• Notizia
  • Intrattenimento

Time: sono le "Silence Breakers" del movimento #MeToo la "persona dell'anno" 2017

Time: sono le

Il movimento #MeToo contro le molestie sessuali è la persona dell'anno di Time 2017. È il movimento #MeToo, diventato celebre in America sulla scia del caso Weinstein, e che poi ha travolto decine e decine di uomini di potere.

"Mi ha chiamato Time per dirmi che sarei stato probabilmente nominato persona dell'anno di nuovo, ma che avrei dovuto rilasciare un'intervista e fare un servizio fotografico". A Hollywood come nel resto del mondo.

Sulla copertina del Time compaiono nell'ordine Ashley Judd, Susan Fowler, Adama Iwu, Taylor Swift e Isabel Pascual.

"Questo è il cambiamento sociale più rapido che abbiamo visto da decenni, ed è iniziato con atti di coraggio individuali da parte di centinaia di donne, e alcuni uomini, che si sono fatti avanti per raccontare le loro storie di molestie sessuali e aggressioni", ha detto il caporedattore del Time Edward Felsenthal, sottolineando la presenza in copertina di una figura femminile di cui non vediamo il volto, come simbolo di tutte quelle donne che ancora oggi sono costrette a denunciare e rimanere nell'anonimato per paura di ritorsioni.

Nonostante il movimento #MeToo sia nato anni fa, grazie all'attivista Tarana Burke, ha solo recentemente guadagnato l'interesse internazionale, dopo le accuse mosse contro il produttore cinematografico Harvey Weinstein e altre celebrità dello show-business. Potrebbero lavorare nei campi della California, o alla reception del Plaza Hotel di New York o al Parlamento Europeo.

Le donne hanno dunque battuto gli aspiranti maschi al prestigioso titolo di "persona dell'anno": fra questi il presidente Donald Trump, già vincitore del 2016, protagonista, nelle scorse settimane di un botta e risposta con il settimanale.

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Juventus, la Tv uffciale attacca l'Inter: "Dovete stare nelle fogne"

"Io sogno di asfaltarli, cancellarli dal pianeta, togliere loro ogni piccolo barlume, desiderio, speranza di esser diventati una squadra normale - le parole di Pellò -".

Italia, allarme povertà: ISTAT, 18 milioni di italiani a rischio

In Italia la quota di popolazione a rischio di poverta' o esclusione sociale e' passata da 28,7% a 30,0% tra il 2015 e il 2016. Si tratta di circa 2.500 euro al mese (+1,8% in termini nominali e +1,7% in termini di potere d'acquisto rispetto al 2014).

Treno deraglia nel cosentino, un ferito

La tratta è stata chiusa per favorire l'arrivo dei soccorsi e sul posto si sono recate due squadre dei vigili del fuoco. Tra l'altro, i treni sono dotati di un sistema che, in caso di malore del macchinista, arresta il convoglio.

Nadia Toffa non è in pericolo di vita, ma resta in rianimazione

Ieri la redazione delle Iene si è bloccata, giravamo impazziti per la redazione in cerca di notizie con il telefono in mano. E ancora: "A Trieste l'hanno trattata benissimo, ora l'hanno portata a Milano per farla stare vicina ai suoi affetti.

Sorpresa di Fabrizio Frizzi ad Antonella Clerici che tornerà presto all'Eredità

E per lo stesso motivo, in studio, è entrato Carlo Conti che ha anticipato la sorpresa più grande, quella del ritorno di Frizzi . Probabilmente nel suo futuro immagina un programma in prima serata o addirittura un cambio di rete.

Lenzuola: ogni quanto bisogna cambiarle?

Sono molto frequenti, per esempio, sintomi allergici come il raffreddore, anche in persone che non soffrono di allergia. Per questo dopo una settimana le nostre lenzuola diventano "pericolose".

Crotone, il tecnico Davide Nicola ha comunicato le sue "dimissioni irrevocabili"

Il confronto si è ripetuto all'indomani, nel pomeriggio: uno tra i dirigenti e Nicola , un altro tra i dirigenti e i giocatori. Lasciare adesso è di difficile comprensione e anche la squadra, particolarmente legata a lui, potrebbe risentirne.

Sarri: "Contro il Feyenoord sarà una gara difficile"

La storia di Guardiola parla di record su record. "Quando perdi, più lungo è il periodo d'imbattibilità e più dura è la sconfitta. Se lo Shakhtar facesse risultato bisogna andare fuori e dire che hanno fatto più punti di noi meritando la qualificazione.

Juventus, Allegri: "Troppi errori, per Dybala è un momento no"

INCUBO FINALE - "I tifosi juventini hanno la negatività addosso, relativa alle finali di Champions perse". Alla fine poi abbiamo avuto anche più chance, ma non è mai facile contro il Napoli .

GF VIP news: Francesco Monte: "Sì, è venuto a casa mia…"

La Rodriguez ha scelto di indossare un abito dalle trasparenze vedo non vedo che metteva in risalto le curve sinuose. E invece l'uomo ha voluto dapprima chiarirsi con Cecilia , e adesso rivedere anche suo fratello.