• Notizia
  • Esteri

Alfano: "Non mi candiderò alle prossime elezioni"

Alfano:

E' il giorno delle rinunce, politicamente parlando. "Ho scelto di non ricandidarmi in Parlamento perché ritengo che servano dei gesti per dimostrare che tutto quello che ho fatto e stato dettato da una responsabilità nei confronti dell'Italia", ha detto il leader di Ap a Bruno Vespa durante la registrazione di Porta a Porta.

Bruxelles, 05 dic 19:15 - (Agenzia Nova) - Non si può retrocedere dalla soluzione dei due Stati: lo sottolinea il ministro degli Esteri, Angelino Alfano, a margine della ministeriale Nato a Bruxelles.

Il partito del ministro degli Esteri non ha superato la soglia di sbarramento alle elezioni regionali siciliane del 5 novembre scorso, ottonendo poco più del 4% dei voti.

Sulle motivazioni della decisione, spiega, "hanno influito anche gli attacchi ingiusti contro di me", ha rivelato riferendosi alle accuse di essere legato alla poltrona.

"Da quanto abbiamo capito - ha aggiunto Alfano -, sarà una dichiarazione abbastanza articolata, e riguarderà complessivamente la vicenda non solo di Gerusalemme, ma del processo di pace in Medio Oriente".

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Grande Fratello Vip, Cecilia contro Luca Onestini: volano offese

La ragazza ha dichiarato che, dopo aver visto Ignazio per la prima volta, era convinta che non fosse il suo tipo. La permanenza all'interno della Casa più spiata d'Italia ha lasciato un segno in tutti i concorrenti e vip.

Inter, si pensa alla difesa: ecco la soluzione per accontentare Spalletti

Ecco le parole del brasiliano riportate dal sito ufficiale nerazzurro: "C'è tanta euforia, dimostriamo che siamo un gruppo forte". Hashtag #senzatregua? A me piace molto coinvolgere tutti, è bellissimo quando i tifosi stanno al tuo fianco.

Sedativi in biberon figlia: tentato omicidio

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, la donna avrebbe cercato, avvelenando la piccola, di attirare l'attenzione del marito. Il matrimonio, infatti, era in crisi e in questo modo la donna contava di mantenere il rapporto col compagno.

Time: sono le "Silence Breakers" del movimento #MeToo la "persona dell'anno" 2017

Potrebbero lavorare nei campi della California, o alla reception del Plaza Hotel di New York o al Parlamento Europeo. A Hollywood come nel resto del mondo.

Italia, allarme povertà: ISTAT, 18 milioni di italiani a rischio

In Italia la quota di popolazione a rischio di poverta' o esclusione sociale e' passata da 28,7% a 30,0% tra il 2015 e il 2016. Si tratta di circa 2.500 euro al mese (+1,8% in termini nominali e +1,7% in termini di potere d'acquisto rispetto al 2014).

Sky - Clamoroso, futuro Cannavaro decisione che potrebbe concretizzarsi già a gennaio

C'è, ad esempio, il precedente di Ronald e Frack de Boer che hanno condiviso l'avventura alla guida dell'Ajax qualche anno fa. Come riportano i principali siti sportivi, l'ex capitano del Napoli è intenzionato a raggiungere suo fratello Fabio in Cina .

Incendio in una ditta di solventi: due operai ustionati

Il più grave ha riportato ustioni sul 10% del viso e non sarebbe in pericolo di vita ed è stato ricoverato in prognosi riservata. L'allarme è scattato attorno alle 11 quando i tre dipendenti erano intenti a lavorare nel reparto vernici.

Zulte-Lazio: probabili formazioni, radiocronaca e dove vederla in TV e streaming

In mezzo al campo giocheranno Murgia e Crecco mentre sulla fascia avrà una maglia da titolare Lukaku. In porta riposa Strakosha: spazio a Vargic se non addirittura al terzo portiere Guerrieri.

Rijeka-Milan: probabili formazioni, orario e dove vederla in Tv e streaming

Probabile formazione Rijeka (4-2-3-1): Prskalo; Vesovic, Zuparic, Elez, Zuta; Bradaric, Males; Kvrzic, Misic, Heber; Gavranovic . MILAN (3-4-1-2): Donnarumma; Zapata , Bonucci , Romagnoli; Abate , Locatelli , Biglia, Antonelli; Suso; Cutrone , André Silva .

Lenzuola: ogni quanto bisogna cambiarle?

Sono molto frequenti, per esempio, sintomi allergici come il raffreddore, anche in persone che non soffrono di allergia. Per questo dopo una settimana le nostre lenzuola diventano "pericolose".