• Notizia
  • Esteri

Terremoto in Messico: centinaia di morti

Terremoto in Messico: centinaia di morti

I soccorritori sono riusciti a comunicare con la bambina individuata viva sotto le macerie della scuola 'Enrique Rebsamen', caduta nella capitale.

Purtroppo, i giorni scorsi sono stati per lei un periodo molto intenso, a causa della violenta scossa di terremoto che ha colpito Città del Messico. In totale in Messico si contano almeno 250 vittime, tra gli stati di Morelos, dove è stato localizzato l'epicentro del terremoto, Puebla, Messico, Guerrero, Oaxaca. La bimba è stata identificata soltanto come Frida Sofia, di 12 anni.

Dopo questo disastroso evento della natura, numerose squadre di Vigili del Fuoco e di soccorritori si sono attivate ed hanno iniziato ad intraprendere una lunga attività di ricerca fra le macerie del sisma: tra questi valorosi salvatori di vite umani ci sono anche tanti cani ed uno di questi, di nome Frida, godeva già di una certa popolarità per le tante imprese di soccorso messe a segno con la sua squadra di soccorritori. La famiglia della piccola assiste da vicino alle operazioni. Nella scuola intanto, fin dalle prime ore del mattino, si susseguono le richieste da parte dei soccorritori di fare silenzio nei momenti in cui vengono rilevati segnali di vita tra le macerie, con il gesto del pugno destro alzato. Lo ha fatto sapere il sindaco di Città del Messico, Miguel Angel Mancera, assicurando che "continueranno gli sforzi" per salvare altre persone rimaste intrappolate nei crolli. Sono centinaia i morti e altrettanti i dispersi. Le ricerche dei sopravvissuti proseguono.

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Turisti non pagano parcheggiatore abusivo: auto danneggiata. Scatta il blitz

I ragazzi però decidono di denunciare l'estorsore, fotografandolo anche per essere sicuri di poterlo in questo modo incastrare. I ragazzi arrivavano quindi nel bed &breakfast dove avevano prenotato per posano i bagagli, e fare un giro per la città.

Nazionale, Ventura: "Jorginho non mi serve, il 10 a Insigne gliel'ha dato…"

Visto che le partite con Albania e Macedonia saranno poco più delle amichevoli il c.t. potrebbe fare qualche esperimento. Allegri dice che basta vincere 1-0? Mi ricordo ogni cosa dei miei pochi mesi al Napoli in Serie C.

Milano Centrale, il racconto di una turista canadese: "Sono stata violentata"

La 30enne ha chiesto aiuto attraverso il telefonino ed è stata portata alla clinica Mangiagalli , dove la violenza è stata confermata.

Trump promete "destruir totalmente" a Corea del Norte

Antonio Guterres , secretario general de la ONU , dio un discurso prácticamente contrapuesto al que minutos después dejó Trump .

Paliano, 25 settembre 2017: giornata per dire NO alla violenza sulle donne

Il quotidiano romano ha intervistato la ministra dell'Istruzione, Valeria Fedeli . La violenza, innanzitutto, è qualcosa che si apprende e varia da caso a caso .

Napoli, i convocati per la Spal: Chiriches unico assente

Nell'elenco figura Lorenzo Tonelli ormai definitivamente reintegrato nel gruppo dopo aver smaltito i problemi fisici. Chiusura con partitina a campo ridotto ed esercitazioni sui calci da fermo.

Nvidia Shield TV con (solo) telecomando a 199€

Questa versione infatti non conterrà il controller ma solo il telecomando , con uno storage disponibile di 16 GB. Sul dispositivo c'è una porta HDMI 2.0b con supporto HDCP 2.2 e CEC oltre a due USB 3.0 Type A.

Terni, il nuovo comandante dei carabinieri: "Sicurezza partecipata e servizio alla gente"

Fondamentale sarà anche il rapporto con i consulenti delle aziende per quanto riguarda i controlli di servizio anti-incendio.

Istat: migliora il debito 2016, Pil +0,9%

Per l'insieme delle società non finanziarie , la quota di profitto è pari al 42,2% e il tasso di investimento al 20,2%. In controtendenza i comparti delle costruzioni (-0,3%) e dell'agricoltura, silvicoltura e pesca (-0,2%).

Ciak, si rigira: il destino degli allenatori alla seconda stagione

Una stagione anomala, dunque, nel segno di quella continuità sempre più rara quando si tratta di allenatori. Una fra queste è rappresentata da Mourinho , capace al secondo anno di vincere al Porto, Chelsea, Inter e Real.