• Notizia
  • Finanza

Unicredit, al via l'Assemblea per cambiare la governance

Unicredit, al via l'Assemblea per cambiare la governance

(Teleborsa) - L'assemblea di Unicredit ha detto sì alla nuova governance, a larghissima maggioranza.

"Oggi è una giornata storica, è la prima assemblea a Milano nella splendida cornice del nostro Pavilion".

A libro soci, ha riferito il presidente, gli azionisti con partecipazioni superiori alla soglia rilevante del 3% sono Capital Research and Management Company con il 5,072% e Aabar Luxemburg con il 5,038%, le cui quote risultano essere invariate. "Siamo consapevoli che siamo solo all'inizio del cammino che vi abbiamo presentato con il piano industriale - ha proseguito Vita - ma sono convinto che unicredit avrà tutte le carte in regole per affrontare le sfide competitive e per avere un posizionamento adeguato nel nuovo contesto".

L'approvazione dei vari punti all'ordine del giorno è avvenuta con percentuali di voto "bulgare", tra il 98% e il 99%, in presenza di oltre il 60% del capitale votante.

In particolare, i soci hanno dato il via libera all'attribuzione al Cda della facoltà di presentare una propria lista di candidati alla carica di amministratore e l'incremento da uno a due del numero degli amministratori tratti dalla lista di minoranza (a favore il 98,66% del capitale presente, pari al 63% circa del capitale totale).

Approvato anche il trasferimento della Sede Sociale da Roma a Milano.

Il Direttore Generale dell'istituto, Gianni Papa, invece, rispondendo alle domande degli azionisti ha dichiarato che Unicredit non prevede a breve termine di cedere la quota dell'8,5% detenuta in Mediobanca.

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Karina Cascella e l'attacco al clan Rodriguez a Domenica Live

La cosa è andata avanti passo passo e quando ho iniziato a capire che ero ricambiato allora non abbiamo capito più nulla. Ho anche cercato di reprimere i miei sentimenti perché era lei quella impegnata. "Per il resto non lo conosco".

Brexit: 'vicini a progressi sufficienti'

In vista del Vertice europeo del 14 e 15 dicembre "siamo più vicini a progressi sufficienti", ha scritto Tusk sul suo account Twitter.

Napoli, Milik cancella i dubbi: "Credo che resterò qui, anche se…"

Sono fuori da parecchio, ma per noi, i tifosi e la società conta lo Scudetto , faremo di tutto per vincere. Rientro? Sono concentrato sul lavoro quotidiano, è difficile dire una data: ho un'idea, ma la tengo per me.

Abusa 16enne con la scusa di toglierle il malocchio

L'uomo aveva dato appuntamento alla minore per " toglierle il malocchio " e curarle, con pozioni magiche , la cellulite . Solo così, diceva, l'avrebbe potuta 'liberare' dal malocchio, 'toglierle il male' .

Antitrust, avviato procedimento inottemperanza contro Ryanair

Ryanair rischia una multa che può arrivare a 5.000.000 di euro. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.

Perisic: "Spalletti decisivo per convincermi a restare. A Torino per vincere"

Anche in settimana durante gli allenamenti si migliora tantissimo con il mister, con il suo staff e con i suoi metodi di lavoro. Ivan Perisic è stato il grande protagonista della domenica dell'Inter , che ha vinto per 5-0 in casa, contro il Chievo .

Traffico in tilt a San Giovanni, Tangenziale chiusa

Il traffico proveniente dalla Colombo e diretto verso Roma Nord viene deviato su via Nola e quindi Porta Maggiore. Caos sin dalla Prenestina: dopo Largo Preneste i vigili autorizzano i veicoli a transitare sulle corsie del tram.

Pensioni, gli aumenti nel 2018

Inoltre chi ha una pensione compresa tra 1.500 e 3.000 euro al mese guadagnerà tra i 2oo e i 260 euro lordi all'anno. Sulla base del decreto l'Inps provvederà a ricalcolare gli assegni in pagamento dal prossimo mese di gennaio.

Moratti: Ci sono davvero le basi per vincere lo scudetto

Hanno carattere e ambizione", le parole dell'ex patron nerazzurro a Premium Sport . Giustamente raggiante Massimo Moratti dopo la vittoria contro il Chievo.

Omicidio della giornalista maltese: arrestate 8 persone

Ci sono otto arresti per l'omicidio della giornalista Daphne Caruana Galizia, uccisa a Malta il 16 ottobre scorso . Gli inquirenti hanno ora 48 ore di tempo per l'interrogatorio e per l'eventuale incriminazione.