• Notizia
  • Salute

Capsule di detersivo ingerite "in diretta": la nuova sfida social

Capsule di detersivo ingerite

Dopo il "Blue Whale", arriva un'altra folle moda in voga tra i teenagers americani: mangiare capsule di detersivo per lavatrici e pubblicizzare "l'impresa" sui social.

"È una follia - commenta Ann Marie Buerkle, a capo della Consumer Product Safety Commission - visto che l'ingestione delle capsule, che contengono etanolo e perossido di idrogeno, può essere fatale". Stiamo parlando della Tide Pods Challenge, la sfida delle capsule di detersivo per lavatrici prodotte dall'azienda Tide. Gli Usa hanno già lanciato l'allarme: solo quest'anno sono stati già accertati 37 casi di intossicazione nei giovani. Si tratta di una nuova sfida ai limiti dell'umana ragione, chiamata "Tide Pod Challenge", che gli adolescenti provano pur di diventare "virali". Lo scorso anno invece sempre in questa fascia di età le segnalazioni erano state 220, di cui il 25% riconducibili al 'challenge', di cui sono presenti video su tutte le principali piattaforme social in cui le capsule vengono mangiate o tenute in bocca fino a far uscire sapone. Le tide pods sono pericolose e in America sono 10 i casi di morte per ingestione che hanno riguardato anziani con demenza e bambini. "Come minimo l'ingestione delle capsule può provocare vomito, diarrea, difficoltà respiratorie, svenimenti, ma le conseguenze possono essere molto peggiori".

Primo piano delle capsule di detersivo per lavatrici prodotte da Tide
Twitter

Molte delle associazioni di consumatori, hanno chiesto che si prendano provvedimenti e che le capsule cambino aspetto, con colori più cupi e meno brillanti, in modo tale da non attirare i bambini.

Quello che è cominciato come un gioco ora si è spinto troppo oltre.

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Premium - Joao Mario verso il 'sì' al West Ham

Arrivano conferme indirette dalla Premier League sull'interesse del West Ham per Joao Mario dell'Inter . Operazione non semplice, ma fattibile.

È morta Anna Campori, l'attrice napoletana aveva 100 anni

Debuttò a teatro negli anni 20, ancora giovanissima, come cantante d'operetta all'interno della compagnia teatrale del padre. I funerali si terranno domani a Roma , alle 15.00, nella chiesa di san Francesco a Ripa nel quartiere Trastevere.

Australian Open, eliminati Wawrinka e Konta. Ok Federer e Djokovic

Presentatosi a Melbourne non ancora al top della forma, il vodese ha perso contro lo statunitense Sandgren per 6-1, 6-1, 6-4. Sulla Hisense Arena occhi puntati su Fabio Fognini , opposto al redivivo Julien Benneteau .

Roma, incidente stradale: rischia processo figlio di Vasco Rossi

Guai per il figlio di Vasco Rossi, Davide, accusato di lesioni personali gravi e omissione di soccorso stradale. . I fatti risalgono al settembre del 2016 per un incidente avvenuto in zona Balduina a Roma.

Influenza 2018, muore uomo di 50 anni in ospedale a Udine

La maggior parte di esse ha meno di 65 anni e tra loro ci sono anche due donne in gravidanza. Elemento sul quale insistono i sanitari, che ribadiscono l'importanza della vaccinazione.

Scampia, cinquemila ragazzi in piazza contro le baby gang

Ci sono riusciti i ragazzi dell'area Nord che stamattina si sono riuniti per una marcia di solidarietà verso Gaetano , ma anche di Arturo e di tutte le vittime di violenza.

Motorola presenta un nuovo Mods: trattasi della cover Moto Folio

Una caratteristica molto interessante per chi non vuole fare a meno delle potenzialità del comparto fotografico del dispositivo. Purtroppo in questo momento non conosciamo altre caratteristiche hardware del nuovo Motorola Moto G6 Play .

Milan, Gattuso allo scoperto: "Mercato chiuso. Siamo già forti così…"

Giorni importanti per ricaricare le pile: " La sosta ci ha fatto bene anche mentalmente, perché abbiamo staccato con la testa ". Pausa invernale ormai alle spalle, con la squadra rossonera che si prepara ad affrontare la trasferta di Cagliari .

Adozione per figlio coppia con acido

Il bambino, che è nato nell'agosto 2015, e che ora ha due anni e mezzo, ha sempre vissuto in una casa famiglia , dove riceveva le visite dei nonni e dei genitori.

Crac BpVi, sequestrati 350 mila euro a Zonin e altri 4 imputati

I sequestri hanno riguardato disponibilità finanziarie detenute dai cinque imputati presso intermediari bancari, beni immobili e mobili e partecipazioni possedute in imprese.