• Notizia
  • Salute

I neonicotinoidi nel miele di tutto il mondo

I neonicotinoidi nel miele di tutto il mondo

Nel mirino dei ricercatori, coordinati dal professor Edward Mitchell, biologo presso l'ateneo elvetico, vi sono i cosiddetti "neonicotinoidi", insetticidi neurotossici derivati dalla nicotina e introdotti in sostituzione del famigerato DDT, che secondo diverse ricerche potrebbero essere dietro alla cosiddetta "Sindrome dello spopolamento degli alveari", conosciuta anche come CCD (Colony Collapse Disorder). Uno studio condotto in tutto il mondo ha rilevato che il 75% dei campioni di miele analizzati e' contaminato da pesticidi neonicotinoidi.

Ben tre quarti del miele consumato a livello globale contiene almeno un insetticida potenzialmente dannoso per le api.

Gli effetti dei neonicotenoidi sulle api sono ancora oggetto di studio, ma alcune indagini hanno confermato che abbattono il sistema immunitario, riducono lo stato nutrizionale e la possibilità di sopravvivere all'inverno. In tre anni ha raccolto 198 campioni di miele, che ha testato per la presenza di neonicotinoidi. Il danno per gli insetti impollinatori è esteso su tutto il pianeta e la loro sopravvivenza è seriamente minacciata. Ma il dato più inquietante è che quasi la metà dei campioni registrava dosi di neonicotinoidi superiori alla soglia neuroattiva considerata pericolosa per gli insetti impollinatori (ma entro la soglia considerata sicura per il consumo umano).

Ne risulta, dunque, che tre campioni di miele analizzato su quattro sono positivi per questi pesticidi, il 30% sono contaminati da un singolo neonicotinoide, il 45% da due o più, il 10% ne contiene quattro-cinque diversi e le concentrazioni più elevate sono state riscontrate nei campioni di miele provenienti da Nordamerica (86%), Asia (80%) ed Europa (79%), mentre le concentrazioni minori sono emerse dai campioni di miele prodotti in Sudamerica (57%).

Miele amaro. Non sorprendentemente, si è visto che il 75% dei campioni (provenienti da ogni continente escluso l'Antartide) conteneva almeno uno dei cinque tipi di neonicotinoidi cercati.

I neonicotinoidi sono sostanze che si legano ai recettori nicotinici dell'acetilcolina nel cervello, responsabili negli insetti dell'apprendimento e della memoria.

Non bisogna dimenticare inoltre che le api rappresentano un componente essenziale per la riproduzione delle piante e dunque per la sopravvivenza degli ecosistemi: un elemento che secondo gli autori potrebbe spingere a ridurre l'uso di questi pesticidi, come si discute da tempo.

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Napoli - Università a Monte S. Angelo, al via lavori della Metro

La fermata - ha concluso De Luca - sarà funzionante nel 2019 e collegherà la linea 6 della metropolitana con Cumana e Circumflegrea.

Mangiano funghi velenosi: morto un 79enne, moglie è grave

Meno di 24 ore dopo si sono rivolti al pronto soccorso dello stesso ospedale per i primi sintomi di problemi gastrointestinali. La moglie si trova invece all'ospedale di Desio, dov'è ancora ricoverata in condizioni critiche.

Calciomercato Juventus, Emre Can apre: "Il loro interesse è un onore"

La Juventus ora ci crede davvero. " Juventus? È sempre un onore ricevere delle offerte da club rinomati e con una grande storia ".

Rapine a portavalori, arresti in Italia e in Germania

L'inchiesta è stata coordinata dalla Procura di Nocera Inferiore e condotta dagli agenti del Servizio Centrale Operativo e dalle Squadre Mobili di Salerno e Foggia.

Juve, senti Insigne: 'Il mio idolo è Del Piero, ma a Napoli...'

Lorenzo Insigne apre il cassetto dei ricordi più negativi del suo passato come i provini andati male con Inter e Torino . Però la realtà è partenopea, una realtà che ha sposato nel 2012 dopo esserci cresciuto nelle giovanili.

Rapinano un tir di sigarette, l'autista rilasciato tra Trani e Corato

Immediato l'intervento delle forze dell'ordine immediatamente allertate dalla ditta di autotrasporti. L'uomo è stato sequestrato, mentre i banditi si sono impossessati del camion con il prezioso carico.

Caduta Libera: gaffe della concorrente imbarazza Gerry Scotti

È successo nel secondo weekend di ottobre 017, quando la concorrente ha cannato la parola al buio . I quiz preserali, insomma, si confermano una fucina di errori.

Schaeuble all'FT: rischio di nuove bolle speculative e nuova crisi finanziaria globale

Le osservazioni di Schaeuble - che ha spesso criticato l'atteggiamento ultra-accomodante di Fed e BCE - ricalcano in parte i commenti recenti della presidente del Fondo Monetario Internazionale Christine Lagarde.

È morto l'attore Jean Rochefort, un grande della commedia alla francese

La storia di questa travagliata produzione è stata raccontata dal documentario Lost in La Mancha (2002). Anche l'attrice ha ricordato l'attore francese: "Un altro grande se ne va.

Tragico incidente di lavoro nel'agrigentino: morti due operai alla diga Furore

Sul posto gli uomini dei Vigili del Fuoco del comando provinciale di Agrigento e i Carabinieri della Stazione di Naro . Stavano eseguendo le manutenzioni ma per loro non c'è stato nulla da fare.