• Notizia
  • Finanza

Creval verso aumento,titolo crolla (-6%)

Creval verso aumento,titolo crolla (-6%)

Il mercato vede il buon esito dell'operazione a rischio considerando il forte sconto sul terp, che implica una una diluizione molto alta, abbinato all'entità elevata dell'aumento. Il titolo cade del 6,23% a 10,01 euro e con la capitalizzazione pari a 111 milioni.

Gli ultimi tasselli saranno dunque messi oggi, nel corso del Cda straordinario che dovrà dare il timbro finale e fissare il prezzo delle azioni di nuova emissione.

Il periodo di Offerta va dal 19 febbraio 2018 all'8 marzo 2018. I diritti di opzione saranno negoziabili sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana fino al 2 marzo 2018.

Questi, precisa Creval, si sono impegnati a sottoscrivere, secondo i termini e le condizioni previsti dal contratto di garanzia, le azioni Creval di nuova emissione eventualmente rimaste inoptate al termine dell'asta dei diritti inoptati, che si terrà successivamente al Periodo di Offerta, per un ammontare massimo pari al controvalore dell'Offerta stessa.

Il consorzio di collocamento delle azioni di nuova emissione con Mediobanca (in qualità di Sole Global Coordinator e Joint Bookrunner), Banco Santander, Barclays, Citigroup Global Markets Limited e Credit Suisse (in qualità di Co-Global Coordinators e Joint Bookrunners), Commerzbank e Société Générale (in qualità di Senior Joint Bookrunners), Banca Akros, Equita SIM e Keefe, Bruyette & Woods (in qualità di Joint Bookrunners) e MainFirst (in qualità di Co-Lead Manager), ha sottoscritto il contratto di garanzia sottostante all'operazione.

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Napoli, consigliere regionale Luciano Passariello (FdI) indagato. Procura: "Corruzione e traffico rifiuti"

Stando a quanto si è appreso sarebbero almeno dieci gli indagati. Dunque sarebbe indagato anche Agostino Chiatto . Sono in atto perquisizioni e acquisizioni atti.

Mantova, via la cittadinanza al Duce. Battaglia di 3 ore e mezza

Cosi' come oggi in molti comuni del paese si e' aperto il dibattito sulla possibilita' di cancellare quella decisione. Ci sono tante città italiane che hanno conferito la cittadinanza onoraria al Duce: solo alcune l'hanno revocata .

Benedetto XVI non ha una malattia neurologica

Almeno stando alle parole del fratello Georg , 94 anni, vescovo bavarese e direttore emerito del coro dei Domspatzen. Se arrivasse al cuore , spiega il fratello 94enne, "allora potrebbe essere finita in fretta".

Roma, Monchi: "Rimpianti per Salah? Avevamo bisogno della cessione"

"Da quando sono arrivato ho capito quanto i tifosi vogliano bene a questa società, mi sono innamorato di Roma e della Roma'. Io penso che varrebbe di più, oggi sarebbe al livello di Messi , Cristiano Ronaldo , Neymar , Kane ".

Fbi: gli smartphone cinesi ci spiano. Zte e Huawei contrattaccano

I direttori delle agenzie di sicurezza statunitensi - tra cui Fbi , Cia e Nasa - hanno tirato in ballo specificamente i telefonini Zte e Huawei , in particolare per i dipendenti pubblici e le agenzie statali.

Blocco pubblicità su Chrome attivo da oggi, come funziona

Quando un utente apre una pagina, il filtro di Chrome verifica se il sito rispetta i Better Ads Standards . Dopo aver ricevuto il primo avviso si avranno trenta giorni di tempo per sistemare il problema.

Bolletta della luce non incassate. Chi paga?

Possono ottenere il bonus le famiglie con malati costretti a utilizzare apparecchiature elettromedicali. Far pagare le bollette della luce non pagate , a causa di morosità , all'intera collettività.

Bankitalia: debito amministrazioni pubbliche +36,6 mld nel 2017

Alla fine di dicembre 2017 il debito pubblico era a 2.256,1 miliardi di euro, 36,6 miliardi in più del livello di fine 2016, pari a 2.219,5 miliardi.

Addio piccola Bea, zia Sara: "Corri a riabbracciare la mamma"

Fu un momento molto intenso, raccontava mamma Stefania , "un abbraccio, la commozione del Pontefice e una benedizione. La sua malattia è talmente rara e sconosciuta che, oltre a non avere una cura, non ha neanche un nome specifico .

Ghoulam: 'Grazie ai compgani. Scudetto? Si crede, ma non si dice'

Il ragazzo ha espresso chiaramente le sue motivazioni, che per quanto discutibili vanno accettate poiché sono scelte personali. Scaramanzia? Questa parola non la pronunciamo a Napoli , città dove regna la superstizione.