• Notizia
  • Esteri

Lecce, il premio di maggioranza contestato: il primo round al centrodestra

Lecce, il premio di maggioranza contestato: il primo round al centrodestra

Quattro i ricorsi complessivamente presentati dal centrodestra contro la decisione della Commissione elettorale presieduta da Alcide Maritati di attribuire al centrosinistra il premio di maggioranza: uno da Paola Gigante (Grande Lecce), uno da Angelo Tondo (Direzione Italia), Attilio Monosi (Direzione Italia), Giorgio Pala (FdI-An), Laura Calò (Grande Lecce), Federica de Benedetto (Forza Italia), uno da Paolo Perrone (Direzione Italia), Roberto Marti, parlamentare fittiano ispiratore della lista Grande Lecce, e Mauro Giliberti (capo dell'opposizione), e uno da Francesca Mariano (Direzione Italia). Le motivazioni del Tar verranno rese note probabilmente nella giornata di domani.

Tutti ora attendono la voce della giustizia amministrativa che potrebbe ridisegnare gli equilibri in Consiglio Comunale. Appare scontato, dunque, il ricorso al Consiglio di Stato.

La questione riguarda l'interpretazione della legge elettorale per i comuni e più precisamente dell'articolo 73 del Testo Unico per gli Enti Locali nel riferimento ai voti validi: secondo i ricorrenti la base di calcolo (il divisore) in rapporto al quale si calcola il risultato (dividendo) di una lista o coalizione a sostegno di un candidato è determinato dalla somma delle preferenze ottenute da tutti i candidati alla carica di primo cittadino. Per i resistenti, invece, bisogna tener conto anche delle preferenze ottenute dai due sfidanti in caso di ballottaggio. I giudici amministrativi hanno annullato il verbale di proclamazione degli eletti disponendo l'immediato reintegro in consiglio comunale dei consiglieri esclusi. "Siamo certi di aver consegnato a Carlo Salvemini una Lecce decisamente migliore di quella che avevamo ricevuto e sarà inevitabilmente nostra premura far sì che questa crescita possa continuare".

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Honor 7X - la scheda tecnica svelata dalla certificazione Tenaa

Maggiori informazioni su Honor 7X saranno disponibili l'11 ottobre, quando Honor annuncera' ufficialmente lo smartphone. Altre specifiche includono una batteria da 3,240mAh e il sistema operativo Android 7.0 Nougat con interfaccia EMUI.

Benevento, caso Lucioni: il medico del club ammette responsabilità

Il Dottor Giorgione si prende le sue responsabilità sul caso Lucioni . Si assume tutta la colpa il medico del Benevento , Walter Giorgione .

Messico, rivolta in carcere: morti 13 detenuti e decine di feriti

Una rivolta è scoppiata in Messico, nel carcere di Cadereyta , nel nord del Paese. Ci sono anche due agenti feriti, uno versa in gravi condizioni.

Facebook down così come Instagram: vari utenti non riescono ad accedere

MANUTENZIONE Secondo alcune voci dalla rete pare che la causa del down sia dovuta a dei lavori di manutenzione sulla rete. Da più di mezz'ora Facebook e Instagram sono diventati inagibili per molti dei loro utenti.

Citroen C3 eletta Auto Europa 2018

La Citroen C3 è la vincitrice del premio " Auto Europa 2018 " assegnato dall'UIGA, Unione Italiana Giornalisti dell'Automotive. Dal lancio sino a oggi, nel mondo ne abbiamo consegnate più di 180mila. "Invece, è davvero facile da portare al limite".

Matuidi sullo scudetto: "Il Napoli non mi sorprende, vincerà…"

Le mie prestazioni nel club determinano quelle con la Francia: sono contento di quello che sto facendo con la maglia bianconera. Matuidi che esalta Buffon: "spero riesca a piazzarsi sul podio del Pallone d'Oro, perché è reduce da una grande stagione.

Licenziato il produttore Harvey Weinstein, accusato negli Usa di molestie sessuali

Il produttore cinematografico Harvey Weinstein è stato licenziato dalla Weinstein Company , l'impresa cinematografica che aveva fondato nel 2005 insieme al fratello Bob.

Clamoroso Panama, ai mondiali con un… goal fantasma: errore incredibile

L'avventura, però, comincerà ufficialmente il prossimo 1° dicembre quando a Mosca verrà effettuato il sorteggio dei gironi. La vittoria, sofferta, in Albania ha chiuso un girone che ha riservato più ombre che luci.

Schiacciato nell'armadio: Niccolò, 4 anni, muore il giorno del compleanno della mamma

L'ipotesi ritenuta al momento più probabile è che il bambino si sarebbe tirato dietro l'armadio dopo avere aperto un'anta. L'allarme è stato lanciato ieri intorno alle 19.30 dalla madre , subito dopo l'incidente domestico.

Ventole RoadPro

La ventola RoadPro, grazie alla sua potenza e al suo lungo cavo, può essere utilizzata anche durante i picnic o i campeggi. La base regolabile permette di decidere l'angolo attraverso il quale verrà diretto il flusso d'aria all'interno dell'auto.