• Notizia
  • Esteri

Emily Ratajkowski posa nuda contro Trump: "Il mio corpo, la mia scelta"

Emily Ratajkowski posa nuda contro Trump:

Lo fa per la decisione presa dal nuovo presidente americano in merito al controllo delle nascite: i datori di lavoro potranno decidere di non fornire la copertura assicurativa alle donne necessaria per avere libero accesso ai contraccettivi di emergenza, se mossi da "motivi religiosi" o "morali". Posando senza veli Emily ha attirato l'attenzione e soprattutto ha posto al centro il corpo femminile, che deve essere padrone (indipendentemente dalle disponibilità economiche) di fare le scelte che preferisce quando si tratta di nascite desiderate o protezione da gravidanze indesiderate.

In segno di protesta, Emily ha postato sul suo profilo Instagram che la immortala semplicemente in topless, senza alcun commento.

Poco dopo, invece, la modella ha pubblicato una foto in bianco e nero, che immortala delle manifestanti femministe intente a tutelare i loro diritti. A farlo questa volta è la modella ventiseienne Emily Ratajkowski con un chiarissimo slogan: Il mio corpo, la mia scelta.

"Il diritto di una donna alla contraccezione non dovrebbe essere basato sul suo reddito". Ratajkowski riprende quindi il concetto secondo cui il controllo delle nascite sarebbe correlato alle necessità di salute della donna. Lo scorso novembre, la giovane modella è stata una sostenitrice della prima ora del democratico di sinistra Bernie Sanders, sconfitto alle primarie da Hillary Clinton.

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Sabrina pianificò il delittoNessuno sconto di pena

Le "uniche due persone presenti in casa", rileva la Cassazione , erano Sabrina Misseri e Cosima Serrano . Da poco, la Cassazione ha depositato le motivazioni della sentenza in quasi 200 pagine.

Apple resuscita la serie Amazing Stories di Steven Spielberg

Ancora nessun dettaglio circa l'effettivo coinvolgimento di Spielberg come regista, ma secondo l'articolo sarà senz'altro produttore esecutivo del reboot.

Sentenza cassazione per evasore canone Sky | Carcere e multa ai furbetti

La Corte di Cassazione ha confermato con una sentenza che è un reato penale non pagare Sky per i servizi che offre. Il suo ricorso è stato giudicato "inammissibile" e la condanna del 2016 è diventata definitiva.

Portogallo-Svizzera, Lichtsteiner 'calpesta' la mano di Andrè Silva

Probabilmente ha inciso la frustrazione per la sconfitta: il Portogallo ha battuto per 2-0 la Svizzera di Lichtsteiner .

Napoli, la partita tradisce il latitante. In manette uno dei Di Lauro

Quando è stato bloccato non ha opposto resistenza; avrebbe detto di volere una nuova vita lontana dallo spaccio. Il provvedimento mise in ginocchio il circuito dei più stretti favoreggiatori del capo clan Marco di Lauro.

Troppe biotossine nelle cozze: il Ministero della Salute le ritira dal commercio

Il marchio del prodotto è Ittica Luciani Srl , azienda sita a Porto Garibaldi, frazione del comune di Comacchio. Sempre nella provincia di Ferrara era emerso un problema simile per le cozze dell'azienda Euroittica di Goro.

Schiacciato nell'armadio: Niccolò, 4 anni, muore il giorno del compleanno della mamma

L'ipotesi ritenuta al momento più probabile è che il bambino si sarebbe tirato dietro l'armadio dopo avere aperto un'anta. L'allarme è stato lanciato ieri intorno alle 19.30 dalla madre , subito dopo l'incidente domestico.

MotoGP | Marquez: "Dobbiamo rimanere concentrati"

Motegi è pista di casa per la Honda e Marquez , che qui ha un palmares di tre vittorie, inclusa quella del 2016. La cosa più importante per noi è che, tolta Silverstone, da Barcellona siamo saliti sul podio in ogni gara.

Amichevole Under 21, Italia-Marocco 4-0: cronaca del match 675 1 10-10

Italia U21 (4-2-4): Scuffet; Calabria , Mancini, Romagna, Pezzella; Murgia , Locatelli; Chiesa , Favilli, Cutrone , Parigini . Nel secondo tempo segnano l'attaccante della Spal Federico Bonazzoli (30′), e al 48' Luca Vido .

Reporter italiano arrestato in Venezuela: massima apprensione

Il padre di Di Matteo spiega all'Ansa: "Non sappiamo se adesso potrà restare in Venezuela o dovrà rientrare in Italia ". L'ambasciata italiana a Caracas ha fatto sapere di essere in contatto con le autorità locali.