• Notizia
  • Sportivo

Mondiali-Russia 2018: Italia, non sarà un'avVentura

Mondiali-Russia 2018: Italia, non sarà un'avVentura

In Italia siamo 60 milioni di commissari tecnici ed esperti di calcio, quindi preferiamo rimanere fuori da complicati discorsi sul movimento calcistico nazionale e regole sui vivai.

Nel 1958, per motivi ben diversi, l'Italia ha fallito l'appuntamento proprio con la Svezia, perdendo 2 a 1 a Belfast contro l'Irlanda del Nord.

C'è, poi, chi chiede un patto agli svedesi: in cambio della qualificazione al mondiale, si offrono tutte le matite che, nel corso degli ultimi anni, sono state rubate dai distributori dell'Ikea, la nota catena di arredamento svedese.

L'Italia non andrà ai Mondiali, non accadeva precisamente da sessanta anni. Inutile sottolineare il profondo senso di frustrazione che colpì i protagonisti di questo storico insuccesso, partiti, anche loro, con i favori del pronostico e costretti poi a dover rinunciare anzitempo al sogno Mondiale, che molti dei ragazzi del'58 non ebbero mai altra opportunità di provare. Così la mancata qualificazione degli azzurri a Russia 2018 costerà alla Fifa una perdita di circa 100 milioni di euro rispetto a Brasile 2014.

A San Siro passa l'ultimo treno per Russia 2018.

Il calcio italiano ha un urgente bisogno di una rifondazione. Il contratto tra le parti è blindato, perché scade nel 2022. Questo fa sì che gli inserzionisti paghino cifre altissime per le pubblicità trasmesse durante le partite e, va da sé, più è importante il match, più aumenta la cifra pagata dall'inserzionista. Se non dovesse esserci l'Italia, ovviamente, la Rai (che tradizionalmente possiede i diritti per la trasmissione in chiaro delle partite del Mondiale) o chi dovesse trasmettere le partite, vedrebbe ridotti i propri introiti derivanti dalle pubblicità e farebbe un'offerta decisamente minore per l'acquisizione dei diritti televisivi della competizione, con ulteriore danno alla Federazione. Senza farla più grave di quel che è, non vanno dimenticate anche queste piccole realtà, per cui queste occasioni risultano delle notevoli boccate d'ossigeno. Molto più semplicemente nelle scelte del CT Ventura, qualche dubbio c'è stato fino alla formazione scelta per il ritorno dello spareggio con la Svezia a Milano.

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Terremoti: Corea Sud, scossa magnitudo 5,5 a Pohang

Ma l'operatore statale Korea Hydro & Nuclear Power ha fatto sapere che i reattori "non sono stati affetti" dalla potente scossa. Per ora non si segnalano rischi di possibili tsunami mentre sono in corso dei sopralluoghi.

Sospetta meningite, ora l'autopsia sul bimbo di 4 anni morto a Messina

Gli ambienti scolastici saranno riaperti, a seguito dell'areazione e della pulizia generale, a far data dal 17 novembre. Si attende ora l'esito degli esami.

Tenta di uccidere la moglie a martellate

L'uomo, 77enne di Quarrata ( Pistoia ), è stato condotto nel carcere di Santa Caterina a Pistoia e non agli arresti domiciliari. La donna è stata portata in gravi condizioni all'ospedale San Jacopo e successivamente trasferita a Firenze.

Arriva l'inverno, Bologna nella neve

La protezione civile della regione Veneto ha dichiarato lo stato di attenzione su gran parte del territorio. Piogge anche in Campania, Calabria, Sicilia, Sardegna .

Schianto tra auto e Tir sulla Trignina, morti due coniugi di Vasto

L'auto, una Fiat Punto alla cui guida c'era l'uomo si è scontrata con il Tir che sembra sopraggiungesse in senso opposto. L'incidente sè verificato in serata sulla Statale 650 Fondovalle Trignina al km.

Di Maio, con noi ritiro da Afghanistan

Come riporta la voce della Treccani , "alter ego locuz. lat. (propr. "un altro me stesso"), usata in ital. come s. m. invar. - 1". Il candidato premier M5s è anche intervenuto sulla questione Nato.

Anticipazioni puntate fiction La strada di casa Rai 1

Viola, la figlia più piccola, è ormai diventata un'adolescente irrequieta e arrabbiata con il mondo intero. Dovrà quindi non solo lottare per recuperare la memoria persa , ma anche fare i conti con il suo passato .

Marzabotto, festeggia col saluto romano. Il giocatore: "Sono pentito"

Chiediamo immediate misure nei confronti della società 65 Futa che prevedano l'allontanamento del giocatore dai campi di calcio . So che nessuna mia parola potrà cancellare né il mio sconsiderato gesto , né il dolore che esso ha causato.

Ue, 23 Paesi firmano per la difesa comune

I Paesi aderenti promettono quindi "l'aumento periodico in termini reali dei bilanci per la difesa al fine di raggiungere gli obiettivi concordati".

California, spari in una scuola elementare: 3 morti compreso il killer

Trasportato in ospedale con ferite da arma da fuoco anche un ragazzo di 30 anni. Un testimone ha raccontato che i colpi sparati sono stati un centinaio.