• Notizia
  • Sportivo

Cessione Milan. La Procura di Milano indaga per l'ipotesi di riciclaggio

Cessione Milan. La Procura di Milano indaga per l'ipotesi di riciclaggio

La procura di Milano apre un'inchiesta sulla presunta vendita gonfiata del Milan, passato nell'aprile scorso per 740 milioni all'imprenditore cinese Yonghong Li.

L'inchiesta della procura va ad aggiungersi a tutte le vicende poco chiare che hanno caratterizzato la vendita del Milan, sin dalle sue primissime battute.

La notizia viene data dalla Stampa: il quotidiano torinese scrive che i magistrati stanno indagando sulla cessione della società rossonera, che potrebbe essere avvenuta a cifre fuori mercato con l'intento di riciclare del denaro. Se le ipotesi della procura fossero confermate, si configurerebbe uno dei più gravi reati di natura finanziaria, il riciclaggio appunto, che prevede una pena che oscilla tra i 4 e i 12 anni di reclusione. Una tegola, in piena campagna elettorale per Berlusconi. Di qui l'avvio di una serie di verifiche per accertare la reale provenienza del denaro e se non si sia trattato di un modo per schermare il rientro in Italia di una sostanziosa cifra. Infine, "in gran segreto, nei giorni scorsi, i pm - scrive La Stampa - hanno avviato un'inchiesta che tra le varie ipotesi comporta anche verifiche sul reato di riciclaggio".

Sarebbe il pm Fabio De Pasquale a coordinare l'inchiesta sulla cessione del Milan da parte di Silvio Berlusconi. Alla base dell'apertura dell'inchiesta avvenuta poche settimane fa, ci sarebbero nuovi documenti che dimostrerebbero esattamente il contrario. "Da dove sia partita la svolta, al momento non è ancora chiaro - si precisa -. Una traccia, si deduce, che risalirebbe ai reali flussi di denaro partiti da Hong Kong".

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Katia Follesa: "Il mio cuore è malato, non farei un altro figlio"

A questo proposito Katia Follesa è diventata testimonial di un progetto per prevenire le patologie cardiovascolari. Inizia così la storia dell'attrice con la sua patologia, una cardiomiopatia ipertrofica non ostruttiva congenita .

In campo a 51 anni: Miura rinnova ancora con il Yokohama FC

Si tratta, praticamente, della 33a stagione della sua folle e interminabile carriera. In Italia ha collezionato 21 presenze e un gol nel derby della Lanterna.

Il Real Madrid è pronto a fare follie per Neymar

Non diano ascolto a quello che si dice, noi abbiamo bisogno di loro, soprattutto nei momenti di difficoltà. Il Real è vivo, accetto le critiche ma dico anche che ci sono cose positive in questa squadra.

Tirreno Adriatico 2018: ecco il percorso Video

Dopo una lunga e impegnativa sequenza di salite e saliscendi, si affronterà l'ascesa di Sassotetto , oltre 14 km al 6% di media. Con la tappa che termina a Filottrano , abbiamo voluto ricordare il nostro amico, l'indimenticabile Michele Scarponi .

Lombardia, Maroni non si ricandida. Salvini pensa a Fontana

Come ministro o, chissà mai, addirittura come premier , vista l'incandidabilità di Silvio Berlusconi . Agli amici, però, Maroni avrebbe confidato la volontà di voler cominciare a fare "un altro lavoro ".

Game of Thrones: ecco perché andrà in onda nel 2019

L'hotel è stato realizzato da scultori del ghiaccio professionisti , provenienti da Ucraina, Russia, Polonia e Lettonia . Si tratta dell'hotel del Trono di Spade , ispirato alle vicende e ai personaggi della tanto apprezzata saga.

Pfoa nel sangue: ci rivolgeremo a papa Francesco

Le declassa a "proteste violente": "Lanciano bottiglie incendiarie o panni imbevuti di benzina per appiccare il fuoco". Nessuno però si aspettava violenze di questo tipo prima ancora dell'arrivo del Papa.

QUI VENEZIA Moreo e Caccavallo ceduti in prestito

Voglio ripagare la fiducia che il Palermo ha avuto nei miei confronti e dimostrare che posso fare bene con questa maglia. Un nuovo attaccante alla corte di Tedino.

Napoli, donna ferita da colpo vagante

Lo sparo l'ha ferita a una caviglia e si pensa sia arrivato dalla strada, nel corso di una stesa in via Torricelli. La donna è stata subito soccorsa dagli uomini del 118 che hanno deciso di trasportarla a vicino ospedale.

Peter Fill vince la Coppa del Mondo in combinata

A vincere la gara è stato il francese Muffat Jeandet , al primo successo in carriera grazie a un'ottima manche di slalom. Per i colori azzurri, comunque, potrebbero arrivare altre soddisfazioni dalle prove veloci in programma nel wekeend.