• Notizia
  • Esteri

L'Abruzzo dice Si ad accogliere i rifiuti di Roma

L'Abruzzo dice Si ad accogliere i rifiuti di Roma

La Regione, però, ha tenuto a precisare che sì accoglierà la spazatura di Roma, ma soltanto a determinate condizioni.

Roma può tirare un sospiro di sollievo.

Sembra che sia stata raggiunta una intesa per smaltire almeno in parte i rifiuti che stanno soffocando la città di Roma. Il presidente della regione Luciano D'Alfonso ha dato l'ok alla richiesta del Campidoglio per il trasporto dell'immondizia romana negli impianti di Chieti, Sulmona e Aielli (L'Aquila). Tuttavia non senza delle importanti limitazioni che sono state imposte a Roma. "Questa mattina ci sono dei contatti tra le strutture tecniche per consentire quella che nell'attività amministrativa si chiama istruttoria". Inoltre, la Giunta regionale ha stabilito di affidare all'Arta (l'Agenzia regionale per la tutela dell'ambiente) il monitoraggio della qualità dell'aria di risulta nelle aree interessate da queste operazioni.

"Oggi abbiamo adottato una delibera, la numero 1 del 2018, con la quale acconsentiamo per 90 giorni sulla base degli elementi che ci sono stati forniti e sulla base dell'arrivo di ulteriori elementi che abbiamo posto come condizione che so essere in lavorazione presso Ama come per esempio il numero dei passaggi quotidiani di trasporto che verranno ad impattare sulla viabilità minore". Questi si trovano a Chieti, Sulmona e Aielli.

Infatti l'accordo ha una durata di tre mesi. "Questo si fa tra soggetti istituzionali.Io adesso promuoverò nell'arco delle prossime ore una riunione di merito, poiché noi abbiamo oltre 250000 tonnellate in più di capacità da offrire, ma non la vogliamo consumare rispetto alla pigrizia, la vogliamo consumare rispetto ad uno scuotimento organizzativo". Poiché vogliamo allineare i linguaggi collaborativi tra chi ha bisogno e chi deve corrispondere a questo bisogno. L'oggetto del meeting sarà un protocollo di perfetta collaborazione.

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Cagliari, sirene dall'Inghilterra per Barella

Questa mattina c'è stato un incontro tra i dirigenti della Juventus e quelli del Cagliari . Nicolò Barella è uno dei principali obiettivi di mercato della Juve.

Kingdom Come: Deliverance si mostra in un nuovo epico story trailer

Vi ricordiamo che Kingdom Come: Deliverance arriverà su PlayStation 4 , Xbox One e PC a partire dal prossimo 13 febbraio . Abbiamo fortemente modificato il motore in base alle nostre esigenze e siamo molto soddisfatti dei risultati.

Roma, il sogno resta Darmian. Ma può arrivare a una sola condizione

Il terzino però chiede 3 milioni netti di ingaggio e il Manchester United non sembra intenzionato a cederlo in prestito . Nei prossimi giorni è previsto un nuovo contatto tra i due club per cercare di sbloccare la situazione.

Di Maio scivola ancora sul congiuntivo

Il candidato premier ha inoltre lanciato un monito agli avversari delle prossime elezioni politiche: "Dovranno farlo tutti i politici in Italia una volta che andremo al Governo".

Su Razer Phone, Netflix in HDR e Dolby Digital Plus 5.1

Razer Nommo è invece un sistema 2.0 dall'ottimo rapporto qualità prezzo , che assicura un suono pieno e bilanciato. Ok, ma noi aspettiamo Razer Project Linda .

Emergenza povertà Palermo, Biagio Conte: ''Ognuno deve fare la sua parte''

Come dice l'arcivescovo di Palermo , monsignor Corrado Lorefice, dobbiamo cominciare dagli ultimi, dalle periferie. Tante famiglie sono sfrattate e non hanno la casa, tante persone non hanno un lavoro.

A Iren 4 lotti gara Consip per pa del Nord Ovest

Il capitolo politicamente più rilevante dell'inchiesta Consip non si chiuderà prima delle elezioni del 4 marzo. Tutti hanno facoltà di presentare una memoria entro cinque giorni dalla notificazione.

Gianfranco Miccichè, alcune precisazioni su taglio a stipendi Ars

Una versione riveduta e corretta, o comunque più completa e chiara, del Miccichè-pensiero quella venuta fuori dall'intervento del presidente dell'Ars, ospite del programma L'Aria che tira , su La7, intervistato da Massimo Giletti e Myrta Merlino . "Gli stipendi di questa Ars - ha aggiunto Miccichè - sono pazzeschi, sono vergognosi".

Roma, Gentiloni: governo collabora ma Comune riluttante

E le parole del presidente del Consiglio sembrano prendere spunto proprio dall'idea del collega di partito che chiede una sorta di piano "che guardi al 2021 a prescindere da chi sarà il prossimo sindaco, che coinvolga tutte le forze politiche".

Lavoro, Gentiloni: "Raggiunto il numero più alto di occupati da 40 anni"

"Mi accuseranno comunque di aver scelto fedelissimi - ha concluso - mi hanno accusato di tutto, anche dei sacchetti di plastica". Ci sono in campo tante proposte, ma questo dibattito conferma che se si paga tutti abbiamo più soldi.