• Notizia
  • Esteri

Parà morto: fu aggredito non suicidio

Così la commissione parlamentare d'inchiesta, che per 20 mesi ha indagato sulla morte del paracadutista della Folgore Emanuele Scieri ritrovato senza vita il 16 agosto del 1999 nella caserma Gamerra di Pisa.

"La Commissione - prosegue la Amoddio - ha scoperto dettagli sul clima generale che regnava nella caserma Gamerra di Pisa all'epoca dei fatti evidenziato la natura delle pratiche, il tipo di relazioni che venivano a stabilirsi tra anziani e reclute, il ruolo dei caporali e l'atteggiamento e la mentalità dei militari e le risposte date dai comandanti a livello di corpo e di brigata".

"Gli elementi da noi riscontrati - ha spiegato il presidente della commissione Sofia Amoddio del Pd - consentono di escludere categoricamente la tesi del suicidio o di una prova di forza a cui si voleva sottoporre Emanuele Scieri scalando la torretta, tesi che nel 1999 la catena di comando della Folgore suggerì". Increduli per la morte del figlio i genitori di Emanuele avviano delle indagini e grazie all'aiuto del consulente medico legale scoprono una terribile verità: Emanuele è precipitato dalla torre dopo ed è morto dopo sei ore di agonia. "Inoltre - conclude - abbiamo accertato che alla Gamerra avvenivano gravi atti di violenza, non riconducibili a semplice goliardia". La commissione ha fatto emergere "le falle e le distorsioni di un sistema disciplinare fuori controllo ed ha rintracciato elementi di responsabilità depositandoli presso la Procura della Repubblica di Pisa". "La consulenza cinematica di tecnici specializzati ha accertato che una delle scarpe di Scieri ritrovata troppo distante dal cadavere, la ferita sul piede sinstro e sul polpaccio sono del tutto incompatibili con una caduta dalla scala e mostrano chiaramente che il giovane è stato aggredito prima di salire sulla scaletta".

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Ma quale Angelina Jolie? Il suo mito è Tim Burton

Così, dopo tutti i commenti ricevuti, Sahar ha deciso di rivelare la vera storia dietro quelle foto. Negli scorsi giorni le foto dell'iraniana Sahar Tabar hanno fatto il giro del mondo.

Inter, si pensa alla difesa: ecco la soluzione per accontentare Spalletti

Ecco le parole del brasiliano riportate dal sito ufficiale nerazzurro: "C'è tanta euforia, dimostriamo che siamo un gruppo forte". Hashtag #senzatregua? A me piace molto coinvolgere tutti, è bellissimo quando i tifosi stanno al tuo fianco.

Sedativi in biberon figlia: tentato omicidio

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, la donna avrebbe cercato, avvelenando la piccola, di attirare l'attenzione del marito. Il matrimonio, infatti, era in crisi e in questo modo la donna contava di mantenere il rapporto col compagno.

Papa Francesco vuole rivedere il Padre Nostro: "Così è sbagliato"

Perché " sono io a cadere , non è Lui che mi butta nella tentazione per poi vedere come sono caduto". A duemila anni di distanza, però, la sua versione (almeno quella italiana) è ancora controversa.

Time: sono le "Silence Breakers" del movimento #MeToo la "persona dell'anno" 2017

Potrebbero lavorare nei campi della California, o alla reception del Plaza Hotel di New York o al Parlamento Europeo. A Hollywood come nel resto del mondo.

Juventus, la Tv uffciale attacca l'Inter: "Dovete stare nelle fogne"

"Io sogno di asfaltarli, cancellarli dal pianeta, togliere loro ogni piccolo barlume, desiderio, speranza di esser diventati una squadra normale - le parole di Pellò -".

Nuova rottamazione cartelle esattoriali: abbraccerà tutti i ruoli dal 2000 in poi

Per come è stata riproposta la nuova rottamazione, si ritiene che tale vincolo permarrà anche nel nuovo procedimento. Il 7 dicembre ultima chiamata per i ritardatari .

Napoli, Mertens in conferenza: "Stiamo ancora male da venerdì. Domani dobbiamo vincere"

Non abbiamo giocato male come qualcuno dice, abbiamo avuto difficoltà negli ultimi venti metri e non abbiamo fatto risultato. Ma ora senza Milik non ha senso".

Carige, ceduto un altro milione di crediti in sofferenza

Il closing dell'operazione è previsto entro il primo semestre 2018. Il perfezionamento della transazione e' previsto entro fine 2017.

Juventus, Bernardeschi: "Ho cercato tanto il gol in Champions, ora l'Inter…"

C'ho provato tanto a segnare, quando le cose le vuoi e lavori alla fine arrivano. Ora affrontiamo l'Inter che è una testa di serie in questo momento.