• Notizia
  • Esteri

Reporter italiano arrestato in Venezuela: massima apprensione

Insieme allo svizzero Filippo Rossi e al venezuelano Jesus Medina, il videoreporter italiano voleva realizzare un'inchiesta sul penitenziario dello Stato venezuelano di Aragua, dove la violenza è quotidiana e il controllo delle guardie carcerarie scarso.

Tre giornalisti, tra cui un italiano, sono stati fermati ieri in Venezuela, mentre tentavano di entrare in un carcere nello Stato di Aragua per condurre un'inchiesta.

Il padre di Di Matteo spiega all'Ansa: "Non sappiamo se adesso potrà restare in Venezuela o dovrà rientrare in Italia". Nelle ore successive al fermo l'Sntp aveva quindi chiesto alle autorità di fornire "informazioni reali" sui tre fermati e di "garantire la vita, la libertà e l'integrità dei giornalisti detenuti".

Quando come conseguenza del proprio lavoro si viene arrestati, sia pure per fortuna per poche ore, l'idea che ci viene in mente è una compressione del diritto di cronaca, che è al tempo stesso anche un dovere, morale deontologico e sociale. L'ambasciata italiana a Caracas ha fatto sapere di essere in contatto con le autorità locali. In Venezuela, il Colegio Nacional de Periodistas (CNP) ha denunciato un'ondata di attacchi contro i giornalisti in particolare mentre coprivano le proteste dell'opposizione anti-chavista, tra aprile e luglio. Insieme a lui sono tornati in libertà anche i due colleghi svizzero e venezuelano. Secondo il sindacato venezuelano dei giornalisti, l'accusa a loro carico era di aver portato materiale audiovisivo nel carcere senza autorizzazione.

Da parte sua il ministro Angelino Alfano ha dichiarato: "Abbiamo seguito la vicenda tramite la nostra ambasciata e il nostro consolato generale a Caracas con la massima attenzione e per noi questa è una buona notizia". "Non lo abbiamo ancora sentito - prosegue - anche perché non ha il cellulare, glielo hanno sequestrato: suppongo che troverà la maniera per chiamare, e sicuramente contatterà prima la moglie".

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Tavecchio, risposta piccata a De Laurentiis: "Meglio stare in silenzio"

Luigi De Siervo ha replicato così all'attacco di Aurelio De Laurentiis: "Spesso si fa prendere dall'euforia e va oltre le righe". Essere intorno ai 350, 355 o 360 milioni è ridicolo. "Sono molto deluso.

Milan, Montella: "Domenica dobbiamo vincere il derby in qualsiasi modo"

Cutrone? E' una mia scommessa, ha una fame incredibile e sono contento di quello che sta facendo. "Sta meglio . Luca Antonelli: "Siamo dispiaciuti, purtroppo ha riportato un problema ad un polpaccio".

"Io non rischio": i volontari della Protezione Civile scendono in piazza

Sabato 14 ottobre la campagna " Io non rischio " torna anche in Emilia-Romagna , con il coinvolgimento di oltre duecento volontari e volontarie di una trentina di realtà associative .

Catalogna è il giorno dell'indipendenza? Segui in diretta l'intervento di Puigdemont

Deve perciò rivolgersi a Madrid, che con il Fondo di liquidità autonomo le ha concesso 63 miliardi di euro. La Catalogna ha una sua lingua, una sua cultura, un suo parlamento , una bandiera e persino un suo inno.

Coltivava marijuana vicino a Catania: arrestato un 53enne

Veniva, altresì, accertata la presenza di un'apposita area adibita all'essiccazione e stagionatura della marijuana . In manette Carmelo Licari di 53 anni, adesso rinchiuso nel carcere di Piazza Lanza.

L'Australia ferma la corsa della Siria, 2-1 ai tempi supplementari

Già, perché lo sport ha il potere di regalare gioie e anche un sorriso persino a un Paese devastato dalla guerra come la Siria . Finisce il sogno mondiale per la Siria .

Rosatellum bis: il Pd pensa all'ipotesi della fiducia

Abbiamo partecipato con convinzione e con senso di responsabilità al dibattito in Commissione su questo nuovo sistema di voto. Il Partito demoratico in pressing sul premier Gentiloni affinché venga posta la fiducia sul Rosatellum .

Milan, a fine anno divorzio da Adidas. Due i possibili sostituti

Tuttavia, l'allora proprietà Berlusconi aveva dato ad Adidas la facoltà di interrompere il contratto anzitempo. Milan , Adidas lascia - C'era una volta il Milan ...

Uomini e Donne: esterna di Sabrina e Nicolò F.

I due si confidano e il ragazzo ci tiene a mettere in chiaro che non potrà mai essere uguale al suo rivale. La tronista ha portato fuori Nicolò Fabbri , Nicolò Raniolo e Simone .

Ventole RoadPro

La ventola RoadPro, grazie alla sua potenza e al suo lungo cavo, può essere utilizzata anche durante i picnic o i campeggi. La base regolabile permette di decidere l'angolo attraverso il quale verrà diretto il flusso d'aria all'interno dell'auto.