• Notizia
  • Esteri

Migranti in corteo a Roma: è "la giornata degli esclusi"

Migranti in corteo a Roma: è

La manifestazione è stata a trazione nettamente centro africana, un corteo di dimensioni importanti interamente organizzato e gestito da migranti, originari prevalentemente di Senegal, Costa d'Avorio, Mali e Ghana.

E' arrivato in piazza del Popolo il corteo pro migranti partito da piazza della Repubblica: a sfilare, accanto ai movimenti per il diritto all'abitare, ai centri sociali, a Usb e Cobas, ai No Tav, anche tanti rifugiati e richiedenti asilo.

Le rivendicazioni sono: il rilascio del permesso di soggiorno per motivi umanitari ai profughi a cui non è stata riconosciuta la protezione internazionale; la regolarizzazione di chi è senza permesso di soggiorno; la cancellazione dell'articolo 5 del piano Lupi sulla casa; l'abolizione della Bossi-Fini, della Minniti-Orlando, del trattato Dublino III e della legge sulla sicurezza urbana che ha trasformato il "decoro urbano" in uno strumento di repressione e di esclusione dei poveri. E' la giornata degli esclusi, degli invisibili - hanno aggiunto - Sfiliamo per le strade di Roma per riprenderci la nostra dignità. E poi "Reddito minimo garantito", "Tutti sulla stessa barca", "Mai con Renzi, mai con Salvini, Respingiamoli", e ancora: "Non siamo pacchi postali", "Non ci fermeranno né manganelli, né mari, né muri, né Minniti", "Resistenza meticcia". Al momento i manifestanti sono su via Sistina, diretti verso piazza del Popolo.

"Siamo quelli che vengono confinati in centri di accoglienza e nelle periferie", gridano gli organizzatori. "Abbiamo sete di diritti e libertà", hanno urlato ancora i promotori dell'iniziativa. Sotto la 'lente' le stazioni ferroviarie e i caselli autostradali all'ingresso della Capitale dove confluiranno i partecipanti provenienti da altre città italiane. "Ci sono state perquisizioni e sono stati richiesti documenti a chi era a bordo". "Non vogliamo intermediazione". A dirlo Aboubakar Soumahoro, del coordinamento "Diritti senza Confini". "Da Minniti vogliamo sapere - prosegue - cosa vuole fare con noi invisibili, se pensa sia dignitoso farci rimanere ai margini della società senza diritti o se vuole aiutarci".

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Domenica sciopero dei treni, possibili disagi

ITALO - Al fine di diminuire i disagi causati ai clienti Italo ha pubblicato sul proprio sito la lista dei treni garantiti . I servizi ferroviario Trenord , compresa la lunga percorrenza, potrebbero subire ritardi, variazioni e cancellazioni.

Austria, Esteri: Interni e Difesa all'ultradestra Fpoe

A soli 31 anni, sarà lui il cancelliere più giovane della storia del suo Paese e dell'Europa. Complessivamente la nuova squadra di Governo comprende 16 persone.

Le Tre Rose di Eva 4 anticipazioni puntata del 21 dicembre

Intanto Marzia ( Karin Proia ) ripercorre le tracce di sua madre che la portano in un piccolo hotel vicino alla vecchia diga. Intanto Veronica è pazza di gelosia di Fiamma e non riesce a rassegnarsi che la storia con Edoardo sia davvero finita .

Serie A, Torino-Napoli 1-3: Sarri ritrova successo e vetta. Hamšik raggiunge Maradona

Al 63′ il Torino accorcia le distanze: conclusione di Belotti, non impeccabile Reina che tocca ma non riesce ad evitare la rete . Hamsik diventa leggenda e gli azzurri vanno a valanga sul Torino soprattutto grazie ad un primo tempo superlativo.

Ex giocatore morto, fermati madre e figlio: non volevano pagare debito

Avrebbe dovuto incontrare un amico nel quartiere milanese di Quarto Oggiaro , aveva raccontato agli amici, ma non si è più visto. Finita l'esperienza da calciatore, si era rimesso in gioco fuori dal campo come dirigente sportivo.

Lavagna: si spezza un cavo, un morto e un ferito (1)

Entrambi erano impegnati nel riposizionamento di alcune vasche dopo la mareggiata che ha colpito la zona nei giorni scorsi. L'imbarcazione è dotata di una piccola gru usata per spostare le vasche dell'impianto e le reti con il pescato.

Juve, Allegri: "Nessun problema con Dybala ma non so se giocherà domani"

Sul fronte offensivo Dybala potrebbe sedersi nuovamente in panchina, mentre Pjanic ce la farà a essere regolarmente in campo. Sono sempre gli stessi discorsi che a me fanno sorridere. "E' inutile parlare dei problemi, bisogna trovare la soluzione".

Blitz Gdf in tribunale Tempio Pausania

La procura di Roma aveva chiesto l'arresto in carcere per i due, ma il gip ha ritenuto più idonea la misura dell'interdizione. L'asta fu vinta da due magistrati che pagarono un prezzo molto minore rispetto al valore reale dell'immobile.

Roma-Cagliari diretta, formazioni ufficiali dalle 20.30 (Serie A)

Chiusura su Nainggolan , con una battuta: "Non parlo di lui, anche se è un amico, perché non fa parte della rosa che alleno". Nota positiva, il rientro di Barella , squalificato domenica scorsa: "Nicolò sta facendo benissimo".

Bologna, Donadoni: 'Non siamo spaventati. Solo Palacio out'

Mi auguro che possa tornare a giocare dal primo minuto, uno deve sempre capire che ci sono margini di miglioramento. Okwonkwo? Ha dimostrato di saper crescere con continuità, arriverà anche il suo momento tra i titolari.