• Notizia
  • Esteri

La sinistra divisa Il conflitto di Grasso

La sinistra divisa Il conflitto di Grasso

Intorno a Pietro Grasso si sta organizzando anche nell'Isola il mondo alternativo al Pd con Liberi e uguali. Se, come molti si augurano, il Pd fallirà la prova elettorale e Matteo Renzi, avendo ballato più estati di quante ne meritasse, finirà nella spazzatura della storia, i gruppi di potere attestatisi in "Liberi e uguali" si riproporranno come unificatori della frastagliata e anarchica area che va comunemente sotto il nome di centrosinistra. In platea anche il segretario provinciale Cgil, Franco Fiordellisi. Per il vicesegretario del Pd Maurizio Martina, però "la logica del nemico-vicino non ha nulla di nuovo a sinistra".

Una cosa è certa: la nascita di Liberi e uguali, la lista che rappresenterà la sinistra riformista alle prossime elezioni politiche, non è passata inosservata e neanche i più accaniti e faziosi avversari hanno potuto liquidare questo avvenimento come uno dei tanti episodi che in politica lasciano il tempo che trovano. Come potrà un candidato del genere appassionare le periferie, che si sentono sempre più tagliate fuori e che ribollono di rabbia e di fascismo?

A ben vedere i principi ispiratori del nuovo partito nato domenica a sinistra del Pd, Liberi ed uguali, elencati dal presidente del Senato Pietro Grasso avrebbero potuto tranquillamente trovare cittadinanza nella stesso Pd. Secondo i primi sondaggi, 'Liberi e uguali' vale già adesso più del 5%, ma, almeno per ora, bisogna tener conto dell'effetto novità e dell'effetto Grasso. "Ieri la presentazione della lista, con il leader Piero Grasso, presidente del Senato". Insomma: da un lato la nuova formazione politica sarebbe un esempio di estremismo e radicalità, dall'altro non sarebbe abbastanza di sinistra. L'impressione è che questa grande adunata dell'Eur sia un fatto quasi emergenziale e una manovra per liquidare l'attuale impasse della sinistra. La 'Cosa rossa', come qualcuno l'ha già soprannominata, è stata tenuta a battesimo domenica 3 dicembre scorso a Roma da diversi esponenti politici, come Roberto Speranza (Mpd), Nicola Fratoianni (SI) e Giuseppe Civati (Possibile), provenienti dalle formazioni confluite nella nuova creatura politica, che nasce dalla convergenza di Mpd, SI e Possibile. Un capo che avrà una coda, naturalmente, anche in Irpinia, soprattutto ma non solo nella contabilità dei seggi che saranno assegnati con le prossime elezioni. E gioca a sfavore sia nel caso Pd e AP si presentino in coalizione, sia che i centristi decidano di correre da soli, come sembra più probabile alla luce del compromesso cui le due anime del partito stanno lavorando per evitare la scissione.

Se l'incertezza del voto sarà massima, le due sinistre potrebbero rimescolarsi ulteriormente in Parlamento: in caso di governo istituzionale, unica soluzione possibile se il centrodestra non riuscisse a raggiungere il 40 per cento, una parte dei deputati e senatori del Pd, segnatamente quelli della minoranza, potrebbero lasciare il partito che li ha eletti e rifluire tra i "Liberi e Uguali".

Non si può dire che si un bello spettacolo e neppure che ci attendano mesi di relativa tranquillità. "Mi dispiace, questi calcoli non fanno per me".

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Previsioni meteo a Pisa: sole e freddo

Come la scorsa settimana si annunciano nevicate sulle Alpi , ma anche in al limitare della pianura. Non il migliore degli appuntamenti, quindi.

Dybala: "Un calciatore del mio livello spesso è un uomo solo"

The following two tabs change content below. "Ma sono argentino e sarebbe stato un inganno far parte di un'altra Nazionale ". Inevitabile un commento sui singoli, da un super Szczesny a un Dybala ancora lontano dalla sua forma migliore .

Bolognano in lutto per il bimbo morto a Firenze

Il piccolo non è sopravvissuto a un intervento di chirurgia vertebrale, il secondo nel giro di poche settimane. La Direzione e il personale dell'Ospedale pediatrico Meyer esprimono cordoglio e vicinanza alla famiglia.

Maggio: "Torniamo al campionato convinti della nostra forza"

In campionato siamo lì e c'è un altro scontro diretto, il campionato è lunghissimo. "Il morare non è al massimo ma i miei compagni daranno una mano".

Salva cane da un incidente a Montagnana: resi i punti della patente

L'uomo si è visto recapitare una multa da 170 euro e la decurtazione di sei punti dalla patente . E poi l'ha stabilizzato sulla barella e portato dal veterinario.

Champions League, Olympiakos-Juventus 0-2: hanno vinto i più forti

Affrontiamo l'Inter , che ora è testa di serie, e credo sarà una grandissima gara. Siamo contenti, perché abbiamo dimostrato di essere cresciuti.

Milan, Gattuso "ringhia" in allenamento: battere il Rijeka per ritrovare il morale

Il Rijeka ha ancora una chance di qualificazione e probabilmente a Gattuso non dispiace: sarà test vero, in uno stadio vero. La mia prima partita europea invece è stata Chelsea-Milan, con Zaccheroni in panchina e Deschamps e Desailly nei Blues.

Parà morto: fu aggredito non suicidio

Increduli per la morte del figlio i genitori di Emanuele avviano delle indagini e grazie all'aiuto del ... medico scoprono terribile verità: è dalla dopo è dopo ore agonia. " - - accertato alla avvenivano atti violenza, riconducibili semplice ".

Grande Fratello Vip, Cecilia contro Luca Onestini: volano offese

La ragazza ha dichiarato che, dopo aver visto Ignazio per la prima volta, era convinta che non fosse il suo tipo. La permanenza all'interno della Casa più spiata d'Italia ha lasciato un segno in tutti i concorrenti e vip.

3 kg di cocaina in auto, due arresti

Proprio la signora avrebbe mostrato segni di nervosismo inducendo gli agenti a ritenere giusta la soffiata sul carico di droga. Favazza e Cavallaro , presenti all'esecuzione dell'attività di p.g. sono stati dichiarati in stato di arresto.