• Notizia
  • Scienza

PES 2018: in arrivo nuove leggende del Liverpool FC

PES 2018: in arrivo nuove leggende del Liverpool FC

Ci sono tante altre leggende come David Beckham, i brasiliani Romario e Socrates, Lars Ricken, Karl-Heinz Riedle, Michael Zorc, Norbert Dickel e Jörg Heinrich del Borussia Dortmund, Javier Zanetti, Dejan Stanković e Francesco Toldo dell'FC Internazionale Milano, così come le icone del Liverpool Ian Rush, Robbie Fowler e Michael Owen, più altre che verranno aggiunte nel corso dell'anno.

Quest'anno PES 2018 ha visto offrire dei grandiosi bonus pre-order come il contenuto dedicato a Usain Bolt, l'uomo più vincente e veloce dell'atletica, e la leggenda argentina del calcio, Diego Maradona che si è unito alla famiglia di PES sia come ambassador che come giocatore all'interno del prodotto.

" Grazie a un'estensione della partnership ufficiale, KONAMI avrà la possibilità di poter scansionare il volto dei giocatori del Liverpool F.C e la struttura dello stadio per ricreare la migliore simulazione possibile di una vera partita casalinga dei "Reds". Grazie al suo grandissimo prestigio, alla sua enorme fanbase e a uno stile dinamico di gioco, il Liverpool F.C. rappresenta per noi il partner perfetto." ha affermato Jonas Lygaard, Senior Director of Brand and Business Development di Konami Digital Entertainment.

PES 2018, il nuovo capitolo della serie calcistica Pro Evolution Soccer di Konami, è ufficialmente disponibile per PlayStation 4, PlayStation 3, Xbox One, Xbox 360 e PC Windows tramite Steam.

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Sanità: ditta di protesi corrompeva medici

I magistrati parlano di associazione per delinquere, corruzione e falso in atto pubblico. Un'inchiesta che coinvolge direttamente anche Lucca.

Inzaghi contento per le risposte della Lazio

NEWS LAZIO/ Simone Inzaghi si coccola Luis Alberto: lo spagnolo è la vera sorpresa dell'inizio di stagione della Lazio . Alla prima disattenzione, abbiamo subìto un gol evitabile. "Sono contento dei ragazzi che non avevano ancora giocato".

Agente della polizia penitenziaria si suicida, lavorava al Pagliarelli

Lo scorso mese di aprile, a Marsala, un altro poliziotto penitenziario si tolse la vita ma quella tragedia non ha insegnato nulla. Ed è grave che in Sicilia, in tanti anni, nulla è stato fatto per prevenire il disagio lavorativo dei poliziotti penitenziari.

Omicidio Noemi, il papà: "A ucciderla è stato il padre del fidanzato"

La madre di Noemi , infatti, aveva già denunciato il fidanzato di sua figlia per il carattere troppo violento. Il ragazzo " sta nascondendo suo padre, lo protegge, ma quello non si salverà, ha fatto tutto lui ".

Al via l'evento Apple con un omaggio a Steve Jobs

A bordo l'orologio smart avrà un processore dual core di nuova generazione e l'assistente vocale Siri più veloce. Sarà disponibile il prossimo mese e sarà più indipendente dall'iPhone perché dotato di connettività cellulare.

Juventus, Cuadrado: "Conta il risultato. Dybala? Si vergogna..." 1687 15-09

Credo che nessuno debba avere limiti e debba continuare a sognare, cercando di raggiungere tutti gli obbiettivi prefissati. Infine parole dolci per il suo compagno di squadra e di reparto Dybala: "Ha tutto per diventare sempre più forte.

David Lynch: "Twin Peaks 4 potrebbe arrivare, ma passeranno anni"

La vaga risposta di David Lynch potrebbe riaccendere qualche speranza sul continuo della serie, ma non aspettatevi di vederla presto sul piccolo schermo.

Noemi non è morta per colpo pietra testa, si cerca la causa

Il padre di Noemi avrebbe più volte cercato di parlare con l'uomo, anche dopo l'omicidio ma quest'ultimo lo avrebbe aggredito. Il padre di Noemi accusa il padre del fidanzato , sostenendo che ha avuto un ruolo fondamentale nell'omicidio della figlia.

Benzema: "Lasciare il Real? Finché sono titolare…"

Nell'intervista, il francese ha parlato anche di Mbappè , definendolo "un giocatore molto buono". Sul passaggio di Neymar al PSG, ha aggiunto: "Ho trovato strano il suo addio al Barcellona".

Mossa di Sarri per smaltire la delusione, ma Callejon lancia un allarme

Un problema non da poco che Sarri potrebbe risolvere passando al 4-2-3-1 visto nel finale contro lo Shakhtar e che permetterebbe al tecnico di fare convivere Mertens e Milik .