• Notizia
  • Finanza

Bollette: la Finanza Antitrust ispeziona i big dei telefoni

Bollette: la Finanza Antitrust ispeziona i big dei telefoni

Esultano le associazioni dei consumatori.

Dopo gli esposti delle associazioni dei consumatori, il Garante vuole accertare se le diverse società abbiano sottoscritto accordi nell'ombra sulla fatturazione delle bollette, che ridiventerà mensile, e sugli aumenti tariffari.

Il Nucleo speciale Antitrust della Guardia di Finanza, sotto richiesta dell'Autorità garante per la concorrenza e il mercato, sta eseguendo in queste ore delle ispezioni nelle sedi degli operatori italiani ma anche nei pressi dell'Assotelecomunicazioni di Roma per capire se ci sono state delle intese restrittive della concorrenza nel passaggio dalla fatturazione a 28 giorni a quella mensile. Nello specifico, l'Antitrust potrebbe aprire un'indagine sul caso delle bollette a 28 giorni per via delle ipotesi finora avanzate, secondo le quali potrebbe esserci una regia che andrebbe a coordinare le varie società in riferimento alla durata delle fatturazioni, andando quindi a violare i diritti dei consumatori. È quanto afferma Massimiliano Dona, presidente dell'Unione Nazionale Consumatori. Il sospetto è che le compagnie, costrette per legge a tornare alla tariffazione mensile da quella a 4 settimane, si siano messe d'accordo per praticare tutte gli stessi aumenti, aggirando le regole sulla concorrenza. Quello che ha sospettato l'Antitrust è stato l'annuncio contemporaneo dello scorso 24 gennaio da parte di TIM e Vodafone del ritorno alla fatturazione mensile con un aumento su base annua dell'8.6% rispetto alle tariffe precedenti alla fatturazione ogni 28 giorni. "È ora, poi, che finalmente si rimborsino gli utenti e che le compagnie stornino quanto hanno indebitamente incassato a partire dal 23 giugno 2017" conclude Dona.

Una decisione parallela che ha fatto sospettare al Codacons "che possa configurarsi un cartello tra società per ridurre la concorrenza a tutto danno dei clienti". A denunciare il caso all'Antitrust era stata anche l'associazione Altroconsumo che aveva chiesto il blocco degli aumenti tariffari. Intanto si è appreso che le ispezioni odierne della Guardia di Finanza riguarderebbero Tim, Vodafone, Fastweb e Wind-Tre oltre che Asstel.

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Benedetto XVI non ha una malattia neurologica

Almeno stando alle parole del fratello Georg , 94 anni, vescovo bavarese e direttore emerito del coro dei Domspatzen. Se arrivasse al cuore , spiega il fratello 94enne, "allora potrebbe essere finita in fretta".

Roma, Monchi: "Rimpianti per Salah? Avevamo bisogno della cessione"

"Da quando sono arrivato ho capito quanto i tifosi vogliano bene a questa società, mi sono innamorato di Roma e della Roma'. Io penso che varrebbe di più, oggi sarebbe al livello di Messi , Cristiano Ronaldo , Neymar , Kane ".

Fbi: gli smartphone cinesi ci spiano. Zte e Huawei contrattaccano

I direttori delle agenzie di sicurezza statunitensi - tra cui Fbi , Cia e Nasa - hanno tirato in ballo specificamente i telefonini Zte e Huawei , in particolare per i dipendenti pubblici e le agenzie statali.

Addio a Bibi Ballandi: il lutto di Fiorello, e degli altri artisti

E i nostri successi con i bambini di tluc, tanti anni che mi guarderai da lassu' mangiando un piatto di tortellini della Lella". Milly Carlucci , altra sua artista, lo ha scoperto in diretta, durante la puntata odierna di " Unomattina ".

Blocco pubblicità su Chrome attivo da oggi, come funziona

Quando un utente apre una pagina, il filtro di Chrome verifica se il sito rispetta i Better Ads Standards . Dopo aver ricevuto il primo avviso si avranno trenta giorni di tempo per sistemare il problema.

Milano, ritrovate centinaia di bici rubate sul tetto di un capannone

La foto-denuncia è stata inviata da un informatore anonimo alla rivista 'The submarine' , che ha provveduto a pubblicarla online. Le foto in arrivo sul gruppo facebook della polizia locale di Milano .

Addio piccola Bea, zia Sara: "Corri a riabbracciare la mamma"

Fu un momento molto intenso, raccontava mamma Stefania , "un abbraccio, la commozione del Pontefice e una benedizione. La sua malattia è talmente rara e sconosciuta che, oltre a non avere una cura, non ha neanche un nome specifico .

Estorsioni a Taranto. 8 in manette

Ai domiciliari: Francesco Leone di Taranto (30), Giuseppe Chiulli di Taranto (34) e Giovanni Longo di Taranto (41). I provvedimenti sono stati firmati dal gip Benedetto Ruberto su richiesta del sostituto procuratore Remo Epifani.

Sassuolo, Carnevali: "Con Caprari avremmo venduto Politano"

Dal canto mio resto sempre professionale e cerco di svolgere nel migliore dei modi i miei compiti al Sassuolo ". Si è parlato troppo dell'affare col Napoli , ma è stato tutto più semplice di quanto detto.

Kiss Kiss a Sarri: Milik e Hamsik ci saranno? Ecco la risposta

E su Hamsik: "Marek sta meglio, ha avuto un problema alla schiena che sta risolvendo. Sarri sulla formazione di domani non si sbilancia ma lancia qualche segnale.