• Notizia
  • Esteri

Paliano, 25 settembre 2017: giornata per dire NO alla violenza sulle donne

Paliano, 25 settembre 2017: giornata per dire NO alla violenza sulle donne

Il quotidiano romano ha intervistato la ministra dell'Istruzione, Valeria Fedeli.

Il Centro antiviolenza, in particolare, dovrà garantire sostegno e tutela o protezione nei confronti degli utenti attraverso percorsi individualizzati di sostegno/recupero, promozione e reinserimento sociale, favorirne il recupero socio-educativo e psico-relazionale, sostenere la ricerca di lavoro e i percorsi di orientamento al lavoro per le donne vittime di violenza, costruire e avviare un modello operativo interistituzionale di intervento in rete con i soggetti istituzionali coinvolti, a partire dall'esperienza del "Progetto A.I.R.A. - Azioni Innovative Rete Antiviolenza" e del "Binario Rosa", valorizzare le relazioni con la rete regionale e nazionale di servizi di contrasto alla violenza e garantire l'integrazione con tutti i servizi socio-educativi comunali, nonché con gli altri servizi e centri comunali presenti sul territorio, come il P.I.S., i centri servizi per famiglie o i centri socio-educativi diurni. "E' un dibattito assurdo".

"Significa intervenire sulla prevenzione, quindi sui soggetti". La mattinata si è conclusa con una sentita testimonianza di Antonella Formicola, familiare di una vittima di femminicidio, che ha introdotto la cerimonia di inaugurazione di una "panchina rossa" a memoria delle vittime di violenza, a cura dell'Associazione EvaProEva.

Infine - nel loro documento - le Regioni propongono anche una modifica della normativa vigente con l'obiettivo di evitare che siano parcellizzati la programmazione, gli interventi e le relative risorse.

Lei ha sempre mostrato grande sensibilità al problema, quali le prossime iniziative del Miur?

Fedeli ha annunciato l'introduzione di un piano per la formazione di docenti e forum per alunni e famiglie per fermare la violenza sulle onne: "Abbiamo avviato un tavolo di lavoro, in collaborazione con gli editori per promuovere una riflessione su linguaggio e contenuti dei libri di testo, per la valorizzazione delle tematiche inerenti la differenza di genere".

"Non è un fenomeno di emergenza, è un fenomeno strutturale che attiene storicamente ai rapporti squilibrati di potere e di costruzione della propria soggettività di uomini e di donne".

La violenza, innanzitutto, è qualcosa che si apprende e varia da caso a caso.

La vita di Nicolina doveva essere salvata come altre vite che sono state spezzate prima della sua: quella di Federico Barakat, di Andrea e Davide Iacovone, di Ion Talpis assassinati dai loro padri per rappresaglia. Non esistono dei segnali precisi per riconoscere un rapporto violento, piuttosto vi sono delle modalità messe in atto da chi ne sta vivendo uno.

"Contro le violenze servono azioni di prevenzione e contrasto che puntino sulla formazione e partano dai giovani, maschi e femminine", dice Paolo Ferrara responsabile della Campagna Indifesa di Terre des Hommes che, oltre a occuparsi dei diritti delle bambine, affronta la violenza di genere coinvolgendo le scuole.

Le scuole come stanno rispondendo alle vostre sollecitazioni? Altrettanto importante, mantenere l'equilibrio tra il rispetto per l'individualità dei propri figli e il proprio dovere di genitori.

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Alaves, vicino l'ingaggio di De Biasi come allenatore

Gianni De Biasi è pronto a ritornare in panchina, a poco più di tre mesi dalle dimissioni da commissario tecnico dell'Albania . Chi aveva il muso lungo l'estate passata è ora protagonista, le cose stanno andando per il verso giusto.

Scontro moto-auto a Spotorno, centauro grave al Santa Corona

Un'ambulanza della Croce Bianca di Spotorno ha trasportato il ferito in codice rosso all'ospedale Santa Corona di Pietra Ligure. L'uomo viaggiava su una Vespa e lo scontro è avvenuto con una Citroen Berlingo guidata da L.D, 50 anni di Spotorno .

GfVip 2: ecco perché Daniele Bossari non parla con Aida Yespica

In molti, dentro e fuori il Grande Fratello VIP 2017 , trovano che sia una persona leale e sincera all'interno del reality. Ignazio Moser però si è affrettato a dire che non sono parole di Daniele Bossari , bensì un suo ragionamento personale.

Napoli, i convocati per la Spal: Chiriches unico assente

Nell'elenco figura Lorenzo Tonelli ormai definitivamente reintegrato nel gruppo dopo aver smaltito i problemi fisici. Chiusura con partitina a campo ridotto ed esercitazioni sui calci da fermo.

Il capo della Polizia ad Aversa, "Rafforzeremo tutto l'organico"

Aggiunge Gabrielli: "Ciclicamente questo è il Paese degli stupri, il Paese degli omicidi, e però non è così. Dobbiamo intercettare tutto quello che serve perché i cittadini si sentano al sicuro.

Pfas, Zaia: "Abbasseremo i limiti" L'ira del Pd: "Doveva farlo prima"

I fondi per il Fratta Gorzone erano bloccati da 5 anni e il ministero ha invitato il Veneto ad utilizzarli per non perderli. Prima sono andati all'attacco gli assessori Bottacin e Coletto, poi il presidente Zaia .

Ferrero: "Senza il blocco cinese l'Inter avrebbe preso Schick"

Il problema di questi giocatori sono i procuratori , che li trattano come fossero opere d'arte, ma hanno solo 20 anni. Lunga intervista a Gazzetta.it per il presidente della Sampdoria , Massimo Ferrero .

Juventus: utile netto passa da 4 a 42 milioni. +45% del fatturato

In ogni caso il cda ha deciso di destinare tutto l'utile a riserva, convocando l'assemblea dei soci per il prossimo 24 ottobre. Sono questi i numeri dei ricavi della Juventus nel corso dell'ultimo anno.

Allarme uova contaminate: marca e lotti pericolosi, i richiami sul territorio

Un intero lotto di uova contaminate dal pericoloso insetticida è finito in questi giorni sul mercato dell'Isola. Uova che, secondo quanto si è appreso, sarebbero state distribuite su tutto il territorio calabrese.

Ciak, si rigira: il destino degli allenatori alla seconda stagione

Una stagione anomala, dunque, nel segno di quella continuità sempre più rara quando si tratta di allenatori. Una fra queste è rappresentata da Mourinho , capace al secondo anno di vincere al Porto, Chelsea, Inter e Real.