• Notizia
  • Salute

I neonicotinoidi nel miele di tutto il mondo

I neonicotinoidi nel miele di tutto il mondo

Nel mirino dei ricercatori, coordinati dal professor Edward Mitchell, biologo presso l'ateneo elvetico, vi sono i cosiddetti "neonicotinoidi", insetticidi neurotossici derivati dalla nicotina e introdotti in sostituzione del famigerato DDT, che secondo diverse ricerche potrebbero essere dietro alla cosiddetta "Sindrome dello spopolamento degli alveari", conosciuta anche come CCD (Colony Collapse Disorder). Uno studio condotto in tutto il mondo ha rilevato che il 75% dei campioni di miele analizzati e' contaminato da pesticidi neonicotinoidi.

Ben tre quarti del miele consumato a livello globale contiene almeno un insetticida potenzialmente dannoso per le api.

Gli effetti dei neonicotenoidi sulle api sono ancora oggetto di studio, ma alcune indagini hanno confermato che abbattono il sistema immunitario, riducono lo stato nutrizionale e la possibilità di sopravvivere all'inverno. In tre anni ha raccolto 198 campioni di miele, che ha testato per la presenza di neonicotinoidi. Il danno per gli insetti impollinatori è esteso su tutto il pianeta e la loro sopravvivenza è seriamente minacciata. Ma il dato più inquietante è che quasi la metà dei campioni registrava dosi di neonicotinoidi superiori alla soglia neuroattiva considerata pericolosa per gli insetti impollinatori (ma entro la soglia considerata sicura per il consumo umano).

Ne risulta, dunque, che tre campioni di miele analizzato su quattro sono positivi per questi pesticidi, il 30% sono contaminati da un singolo neonicotinoide, il 45% da due o più, il 10% ne contiene quattro-cinque diversi e le concentrazioni più elevate sono state riscontrate nei campioni di miele provenienti da Nordamerica (86%), Asia (80%) ed Europa (79%), mentre le concentrazioni minori sono emerse dai campioni di miele prodotti in Sudamerica (57%).

Miele amaro. Non sorprendentemente, si è visto che il 75% dei campioni (provenienti da ogni continente escluso l'Antartide) conteneva almeno uno dei cinque tipi di neonicotinoidi cercati.

I neonicotinoidi sono sostanze che si legano ai recettori nicotinici dell'acetilcolina nel cervello, responsabili negli insetti dell'apprendimento e della memoria.

Non bisogna dimenticare inoltre che le api rappresentano un componente essenziale per la riproduzione delle piante e dunque per la sopravvivenza degli ecosistemi: un elemento che secondo gli autori potrebbe spingere a ridurre l'uso di questi pesticidi, come si discute da tempo.

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Roma-Napoli, vietata la trasferta ai tifosi azzurri: 'Olimpico' tutto giallorosso

Il prefetto di Roma , inoltre, nei prossimi giorni potrebbe decidere anche di anticipare la gara alle 18 per motivi di ordine pubblico.

Juve, senti Insigne: 'Il mio idolo è Del Piero, ma a Napoli...'

Lorenzo Insigne apre il cassetto dei ricordi più negativi del suo passato come i provini andati male con Inter e Torino . Però la realtà è partenopea, una realtà che ha sposato nel 2012 dopo esserci cresciuto nelle giovanili.

Referendum Autonomia, i Comuni si preparano al voto

Una seconda schermata chiede "vota" o "cambia", perché se si sbaglia è possibile una volta (una sola) correggere il voto. Maroni ha specificato che per l'occasione "in 17 comuni si voterà anche per la fusione dei comuni".

Windows Phone è morto — Microsoft conferma

Insomma, anche aziende come Microsoft commettono errori nei propri prodotti e Windows Phone è certamente uno di questi. Tuttavia niente paura, almeno nell'immediato, per gli utenti che utilizzano il sistema operativo.

Catania, 90enne contromano in tangenziale provoca due incidenti

Dopo aver imboccato nel senso contrario di marcia la corsia di sorpasso, l'anziano ha percorso diversi km in direzione Siracusa. Un novantenne in contromano ha provocato ben due incidenti e, di conseguenza, il ferimento di cinque persone.

Marco Predolin contro tutti, Domenica Live: "Crocifiggetemi!", Barbara d'Urso non ci sta

Marco Predolin a Domenica Live vuole far capire a tutte che le sue frasi non sono omofobe: "Io rispetto ogni forma di amore". Quando me l'hanno spiegato, ne sono rimasto molto colpito e ho fatto mea culpa.

È morto l'attore Jean Rochefort, un grande della commedia alla francese

La storia di questa travagliata produzione è stata raccontata dal documentario Lost in La Mancha (2002). Anche l'attrice ha ricordato l'attore francese: "Un altro grande se ne va.

Arezzo, madre e figlio trovati morti: forse omicidio-suicidio

I due, che vivono a Palazzo del Pero, erano cercati dalla notte scorsa dopo che i parenti ne avevano denunciato la scomparsa. Un'ipotesi confermata poi dal 118 che ha riportato come il decesso sia avvenuto in seguito ad un colpo di arma da fuoco.

Mafia: beni per oltre 5 mln confiscati a dentista nel Nisseno (2)

Arcerito, dentista, è ritenuto appartenente all'organizzazione criminale denominata Cosa nostra-famiglia di Niscemi . Il decreto di confisca è diventato irrevocabile lo scorso 12 settembre, dopo la sentenza della Cassazione.

Pistocchi accusa Aldo Biscardi! Ecco le parole del giornalista su Twitter

Biscardi è stato implicato anche nel caso Calciopoli per i suoi frequenti contatti con Luciano Moggi , l'ex dirigente della Juve. Duro botta e risposta su Twitter tra Maurizio Pistocchi , giornalista Premium, e Marco Mazzocchi , suo collega della Rai .