• Notizia
  • Scienza

F1 | Raikkonen: "Nel 2018 voglio lottare per il titolo"

F1 | Raikkonen:

Dal 2007, però, le cose sono cambiate notevolmente e oggi Kimi non ha a disposizione una monoposto alla pari di quella che lo ha portato a coronare il proprio sogno: proprio per questo, il pilota della Ferrari sa di dover crescere professionalmente e migliorare se stesso, così come il team ha consapevolezza del bisogno di sviluppare nel miglior modo possibile la vettura, in modo da poterla riportare sul podio nel 2018. Sicuramente l'obiettivo è fare meglio, lottare per le vittorie e il campionato. "Quest'anno è stato positivo, ma l'anno prossimo voglio vincere". Esattamente dieci anni fa il finlandese della Ferrari, in Brasile, conquistava il suo primo (e unico) Titolo Mondiale Piloti. "Tutto ha funzionato alla perfezione, forse non ci ho pensato molto in questi ultimi anni, non è qualcosa che mi cambia la vita". In Ferrari ho sempre avuto un gran bel feeling con lui, abbiamo vinto due mondiali insieme.

"Interlagos è una bella pista, corta e con poche curve". Il tempo può cambiare all'improvviso e un tempo così breve sul giro fa sì che si sia sempre uno vicino all'altro. Abbiamo una macchina comunque buonissima e ci sono ancora due gare, e nonostante il mondiale sia stato già assegnato possiamo fare bene e migliorare ancora. "Poi a fine anno vedremo dove saremo". Un ricordo che gli ha strappato solamente un sorriso in conferenza stampa, dove ha annunciato la sua volontà di lavorare sodo nell'imminente futuro in modo da partire con il piede giusto nella prossima stagione 2018.

"Mi piacerebbe lottare in testa ogni fine settimana e combattere per il titolo, nel 2018". Secondo le mie sensazioni, non ero contento del set-up, era difficile trovare il problema.

E il 2017 non ha regalato grandi soddisfazioni al team e a Massa, che accusa un piano di aggiornamenti rivelatosi errato: "Il modo in cui abbiamo iniziato la stagione non è come l'abbiamo terminata, la monoposto era molto più competitiva all'inizio, gli sviluppi non sono andati nella giusta direzione". Ma abbiamo gli strumenti per farlo: devono essere un po' sistemati, dobbiamo perfezionare queste cose, non fare errori, per non avere nessun tipo di difficoltà da nessuna parte, né da quella dei piloti né da quella del team.

A lasciar strada a Raikkonen in quel Gran Premio del Brasile del 2007 fu il compagno di box Felipe Massa, questa volta giunto per davvero all'ultima gara di casa della carriera: "Massa si ritira?"

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Louis CK è stato accusato di molestie da cinque donne

Ora è il New York Times a pubblicare un pezzo dettagliatissimo che rivela i presunti sordidi dettagli del comportamento di C.K. Dopo Weistein, Toback e Spacey le accuse di molestie raggiungono (e travolgono) un altro big come Louis CK , 50 anni.

Molestie, Steven Seagal accusato da Portia de Rossi

E così si allunga la lista delle attrici che hanno ammesso di aver avuto a che fare negativamente con Seagal. L'ultimo in ordine di tempo ad essere accusato di molestie sessuali è Steven Seagal .

Ue, nessun accordo su rinnovo utilizzo glifosato

Contraria l'Italia , che unitamente ad altri 8 Stati membri ha espresso parere negativo. Quattordici i Paesi che hanno votato a favore, nove invece - tra cui l'Italia - contro.

Sasso contro auto nel Milanese, 62enne a bordo muore d'infarto

La persona che ha lanciato il sasso è scappata, non si sa nulla sulla sua identità.Sulla vicenda indagano i carabinieri . La grossa pietra ha sfondato il parabrezza della donna, e solamente per miracolo nessuno è rimasto ferito.

Rag lovelock è morto: l'attore aveva 67 anni

Lavelock lascia la moglie Gioia , la figlia Francesca Romana , il nipotino Thomas , i fratelli Michael e Andrea. All'età di 67 anni si è spento questa mattina l'amato attore e cantante italiano Ray Lovelock a Trevi .

Catalogna, in carcere anche la presidente del Parlament

E' accusata di 'ribellione' e 'sedizione' per avere posto ai voti risoluzioni sull'indipendenza della regione ribelle. Forcadell uscirà di prigione se e quando pagherà una cauzione di 150 mila euro.

Olimpia Milano, Pianigiani: "Vincere per dimostrare di essere pronti"

Pianigiani sa che Kaunas non dispone del talento delle principali squadre europee ma sottolinea "le difficoltà negli accoppiamenti difensivi" contro giocatori come Pangos e Jankuas.

Il GSA Pallavolo Ariano conquista il marchio di "Qualità argento"

Barcellona '95 ha ottenuto la certificazione di qualità del settore giovanile per il biennio 2018/2019. E per l'Asp Civitavecchia è arrivato il Certificato di qualità Oro.

Formula 1, conferenza live dal GP del Brasile alle 14

Semafori verdi alle ore 13:00 italiane per una sessione da 90 minuti che fornirà i primi dati cronometrici alle scuderie. Affermare di avere la vettura migliore non aumenta la pressione, ma ci sprona a migliorarci ancora di più.

NAZIONALI - Questa sera tocca a Brozovic e Perisic: titolari contro la Grecia

Grecia disastrosa dal punto di vista difensivo, e tutto troppo facile per la Croazia allo Stadion Maksimir di Zagrabia. A Zagabria la Croazia travolge la Grecia per 4-1 e vede vicino più che mai il prossimo mondiale .