• Notizia
  • Esteri

Maroni verso la rinuncia alla ricandidatura per le Regionali in Lombardia

Maroni verso la rinuncia alla ricandidatura per le Regionali in Lombardia

Durante la conferenza stampa odierna il governatore Roberto Maroni ha confermato la volontà di non ripresentarsi alle elezioni regionali previste per il 4 marzo 2018. Un auspicio questo che del resto alberga nell'animo di Berlusconi che sa perfettamente quanto potrà essere difficile governare con un alleato scomodo come Salvini. Una decisione che è stata ufficializzata ieri sera attraverso una nota di Forza Italia, Lega e Fratelli d'Italia dopo il vertice di Arcore. "Mi ha confermato la notizia e mi ha esposto le sue motivazioni che ovviamente per correttezza non riferirò". Intanto Matteo Renzi, segretario del Partito Democratico, con un tweet spinge il candidato del Partito Democratico alla presidenza della Regione Giorgio Gori. Differenza che allontanerebbe il pericolo e lascerebbe Maroni tranquillo per qualche anno, trasformando una rinuncia in un'opportunità da cogliere al volo.

Per Salvini, il successore di Maroni potrebbe essere Attilio Fontana.

"Già oggi - assicura il segretario della Lega Matteo Salvini - ci sarà il nome di chi governerà la più grande Regione italiana nei prossimi cinque anni".

Sul primo fronte, chi in questi giorni ha raccolto le confessioni di Maroni, racconta di un governatore bisognoso di nuovi stimoli, un governatore in debito di entusiasmo anche perché convinto di aver "fatto!", giusto per prendere in prestito quello che sarebbe stato lo slogan della sua campagna elettorale. Adesso per la Lega in Lombardia si tratta quindi "di proseguire il buon lavoro di questi venti anni" spiega Salvini.

Discreto golfista e appassionato di basket, Fontana è un leghista della prima ora, che nel 2006 ha saputo fare un passo indietro rispetto all'incarico di presidente del Consiglio regionale per diventare sindaco di Varese, dove è rimasto per due mandati. Le scelte personali sono scelte personali. I tre leader si rivedranno "presto" e hanno espresso soddisfazione sulla "piattaforma programmatica". Infine, non è del tutto esclusa l'ipotesi che Maroni venga candidato in Parlamento. Lui stesso si definisce "rozzo", ma nella sua lunga carriera nel Carroccio ha dimostrato doti di moderato e un carattere "istituzionale".

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Terrore al kartodromo di Rozzano: forte esplosione, ci sono feriti

Esplosione in un kartodromo di Rozzano in via Curiel dovuta, sembra, allo scoppio di una bombola di gas. L'esplosione , avvenuta intorno alle 10, sarebbe stata causata una bombola situata in un'officina.

Calciomercato Palermo: ufficiale, Thiago Cionek è della Spal. Il comunicato

L'ormai ex giocatore del Palermo ha già disputato 34 presenza nella massima serie proprio con i rosanero senza però mai andare a segno.

Morto Umberto Schettino, il parrucchiere delle star: i messaggi d'addio

Si indaga sulla morte del 45enne Umberto Schettino deceduto nel reparto malattie infettive del Ruggi di Salerno . La notizia della sua scomparsa ha colpito due comunità nel Napoletano: Pompei e Castellammare di Stabia .

Renzi, gioco squadra, uno del Pd a Chigi

Al Lingotto di Torino , Renzi attacca anche la Lega , e si dice contro il centrodestra che definisce " alleanza dello spread ". La sfida per il primo posto alle elezioni - ha sottolineato Renzi - non è tra Berlusconi e Salvini ma tra Pd e M5s .

Esplosione nel Milanese, sei feriti

Non è ancora chiaro cosa possa aver causato l'esplosione , non è escluso che possa essere stata causata da una fuga di gas . Si tratta di una zona densamente abitata di Sesto San Giovanni nei pressi della fermata metro di Sesto Marelli.

Sacripanti: "A Trento servirà un approccio positivo da parte di tutti"

La Sidigas Avellino riesce nell'impresa di aggiudicarsi l'ultima partita del girone di andata e si conferma "campione d'inverno". La guardia irpina segna ancora da dentro l'area, ma Trento risponde con Sutton che segna, subisce fallo e concretizza un 2+1.

Spaccia mentre è ai domiciliari, 78enne arrestato dalla polizia a Fondi

Il giovane si trovava sottoposto agli arresti domiciliari per una rapina commessa ai danni di un esercizio commerciale. I militari dell'Arma, nonostante la "stranezza" di quella segnalazione, hanno comunque voluto vederci chiaro.

Sequestrati noti localida oltre 4 milioni di euro

Gli investigatori avrebbero poi appurato l'esistenza di flussi di denaro verso la Calabria, verso persone appartenenti alla 'ndrina Giglio .

Baltimora, donna dimessa dall'ospedale vaga in strada in vestaglia e calzini

L'amministrazione dell'ospedale si è scusata pubblicamente per l'accaduto. Rebecca soffre di disturbi mentali, come ha poi spiegato sua madre.

Ciak, si rigira: il destino degli allenatori alla seconda stagione

Una stagione anomala, dunque, nel segno di quella continuità sempre più rara quando si tratta di allenatori. Una fra queste è rappresentata da Mourinho , capace al secondo anno di vincere al Porto, Chelsea, Inter e Real.