• Notizia
  • Salute

Taormina, muore 21enne per mononucleosi scambiata per calcoli renali

Taormina, muore 21enne per mononucleosi scambiata per calcoli renali

Sarebbe stata questa la causa del decesso avvenuto ieri di un giovane di 21 anni all'ospedale S.Vincenzo di Taormina, dopo essere stato ricoverato lo scorso 24 luglio per una mononucleosi. Nell'esposto, si legge sul Giornale di Sicilia, la donna segnala il mancato ricovero del ragazzo nella giornata del 16 luglio; il giovane, si apprende, aveva la febbre altissima ma tramite una Tac un'ecografia e i medici avrebbero accertato solo la presenza di un calcolo renale. Dalla fidanzata del ragazzo la madre avrebbe dunque appreso che al giovane sarebbero stati eseguiti alcuni prelievi con ago aspirato alla gola, alla milza ed al fegato.

Ventunenne ricoverato lo scorso 24 luglio muore in ospedale a Taormina, la denuncia della madre.

Purtroppo però, come già abbiamo avuto modo di anticipare, da alcuni esami effettuati presso un laboratorio privato sarebbe venuto fuori che il giovane era affetto da mononucleosi, più semplicemente malattia del bacio una malattia infettiva virale molto contagiosa causata dal virus di Epstein Barr le cui cellule bersaglio sono i linfociti B e il decorso purtroppo è molto lungo, solitamente di circa 4 settimane. Il ragazzo ha avuto due choc, il secondo lo ha ucciso.

Una copia della denuncia è stata inoltrata alla Procura di Messina. Il 21enne è deceduto il primo goto per le complicanze di una mononucleosi, dopo 8 giorni al San Vincenzo.

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Calciomercato. Roma in Italia, Monchi: "Mahrez? Non posso parlare"

Abbiamo ancora un mese di tempo. "Uno dei miei obiettivi quando sono arrivato a Roma era che Lorenzo tornasse a casa sua, Roma ". Si può dire che è una clausola che cambia in base al suo rendimento, però sono convinto che Lorenzo resterà qui per altri anni.

Nokia 2 - il nuovo smartphone mostrato nelle prime immagini reali

Tra le connettività citate, invece, figurerebbero il Bluetooth 4 .2, e il Gigabit Wlan , oltre alla dotazione di un modulo NFC . Il processore è lo Snapdragon 835 realizzato interamente da Qualcomm , e da un ampio display da 5,3 pollici di diagonale.

Tensioni nel M5s, Mazzillo sgridato ci ripensa: "Io in linea con Raggi"

Invece e' ancora incognita sui nomi che riempiranno la casella ai Lavori Pubblici e quella alla Casa e Patrimonio . Lo ha scritto, infatti, a chiare lettere Mazzillo, ora fortemente infastidito dall'atteggiamento del sindaco.

Vince 53mila euro al Superenalotto, ma non lo sa

Vodafone Happy è il programma gratuito che premia i clienti Vodafone con Giga, Minuti, Accessori e Sconti su prodotti e servizi. Il bonus non è cumulabile, non è prelevabile neanche a seguito della chiusura del conto di gioco.

Il velivolo precipitato è di una colonia giovanile

L'Ufficio federale dell'aviazione civile (UFAC) è stato informato al riguardo dalla polizia cantonale retica. A morire, poco prima delle 9:30 del mattino del 4 agosto, sono stati il pilota e due ragazzi di 14 anni.

Traffico di droga, Ginosa come Bogotà: scoperta piantagione marijuana. Arrestato 39enne

Ha tentato di giustificare la piantagione dicendo che le piante erano coltivate per soddisfare l'uso personale. Secondo "lavoro": coltivatore, con la passione - evidentemente - per la marijuana .

Open Fiber-Acea, Mou per fibra ottica a Roma, investimento da 400 mln

Un progetto che vede soci e management fortemente orientati al raggiungimento di un ambizioso traguardo per il Paese. E così Roma avrà una rete in fibra ottica Ftth capillare e diffusa.

Vallo della Lucania, anziano in ospedale striscia in corsia per protestare

Il direttore sanitario, Adriano De Vita , spiega come il paziente non fosse "affetto da alcuna frattura nel momento in cui è stato girato il video .

Spareggi Champions League, ecco le cinque possibili avversarie del Napoli

Da una parte si affronteranno tra loro le squadre campioni dei rispettivi paesi, mentre dall'altra ci saranno le piazzate. La squadra di Sarri , obiettivamente, partirebbe favorita contro qualunque delle cinque squadre elencate.

Danimarca, Principe consorte non vuole essere seppellito vicino alla Regina

Pare inoltre che Enrico voglia essere sepolto in Francia, la sua terra natia, una possibilità che però è stata smentita dalla casa reale danese.