• Notizia
  • Esteri

Dalla regione allerta per vento forte

Dalla regione allerta per vento forte

Il passaggio di un fronte freddo associato a questa circolazione interessera' la Lombardia tra il tardo pomeriggio di oggi e le prime ore di domani, lunedi' 13 novembre, determinando precipitazioni prevalentemente di quantita' debole, ma localmente anche a carattere di breve e intenso rovescio. Già da domenica l'aria polare portata da Attila si adagerà sulle Alpi, pronta a scavalcarle nelle prime ore di lunedì 13 novembre. Ma vediamo il dettaglio comunicato dalla Protezione civile. Fino a domenica mattina correnti in quota da nordovest con tempo stabile: scarsa nuvolosità e assenza di precipitazioni. Questo passaggio sara' accompagnato da un rinforzo dei venti da settentrione con associate forti raffiche.

Da lunedì e per i giorni successivi il tempo sarà influenzato da una depressione sul Mediterraneo in lento spostamento verso est e da correnti in quota da nordovest in indebolimento.

Capitolo neve, dove è "complice" il sensibile calo delle temperature minime. Tanto che la Protezione Civile ha emanato allerta rossa per neve per le provincia di Bologna, arancione per neve per le province di Modena, Parma, Reggo Emilia, Ravenna, Forliì e Rimni, allerta gialla per criticità idraulica per le province di Modena, Parma, Reggio Bologna, Ferrara, Ravenna, Forlì e Rimini.

Interessate le zone omogenee IM-01 (Valchiavenna, provincia Sondrio), IM-04 (Laghi e Prealpi varesine, provincia di Varese), IM-05 (Lario e Prealpi occidentali, province di Como e Lecco), IM-09 (Nodo idraulico di Milano, province di Como, Lecco, Monza e Brianza, Milano e Varese), IM-12 (Bassa pianura occidentale, province Cremona, Lodi Milano e Pavia), e IM-14 (Appennino pavese, provincia di Pavia).

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Cade dalla barella: anziana muore in ospedale

Ricoverata per una cistite, muore dopo una caduta dalla barella . È successo a Napoli nel pomeriggio di sabato 11 novembre. Un'anziana donna di 89 anni è deceduta nella giornata di ieri all'interno dell'ospedale San Giovanni Bosco a Napoli .

Svezia-Italia 1-0, Ventura: "San Siro deve darci una mano. Lunedì dobbiamo ribaltarla"

Infatti, in 26 partite gli azzurri hanno ottenuto 22 vittorie e 4 pareggi con 76 reti segnate e 22 subite. Ora sarà decisivo il ritorno, lunedì prossimo a Milano , in uno stadio Meazza che si annuncia infuocato.

19 accuse di molestie per il produttore Andrew Kreisberg

Abbiamo sospeso il signor Kreisberg per condurre delle indagini interne a seguito delle recenti accuse di molestie sessuali.

Iraq, scoperte le fosse comuni dell'Isis

A riportare la notizia dell'ennesima strage compiuta dall'Isis è la Bbc online . LEGGI ANCHE Caserta, il gestore di un centro profughi spara all'immigrato.

Trump scatenato: non direi mai di Kim che è "basso e grasso"

Ad un suo duro discorso di alcuni giorni fa Kim aveva risposto chiamando Trump un " vecchio lunatico ". Trump poi si è concentrato sulla questione delle interferenze russe nelle presidenziali 2016.

Pensioni, Pioggia di emendamenti nella legge di bilancio

Il Pd "ha presentato sulle pensioni un impianto che allunga, allarga e fluidifica l'Ape social ". Valanga di emendamenti alla legge di bilancio.

Russia 2018, Africa: si qualificano Marocco e Tunisia

La Tunisia torna ai Mondiali per la quinta volta dopo due mancate qualificazioni. Niente da fare per il Congo che batte 3-1 la Guinea, ma chiude a quota 13.

Corea del Nord, esercitazione Usa-Corea del Sud nel mar di Giappone

Sale ancora più forte e pericolosa la tensione internazionale fra gli Stati Uniti e la Corea del Nord . Secondo la Corea del Nord il presidente Usa Trump sarebbe un "guerrafondaio" (foto d'archivio).

Incidente all'alba sulla Statale 106, auto si ribalta. Ferito il conducente

Sul luogo dell'incidente i Carabinieri, il Suem 118 ed una squadra dei vigili del fuoco del distaccamento di Soverato. Intervento dei Vigili del Fuoco è valso altresì a mettere in sicurezza la vettura in attesa del soccorso stradale.

Roberto Spada fermato per l'aggressione al giornalista

Il giornalista è tornato a parlare dopo l'aggressione subita, per sottolineare che " non è un naso rotto che ci può fermare ". I legami di amicizia di Marsella con Roberto Spada sono in realtà noti, e mai smentiti, anche perché non smentibili.