• Notizia
  • Salute

Aborto: in Italia i casi di aborto provocato diminuiscono

Aborto: in Italia i casi di aborto provocato diminuiscono

Il valore delle interruzioni di gravidanza, per quanto riguarda le sole cittadine italiane sarebbe sceso sotto i 60 mila l'anno. Valore identico a quello del 2015, ma in diminuzione rispetto agli anni precedenti, con livelli più elevati nell'Italia centrale. Offriremo tutela e assistenza legale gratuita a tutte le donne che denunceranno quei medici che si dichiarano obiettori all'interno di strutture pubbliche per poi praticare in privato aborti anche clandestini in particolare a minorenni, a donne straniere e a prostitute come è già avvenuto in diverse occasioni.

Con il termine rapporto di abortività si va a indicare il numero di aborti volontari su mille bambini nati vivi: nel 2016 è stato di 182,4, con un calo dell'1,4% rispetto al 2015. Dato più che dimezzato rispetto ai 234.801 del 1982, anno in cui fu riscontrato il valore più alto in Italia. Lo riferisce il ministero della Salute, sottolineando che i dati, relativi al 2016, confermano la tendenza degli ultimi tre anni.

Dalla relazione emergono disomogeneità sui tempi di attesa tra le Regioni, che in linea generale sono in calo. I tassi di abortività più elevati restano fra le donne di età compresa tra i 25 e i 34 anni.

Sono anche in diminuzione i tempi di attesa per ricorrere all'aborto: tra rilascio della certificazione e l'intervento, la percentuale di IVG effettuate entro 14 giorni è aumentata, arrivando a toccare quota 66.3% nel 2016 (era il 65.3% nel 2015 e il 59.6% nel 2011). Dalle informazioni fornite dalle Regioni emerge che le giovanissime, tra i 15 e i 20 anni, delle generazioni più recenti mostrano un andamento diverso rispetto a quello di altre fasce d'età: negli ultimi anni è stato registrato un aumento, seguito da una stabilizzazione e poi da una diminuzione. La frequenza dei rapporti sessuali e del numero di partner risulta così inferiore rispetto ai coetanei di altri Paesi europei. Motivi culturali quindi, come quelli che vedono un maggior numero di interruzioni di gravidanza tra donne che hanno un titolo di studio più basso; ma anche questioni legislative e burocratiche visto che, francamente, abortire in Italia continua ad essere un qualcosa di estremamente complicato.

La concreta attuazione in Puglia della legge sull'interruzione volontaria della gravidanza, la 194 del 1978, torna protagonista in Consiglio regionale con la proposta di legge in materia del consigliere Cosimo Borraccino (Sinistra Italiana) che è stata oggi nuovamente bocciata dalla commissione Sanità.

L'Associazione Luca Coscioni ha invitato a riflettere su questi numeri attribuendoli almeno in parte all'eliminazione dell'obbligo di prescrizione medica per la contraccezione di emergenza ormonale, cioè la pillola del giorno dopo e la pillola dei cinque giorni dopo. I consultori sono solo 0,6 ogni 20mila abitanti.

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Game of Thrones: ecco perché andrà in onda nel 2019

L'hotel è stato realizzato da scultori del ghiaccio professionisti , provenienti da Ucraina, Russia, Polonia e Lettonia . Si tratta dell'hotel del Trono di Spade , ispirato alle vicende e ai personaggi della tanto apprezzata saga.

Pfoa nel sangue: ci rivolgeremo a papa Francesco

Le declassa a "proteste violente": "Lanciano bottiglie incendiarie o panni imbevuti di benzina per appiccare il fuoco". Nessuno però si aspettava violenze di questo tipo prima ancora dell'arrivo del Papa.

Made in Italy, il 92% delle tipicità nasce nei piccoli comuni

Prevista anche la partecipazione del sindaco del comune piacentino di Cerignale Massimo Castelli, in qualità di coordinatore Anci dei Piccoli Comuni.

Peter Fill vince la Coppa del Mondo in combinata

A vincere la gara è stato il francese Muffat Jeandet , al primo successo in carriera grazie a un'ottima manche di slalom. Per i colori azzurri, comunque, potrebbero arrivare altre soddisfazioni dalle prove veloci in programma nel wekeend.

Firenze, imbrattato il colosso di Urs Fischer in Piazza della Signoria

Al contrario agli agenti ha sottolineato la soddisfazione per il gesto , considerato una provocazione d'artista migliorativa. Gli agenti lo hanno fermato e accompagnato al distaccamento di via delle Terme.

Nadia Toffa a Verissimo: "Non ho mai rischiato di morire"

Nadia Toffa infatti tornerà presto al timone de "Le Iene": " Torno in diretta a Le Iene dall'11 febbraio - ha annunciato -". Dopo poche ore era stata trasferita in elicottero nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale San Raffaele .

Kingdom Come: Deliverance si mostra in un nuovo epico story trailer

Vi ricordiamo che Kingdom Come: Deliverance arriverà su PlayStation 4 , Xbox One e PC a partire dal prossimo 13 febbraio . Abbiamo fortemente modificato il motore in base alle nostre esigenze e siamo molto soddisfatti dei risultati.

Di Maio scivola ancora sul congiuntivo

Il candidato premier ha inoltre lanciato un monito agli avversari delle prossime elezioni politiche: "Dovranno farlo tutti i politici in Italia una volta che andremo al Governo".

Emergenza povertà Palermo, Biagio Conte: ''Ognuno deve fare la sua parte''

Come dice l'arcivescovo di Palermo , monsignor Corrado Lorefice, dobbiamo cominciare dagli ultimi, dalle periferie. Tante famiglie sono sfrattate e non hanno la casa, tante persone non hanno un lavoro.

Caporalato, indagate decine di imprese in Veneto

Le indagini hanno consentito di individuare 13 societa' attive nella fornitura di manodopera, tutte con sede legale nella provincia di Sassari.