• Notizia
  • Intrattenimento

L'attore Harry Dean Stanton è morto all'età di 91 anni

L'attore Harry Dean Stanton è morto all'età di 91 anni

Harry Dean Stanton, tra i volti storici del panorama cinematografico americano, è morto a 91 anni.

Originario del Kentucky, secondo Variety, Harry Dean Stanton è morto per cause naturali presso l'ospedale Cedars-Sinai Hospital di Los Angeles. Fu amico intimo anche di Francis Ford Coppola, che gli assegnò il ruolo di un agente dell'FBI per la protezione di un testimone nell'indimenticabile pellicola 'Il padrino - Parte II'. Ma anche produzioni quali Alien, Il padrino o Il miglio verde. Ma sono davvero tantissimi i film nei quali Harry Dean Stanton recitò nella sua lunga carriera, con la preferenza di lavori indipendenti e cult. L'alba degli anni '90 si apre con una partecipazione nel capolavoro controverso di Martin Scorsese L'ultima tentazione di Cristo (1988) e con la prima delle molte collaborazioni con il regista statunitense David Lynch: iniziata nel 1990 con Cuore selvaggio, continua poi nel 1992 con Fuoco cammina con me, nel 1999 con il commovente Una storia vera, nel 2006 con l'intricato Inland Empire ed infine, proprio quest'anno, con il revival televisivo Twin Peaks - La serie evento. Se ne va un grande. Non c'è nessuno come lui. Tutti lo amavano. E con una buona ragione. Era un grande attore (in realtà ben più di grande) - e un grande essere umano - è stato fantastico stargli accanto! "Tanto amore per te ovunque tu sia adesso!" sono le parole che il regista ha dedicato al suo amico e collaboratore.

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Peschereccio mazarese preso da tunisini

Sappiamo inoltre, che i cinque militari tunisini saliti a bordo erano armati". E' successo a sud di Lampedusa in acque internazionali .

Agente della polizia penitenziaria si suicida, lavorava al Pagliarelli

Lo scorso mese di aprile, a Marsala, un altro poliziotto penitenziario si tolse la vita ma quella tragedia non ha insegnato nulla. Ed è grave che in Sicilia, in tanti anni, nulla è stato fatto per prevenire il disagio lavorativo dei poliziotti penitenziari.

Omicidio Noemi, il papà: "A ucciderla è stato il padre del fidanzato"

La madre di Noemi , infatti, aveva già denunciato il fidanzato di sua figlia per il carattere troppo violento. Il ragazzo " sta nascondendo suo padre, lo protegge, ma quello non si salverà, ha fatto tutto lui ".

Cherry Season puntate: Venerdì 15 Settembre 2017 cambia orario

Quella positiva è che ci sarà un lieto fine... doppio, come si può scoprire dalle anticipazioni (qui sotto). L'ultima puntata dell soap turca va in onda oggi venerdì 15 settembre 2017 alle 15:15.

Qui Roma: c'è Florenzi e occhio a Schick

Che peso hanno le sue parole? Le parole di Dzeko? "Sono parole che fanno piacere quelle di Radja, danno forza ma non avevo dubbi". Capisco che possono essere state interpretate in quel modo. "Il negativismo c'è, cercherò di ribaltarlo con il lavoro sul campo".

Juventus, Cuadrado: "Conta il risultato. Dybala? Si vergogna..." 1687 15-09

Credo che nessuno debba avere limiti e debba continuare a sognare, cercando di raggiungere tutti gli obbiettivi prefissati. Infine parole dolci per il suo compagno di squadra e di reparto Dybala: "Ha tutto per diventare sempre più forte.

Barry Allen nel suo covo nella nuova foto di Justice League

Originariamente Barry Allen era chiaramente un incredibile scienziato, molto intelligente. Ci scusiamo con i fan arrabbiati per la questione dell'anello.

David Lynch: "Twin Peaks 4 potrebbe arrivare, ma passeranno anni"

La vaga risposta di David Lynch potrebbe riaccendere qualche speranza sul continuo della serie, ma non aspettatevi di vederla presto sul piccolo schermo.

Avvocato generale Ue La gestante esclusa dal licenziamento collettivo

La causa riguarda una signora incinta, a cui la società presso cui lavorava inviò una lettera che la informava della cessazione del rapporto di lavoro .

Mossa di Sarri per smaltire la delusione, ma Callejon lancia un allarme

Un problema non da poco che Sarri potrebbe risolvere passando al 4-2-3-1 visto nel finale contro lo Shakhtar e che permetterebbe al tecnico di fare convivere Mertens e Milik .