni, Debora Rastelli , è stata trovata morta nel suo appartamento di Glasgow . Sembra, al momento, che non siano stati trovati segni di violenza sul corpo.

Sassuolo, sbanda e abbatte due pali. Muore 46enne

E' morto così, ieri sera, poco dopo le 19,30, Pietro Gallidoro, 46enne originario di Palermo ma da tempo residente a Sassuolo. La macchina è finita sullo spartitraffico, abbattendo la staccionata di legno e diversi pali della segnaletica verticale.

Milano, si sono aggravate le condizioni del cardinale Tettamanzi

La sua ultima uscita pubblica risale al 20 marzo scorso, quando il Santo Padre si recò in visita pastorale a Milano . "Dove la Parola, lo Spirito e la fede agiscono, lì - rilevò Tettamanzi - si apre un cantiere".

Aerodinamica, efficiente ed autonoma — Nuova Nissan Leaf

Il flusso dell'aria è simmetrico e aiuta a tagliare l'aria, per un viaggio più fluido e più efficiente. Il tutto si tradurrà appunto in un incremento delle distanze percorribili.

Callejon al Corriere dello Sport: "L'anti-Juve siamo noi"

Come calciatore, comincio a farmi vecchietto, qualche capello bianco però sempre tanta fame, quella che abbiamo tutti noi. Dries può fare ancora di più, abbiamo visto quanto è già forte e nel ruolo di centravanti ha margini di miglioramento.

Scontro nella notte in autostrada: una vittima, un bimbo ferito

Si tratterebbe di una donna di 33 anni, di un uomo di 61 e, appunto, di un bimbo di 9: non sarebbero in pericolo di vita. Un morto, tre feriti, tre auto distrutte e un uomo arrestato per omicidio stradale.

Paola Perego fa causa alla Rai: "Danni economici e biologici"

La caso di " Parliamone. sabato " e la immediata chiusura avevano scatenato polemiche sui social e sui giornali. Lucio Presta sui social aveva detto la sua piccato.

Incendi, vasto rogo in Toscana: chiesti due Canadair

Le squadre a terra sono ancora all'opera e rimarranno anche per la successiva fase di bonifica. L'aggiornamento arriva dalla Soup, la sala operativa regionale della Protezione civile.