• Notizia
  • Intrattenimento

SBK Jerez: Rea comincia bene

SBK Jerez: Rea comincia bene

Il francese, fresco di firma con il Puccetti Racing, salta dall'undicesima casella al 6° posto, al termine di una bella rimonta che gli permette di chiudere davanti alle due Aprilia di Lorenzo Savadori ed Eugene Laverty, con l'italiano che sembra più in palla rispetto al compagno irlandese. Viene applicata la procedura di quick restart e dopo 15 minuti i piloti si rischierano in pista con 19 giri da percorrere. La gara di Marco Melandri purtroppo terminerà al sedicesimo giro per un problema tecnico che lo costringerà al ritiro lasciando la prima posizione al campione del mondo 2017 Jonathan Rea che taglierà il traguardo per primo davanti all'altro ducatista Chaz Davies, secondo, e al compagno di squadra Tom Sykes, terzo. Una volta capito che le gomme erano dalla sua parte, "Macho" ha iniziato a spingere, sorpassando Rea e tenendoselo dietro fino a cinque giri dalla fine. quando la sua Panigale R ha deciso di sventolare bandiera bianca in anticipo.

Alti e bassi, dunque, per il team Ducati. Il centauro Ducati, nel finale, si difende alla grande dagli assalti di Tom Sykes, autore di una gara accorta, che nel finale gli permette di insidiare il secondo posto di Davies. Quindi, al netto delle difficoltà, sono felice di aver recuperato qualche punto a Sykes dopo aver giocato a lungo al gatto col topo insieme a lui. L'italiano, che in Superpole aveva centrato la sua prima pole position con Ducati al mattino riscrivendo il giro record in 1'38.960, ha fatto registrare il nuovo giro record in gara (1'40.938) per prendere circa un secondo di vantaggio su Rea prima del ritiro. Al via di Gara 1, invece, è stato il Campione del Mondo in carica a scattare come una furia, imponendosi subito davanti a tutti ma seguito a distanza di sicurezza dal poleman di giornata. "Oggi probabilmente abbiamo corso la nostra gara più bella, mi sentivo a mio agio come non mai - ammette Macio - Con una pista meno sconnessa, non abbiamo patito problemi di stabilità in accelerazione, potendo così utilizzare un assetto focalizzato sulla velocità in curva".

In virtù della griglia invertita, Davies e Melandri scatteranno dall'ottava e decima posizione domani.

Dalle ore 13:00 di Domenica si accenderanno i motori su Gara-2 SBK Jerez 2017.

Dopo aver brillato nelle prime sessioni di prove libere, Sylvain Guintoli si rende protagonista di una gran gara, al rientro dopo un breve stop. Stava conducendo una gara davvero impeccabile.

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Comandante scomparso fra Gioia Tauro e Genova: sequestrata la nave

Juri Kharytonov sarebbe stato visto l'ultima volta nell'area che separa la plancia di comando e la sua cabina . Il cargo, che trasporta container, è lungo 182 metri e largo 26 metri ed ha una stazza di 21.531 tonnellate.

Basket, Venezia resta a punteggio pieno: Cremona battuta per 92-81

Venezia: Haynes, Peric 12, Johnson 12, Bramos 8, Favaretto, De Nicolao 2, Jenkins 7, Orelik 21, Bolpin, Ress, Biligha 10, Watt 20. In doppia cifra anche Sims (14), Martin (13 punti e 7 rimbalzi) e Milbourne (11 punti).

Moto2, Australia: vince Oliveira, Morbidelli allunga in classifica

Gli altri italiani Stefano Manzi (Sky Racing Team VR46), 22°, Lorenzo Baldassarri (Forward), 23°, Luca Marini (Forward), 29. Fuori Pasini, sono state le due Ktm e Morbidelli a dettare il ritmo, fino all'allungo decisivo di Oliveira all'11° giro.

Pole di Marquez in Australia. Male Dovizioso, cade ed è solo undicesimo

Male Andrea Dovizioso , in lotta con Marquez per il Mondiale, che non va oltre l'undicesimo tempo, staccato di 1 " 110. Marquez può invece festeggiare la settima pole stagionale, la numero 72 in carriera e la 44esima nella classe regina.

Egitto. Raid anti militanti, morti agenti

È accaduto durante un raid all'interno di un covo di sospetti militanti, nel deserto occidentale della regione di Giza ( Egitto ).

Assassin's Creed Origins, un leak svela il protagonista dell'epoca moderna

Chiaramente, se non volete rovinarvi la sorpresa, vi sconsigliamo caldamente di proseguire con la lettura. Sembra trovarsi all'interno di un tunnel segreto (forse sotto una piramide?).

Bologna, Donadoni: "L'Atalanta è un avversario difficile"

Toloi è recuperato e deciderò se impiegarlo domani o mercoledì. "Contro il Bologna schiererò la miglior formazione possibile". Se gioca libero di testa è una forza anche solo per come copre e gestisce la palla.

Napoli-Inter 0-0. Gli azzurri ci provano ma sbattono su Skriniar e Handanovic

Una percussione nel finale di primo tempo fa venire giù il San Paolo . Gli azzurri sono attesi al turno infrasettimanale contro il Genoa.

Napoli-Inter, Skriniar: "Gara difficile per entrambi, vogliamo i 3 punti"

Questo, che ci aspettiamo una partita molto difficile, ma tutto poi si vede in campo. " Hamsik? L'ho sentito anche prima".

Napoli: Sarri segnala i cori discriminatori a Irrati

Napoli-Inter: come far giocare male gli avversari - Spalletti ha preparato ad arte la partita , particolarmente sulle due fasce. Cosa volete che dica, sono discorsi che non mi interessano e le ritengo delle sintesi troppo facili e riduttive.