• Notizia
  • Esteri

Spari contro centro migranti

Spari contro centro migranti

Alcuni colpi di arma da fuoco sono stati sparati contro i locali della casa canonica di via San Giuseppe a Pietraperzia, in provincia di Enna, che ospitano da 4 giorni una ventina di migranti. Panico tra i migranti e gli operatori ma non ci sarebbero feriti. La gestione del centro è svolta dall'associazione "Don Bosco 2000" di Piazza Armerina (Enna). Nessuna notizia finora del o dei pistoleri sul cui gesto adesso stanno indagando i carabinieri dopo aver ricevuto una denuncia da parte dei responsabili della struttura. Oggi il vescovo di piazza Armerina celebrerà la messa nella chiesa madre di Pietraperzia per esprimere solidarietà ai migranti. Ma i migranti sono tramortiti e spaventati, così come i nostri operatori, impegnati da una settimana nell'accoglienza e integrazione dei giovani migranti.

"I colpi di arma da fuoco sono stati sparati dall'esterno ed hanno perforato la finestra ed una porta interna". I responsabili di Don Bosco 2000 hanno assicurato di aver costruito un dialogo costruttivo, in accordo con comunità locali, parecchie e cittadini. Nei giorni scorsi tantissimi pietrini sono venuti a dare solidarietà ed aiuto ai ragazzi in accoglienza, mettendosi a disposizione volontariamente per aiutarci nelle attività di integrazione.

Sull'accaduto è intervenuto il segretario generale della Cgil Sicilia insieme alla segretaria della Cgil di Enna, Rita Magnano: "Gli spari di questa notte contro il centro che accoglie migranti a Pietraperzia - si può leggere nelle loro pagine Facebook - sono un fatto gravissimo. Noi continuiamo nella nostra opera di accoglienza sicuri che come sempre alla fine il bene avrà la meglio sul male". La cattiva gestione dei percorsi di accoglienza, i limiti politici e amministrativi né possono spiegare né tanto meno giustificare manifestazioni di intolleranza come questa.

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Verdi torna a parlare del Napoli: "Poteva cambiarmi la carriera"

Nessuno. È stata una esperienza formativa che, paradossalmente, mi ha dato tanto soprattutto quando me ne sono andato. Nella Primavera del Milan avevo tutto, pure il magazziniere che ci puliva le scarpe e chi ci preparava la borsa.

Mantova, via la cittadinanza al Duce. Battaglia di 3 ore e mezza

Cosi' come oggi in molti comuni del paese si e' aperto il dibattito sulla possibilita' di cancellare quella decisione. Ci sono tante città italiane che hanno conferito la cittadinanza onoraria al Duce: solo alcune l'hanno revocata .

Antinori condannato a 7 anni e 2 mesi

L'inchiesta, che aveva portato ai domiciliari il ginecologo , era partita due anni fa dopo la denuncia della giovane. Severino Antinori è stato condannato a sette anni e due mesi di carcere .

Giornata Mondiale contro il Cancro Infantile, le iniziative in Italia

Anche in Italia , ogni anno si ammalano di tumore 2.200 bambini e adolescenti. Tanto resta ancora da fare sul fronte della prevenzione e delle terapie.

Morte Bibi Ballandi, Milly Carlucci riceve la notizia in diretta: è polemica

Bibi Ballandi era nato a Bologna nel 1946 ed oltre ad essere un produttore televisivo era anche un imprenditore. Lui in questi anni ha lottato come un leone contro la sua malattia.

Arriva un altro bronzo, Brignone nel Gigante è terza

Federica Brignone ha conquistato una bellissima medaglia di bronzo nel gigante delle Olimpiadi Invernali di PyeongChang 2018 . Infine una promessa:" La festa non è finita, io ho ancora tante gare ".

Bruciore all'occhio: trovati 14 vermi, una terribile scoperta fatta davanti allo specchio

Quattordici piccolissimi vermi sono stati rimossi dall'occhio sinistro di una 27enne dell'Oregon , negli Stati Uniti. Il secondo è il callipaeda, trovato in Asia e in Europoa, di cui ci sono state 163 segnalazioni in tutto il mondo.

Olimpiadi, altra medaglia azzurra: Tumolero è bronzo nel pattinaggio veloce

E invece questo buon piazzamento si è trasformato in medaglia , la terza per importanza, la prima e l'unica per reali possibilità. Con lui a Pyeongchang c'è la sorella Alessia e i suoi genitori Diego e Orietta, che hanno un negozio di abbigliamento.

Fausto Brizzi, Procura di Roma indaga per violenza sessuale

La terza donna avrebbe denunciato violenze sessuale che sarebbero avvenute da agosto ai primi di novembre. In quel caso, se l'accusa di violenza fosse confermata, Brizzi potrebbe dover affrontare un processo.

Gli incredibili 2, azione e problemi famigliari nel nuovo trailer italiano

Ecco la trama: la famiglia Parr ritorna in un'avventura che è ambientata poco dopo il film originale. La pellicola arriverà negli states il 15 Giugno, mentre noi dovremmo aspettare un po' di più.