• Notizia
  • Sportivo

Dybala: messaggio alla Juve dopo la sconfitta contro la Samp

Dybala: messaggio alla Juve dopo la sconfitta contro la Samp

Non bisogna prestare il fianco all'avversario non dobbiamo innervosirci, ma avere pazienza nell'agguantare la gara. Bisogna stare bravi a fare tua la partita, nel primo tempo la squadra ha fatto quello che doveva fare bisogna analizzare le cose che non sono andate bene. La Sampdoria ha fatto una buona gara, ma noi in difesa dobbiamo metterci a posto. "In trasferta abbiamo preso troppi gol, l'unica gara senza gol subiti è stata quella con il Milan".

MEZZ'ORA FATALE - "Come mi spiego quella mezz'ora?"

Massimiliano Allegri al termine di Samp-Juve è intervenuto ai microfoni di Mediaset Premium: "Non commento gli episodi arbitrali, è stata una gara giocata bene il primo tempo da parte nostra ma se chiudi 0-0 la prima frazione non va bene". Sul primo gol non c'è stato un errore tecnico, cose che possono succedere. In cinque minuti abbiamo fatto due gol. "La squadra ha qualità, ma per vincere devi gestire meglio i momenti in cui sei sotto". Paulo ha giocato molte partite ed è stato importante a gara in corso. 'Alzare la testa e pensare a mercoledì', questo il messaggio de La Joya che oggi è entrato in campo soltanto nella ripresa, dopo che la Samp aveva trovato il vantaggio grazie alla rete di Zapata. "Questa è la stessa situazione di Bergamo, quando rallentiamo rischiamo in qualche situazione".

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Papa Francesco, domenica con i poveri: "L'indifferenza è il grande peccato"

Se è brutta o non brutta dipende da me, come io la penso, ma che ci sarà, ci sarà. "Pensare alla morte non e' una fantasia brutta, è una realtà".

In mostra a Napoli i legami tra Pompei e l'arte contemporanea

Il patron del Napoli si è aggirato per più di un'ora tra le sale del museo per ammirare la mostra "Pompei@ Madre . Più di 90 artisti e intellettuali moderni e contemporanei partecipano al progetto Pompei@ Madre .

Milan, Rodriguez: "A Napoli per vincere. Montella tranquillo, giochiamo all'attacco"

Dovremo essere attenti in difesa e freddi nello sfruttare le occasioni che ci capiteranno, perché non ne avremo molte. Certo sarebbe più logico aspettarsi un gol di Kalinic o di Suso , ma non è obbligatorio.

INTERVISTA. Manolas: "Possiamo fare anche meglio di così. Nainggolan un leader"

Quanto dà la vittoria nel derby? Siamo due squadre molto forti, siamo entrambe a buon punto. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Monchi: "Non dobbiamo avere paura, noi siamo la Roma"

Per trovare un derby di alta classifica bisogna tornare indietro di 17 anni. "Significa che le due squadre stanno lavorando bene". Come ho trovato il calcio italiano? Per me è positivo, mi ha sorpreso il lavoro tattico e l'alto livello degli allenatori.

Ausilio: "Pastore? Pronti a cogliere le occasioni. Su Joao Mario e Kondogbia…"

I primi quattro mesi di una stagione per un sudamericano sono sempre complicati perché affronta sempre tantissimi viaggi. Auguriamo il meglio a Kondo, che tra l'altro è ancora nostro, ma sono contentissimo di coloro che attualmente sono qui.

Cagliari, Lopez: "Partita perfetta contro una squadra fisica"

Puo migliorare ancora, forse esce spesso di posizione, ma ha grandi dote. "Ho visto un Cagliari che ha giocato da squadra ". Stavolta ci pensa Joao Pedro , bravo ad approfittare della dormita della difesa bianconera a inizio secondo tempo.

Muore Riina, il prete a Bologna: "Ha fatto più morti lui o Emma Bonino?"

Il post, dapprima visibile a tutti gli utenti del social network, già nella serata di ieri è stato ristretto ai soli amici di don Francesco Pieri .

Juve, Chiellini convinto: Dispiace, meritavamo la vittoria oggi, Barça? Queste partite stimolano

Nazionale? Abbiamo avuto un confronto e abbiamo cercato sempre di dare una mano all'allenatore e ai ragazzi più giovani. Sicuramente è mancato qualcosa, bisogna fare, però, i complimenti alla Sampdoria , una buona squadra.

Callejon: Se segno il gol scudetto mi fanno una statua!

"Ho segnato 51 gol come Luis Suarez in Serie A , spero di poterne segnare uno in più quanto prima", ha continuato lo spagnolo. Tu e Insigne vi trovate a memoria: "Lo conosco bene, sono cinque anni che giochiamo insieme".